BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali Febbraio 2017 con busta paga o senza garanzia: migliori offerte, condizioni, tassi interessi, spese a confronto

Le migliori proposte di prestiti personali disponibili per questo mese di febbraio 2017: quali sono, cosa propongono e quale scegliere


Prestiti personali gennaio 2017

Nuove offerte prestiti personali condizioni gennaio



Con l’avvio del nuovo anno e la decisione della Bce di lasciare ancora i tassi invariati, quali sono le conseguenze per i prestiti personali, quali le ultime condizioni offerte? Vediamo le proposte disponibili per questo mese di febbraio 2017 e i migliori tassi di interesse offerti.  

Le offerte di prestiti personali di febbraio 2017 da Findomestic

Per questo mese di febbraio 2017 Findomestic propone la possibilità di richiesta di un prestito personale 14mila euro da rimborsare con 96 rate mensili da 186 euro l’una, con Tan e Taeg rispettivamente al 6,29% e al 6,48%. Questo prestito permette di saltare il pagamento di una rata ma anche di modificarne l’importo e grazie all’uso della Firma Digitale permette di firmare e chiudere il contratto direttamente online, senza bisogno di stampare alcun documento.
 

Sempre per il mese di Febbraio 2017, Findomestic propone anche il prestito con Cessione del Quinto, ideale per pensionati, offre tassi molto vantaggiosi a coloro che decideranno di richiederlo. Su un totale di 15.000 euro, si calcolano 120 rate da 170 euro al mese con Tan e Taeg fissi rispettivamente a 6,46% e 6,65%. E sono disponibili anche agevolazioni speciale per i pensionati Inps ed ex Inpdap.

Prestiti personali 2017 con e senza busta paga da Poste Italia

Anche per questo mese di febbraio 2017, Poste Italiane continua a proporre Prontissimo BancoPosta, prestito che può essere richiesto sia dai titolari di un Conto BancoPosta sia da chi non ha conto aperto presso Poste Italiane, che prevede un tan del 12,50%, un taeg del 13,25% e permette di chiedere cifre comprese tra un minimo di 1500 euro e un massimo di 10mila, con tempi di restituzione compresi tra i 24 mesi e i 72 mesi. BancoPosta propone anche Prestito BancoPosta Flessibile, nuovo finanziamento pensato per i titolari di un Conto BancoPosta e permette di scegliere ogni mese l'importo della rata da pagare.

Questa forma di prestito permette di richiedere importi compresi tra i 1.500 e i 30mila euro, con tempi di rimborso compresi tra i 12 e gli 84 mesi, che possono allungarsi anche fino a 108 mesi con le opzioni cambio rata o salto rata, prevede rate mensili addebitate direttamente sul ContoBancoPosta del richiedente. Poste Italiane offre anche una tipologia di prestito senza busta paga, lo Special Cash Postepay, che può essere richiesto da tutti coloro che hanno tra i 18 e i 70 anni titolari di carta Postepay, sia cittadini italiani che stranieri, purchè in possesso di un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito, che permette di chiedere una somma a partire da 750 euro, da restituire in 15, 20 e 24 mesi e a tassi vantaggiosi.

Le migliori proposte di prestiti personali 2017 Compass e Unicredit

Le altre migliori proposte di prestiti personali disponibili per questo mese di febbraio 2017 sono quelle offerte da Compass e Unicredit. Compass propone un nuovo prestito personale dedicato ai nuovi clienti e valido fino al 31 marzo 2017.
Questa novità permette di chiedere un prestito di importi che vanno da un minimo di 5.000 a un massimo di 30.000 euro, con tassi massimi applicati pari al 15,15% (Tan) e 20,58% (Taeg). 


Unicredit, invece, propone per questo mese di gennaio 2017 il prestito CreditExpress Dynamic che offre alla propria clientela la possibilità di richiedere finanziamenti che vanno dai 3.000 ai 30.000 euro, rimborsabili in tempi compresi tra i 36  e gli 84 mesi, a tassi decisamente vantaggiosi.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti GENNAIO 2017. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il