BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android 7 e Android 7.1.1 Nougate: Samsung Galaxy S7 uscita in Italia tra smentite e conferme. Android 7.1.1 diretto possibile

Non va escluso che si vada direttamente al successivo update correttivo Android 7.1.1, ma le informazioni sono contrastanti.


sospeso aggiornamento Samsung Galaxy S7

Android 7 e Android 7.1.1 Nougat



AGGIORNAMENTO: Sono ore febbrili sul versante dell'aggiornamento di sistema operativo Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7. Stando infatti alle ultime notizie, l'avvio della distribuzione anche in Italia è imminente, anche se non c'è una data ben precisa e le indicazioni degli ultimi giorni son andate disattese. In ogni caso, come abbiamo visto, il percorso è stato già tracciato con il rollout in corso in Gran Bretagna.

AGGIORNAMENTO: Continuano ad esserci novità anche oggi mercoledì 18 Gennaio 2017 per l'aggiornamento ad Android 7.1.1 del Samsung Galaxy S7. A quanto pare non è stato sospeso tale aggiornamento ma continuerà ad essere fatto, come dimostra l'uscita in Gran Bretagna e in altre nazioni, ma in Italia si sta procedendo solo più lentamente. C'è da dire, comunque, che le ultime notizie e ultimissime così come le novità sono abbastanza contradditorie.

Continua a tenere banco la questione dell'aggiornamento Android 7 per Samsung Galaxy S7 in Italia. Stando alle ultime notizie, sembra che il rollout della nuova major release era stato prima avviato e poi sospeso per la presenza di qualche problema di troppo. Se si tratta di un intoppo temporaneo o di una difficoltà strutturale, solo i prossimi giorni potranno dare una risposta. Almeno dal punto di vista teorico, non va escluso che si vada direttamente al successivo update correttivo Android 7.1.1. Tuttavia si tratta di informazioni contrastanti poiché c'è chi fa presente come il rollout non abbia ancora interessato questo Paese. In fin dei conti si tratta di uno scenario che si rinnova ancora una volta. Già negli scorsi anni, infatti, gli ex top di gamma Samsung hanno affrontato le medesime difficoltà

Per effettuare l'aggiornamento software sul proprio Samsung Galaxy S7, non appena il nuovo software sarà ufficialmente disponibile anche in Italia, occorre andare su Appl., quindi selezionare Impostazioni e andare su Info sul dispositivo. A questo punto Selezionare Aggiornamenti Software e premere su Aggiorna adesso. Se sono disponibili degli aggiornamenti verranno rilevati dal telefono sul server, scaricati e poi installati sul dispositivo. Se non sono disponibili, comparirà il messaggio "Gli aggiornamenti più recenti sono già stati installati". La notifica della disponibilità dell'aggiornamento di sistema operativo Android 7 Nougat sul proprio dispositivo è automatica, ma seguendo il tradizionale percorso Impostazioni -> Info sul telefono -> Aggiornamenti sistema, è possibile verificare manualmente la presenza dell'upgrade.

Per quanto riguarda il nuovo sistema operativo Android 7 Nougat, di cui è conclusa la distribuzione sugli ex top di gamma di Google Nexus 5X e Nexus 6P e sui meno recenti Nexus 6, Nexus Player, Nexus 9 e Pixel C, si fa presente come Samsung abbia già diffuso una lista di dispositivi compatibili: Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S7 Edge, appunto, ma anche Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S6 Edge Plus, Samsung Tab S2. Non rientra il Samsung Galaxy S5, ma si tratta di una prima comunicazione e non è da escludere che nelle prossime settimane qualcosa possa cambiare. Non è infatti arrivata la chiusura totale.

Tra le novità si ricordano il supporto agli aggiornamenti automatici, che si installano da soli in background; la possibilità di visualizzare le notifiche e l’ora nella schermata di blocco sollevando lo smartphone o effettuando un doppio tocco sul suo display; Smartburst, per scattare una raffica di foto con scelta degli scatti migliori tramite AI; la possibilità di lanciare delle scorciatoie delle applicazioni tenendo premuto sulle loro icone della home; un nuovo launcher, ora chiamato Pixel Launcher e ricco di gesture e nuovi elementi grafici; gli scatti con la fotocamera posteriore velocissimi grazie allo zero shutter lag e possibilità di effetti particolari grazie alla funzione Lens Blur.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il