BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Forze dell'ordine, vigili, militari 2017: verità su bonus 80 euro 2017. Quando, come e se sarà pagato polizia, carabinieri

Ecco gli ultimi aggiornamenti sul bonus di 80 euro alle forze dell'ordine che sta tenendo impegnate forze sociali e maggioranza.


Bonus 80 euro nel 2017

Come sarà pagato bonus 80 euro 2017



Torna in discussione il bonus di 80 euro destinato alle forze dell'ordine dalla polizia ai carabinieri, passando per la guardia di finanza e i militari dell'esercito. Sebbene nell'ultima manovra sia previsto lo stanziamento del budget necessario per il rinnovo anche in questi 12 mesi del 2017, seppur nel contesto dello stanziamento generale per la pubblica amministrazione, le forze sociali mettono in guardia i diretti interessati. A loro dire, le intenzioni della maggioranza sono differenti ovvero quella di utilizzare questa somma per finanziare il riordino delle carriere, contravvenendo dunque alle intenzioni iniziali. E a sostegno delle loro perplessità hanno tirato in ballo la comunicazione apparsa sul portale NoiPa relativa "sospensione del contributo straordinario in oggetto a far tempo dal gennaio 2017".

Bonus 80 euro nel 2017: scontro tra forze sociali e maggioranza

Per le forze sociali c'è dunque un problema piuttosto grave che va ben al di là della non strutturalità di un provvedimento che invece coinvolge a pieno titolo lavoratori dipendenti e assimilati, pubblici e privati. Tuttavia, nella tarda serata della stessa giornata di ieri è arrivata la rassicurazione della maggioranza: il bonus di 80 euro alle forze dell'ordine sarà regolarmente erogato nel 2017. E anche per il mese di gennaio con valenza retroattiva. La manovra per il 2017 - fa presente il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione - ha già stanziato le risorse per il contributo degli 80 euro in favore dei lavoratori delle forze dell’ordine per l'intero anno 2017, nonché ulteriori e diverse risorse per il riordino delle carriere. Manca il decreto ma - ed è la seconda rassicurazione - sarà emanato "nei prossimi giorni" e soprattutto varrà a partire dal primo gennaio 2017.

Come sarà pagato il bonus di 80 euro nel 2017

Stando dunque alle parole del dicastero per la Funzione Pubblica, non ci saranno differenze rispetto allo scorso anno e il personale delle forze dell'ordine, presumibilmente da febbraio ma con retroattività a gennaio, può mettere in conto il bonus di 80 euro netti al mese. A beneficiare di questo aumento in busta paga saranno gli appartenenti a Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto. A parte i dirigenti, spetterà a tutti coloro che percpiscono un reddito annuale sia compreso tra 8.000 e 24.000 euro e parzialmente fino a 26.000 euro.

In ogni caso, il bonus di 80 euro per il 2017 continua a non avere natura retributiva, non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, dell'imposta regionale sulle attività produttive e non è assoggettato a contribuzione previdenziale e assistenziale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il