Concorsi Pubblici Febbraio-Marzo 2017: Polizia di Stato, Ata Scuola personale, Agenzia delle Entrate, Polizia di Stato, Esercito

Ecco i concorsi pubblici banditi, quelli in via di pubblicazioni e quelli attesi tra difesa, scuola, giustizia e amministrazione finanziaria.

Concorsi Pubblici Febbraio-Marzo 2017: P

Concorsi pubblici 2017 scuola e giustizia



AGGIORNAMENTO: Sembra in arrivo a Febbraio tra le novità per i concorsi pubblici 2017 anche quello delle Agenzia delle Entrate e dell'INPS che dovrebbe avere il bando con tutte le novità per i requisiti ufficiali, le scadenze, prove e punteggi entro fine Febbraio e inizio Marzo. Più a breve è attesa la pubblicazione per il concorso personale Ata della Scuola e Polizia di Stato Nazionale 2017 con requisiti e punteggi e moduli di iscrizione che come abbiamo visto sotto appaiono sempre più delineati

AGGIORNAMENTO: Nell'ambito scolastico sono attese, da tempo, importanti novità. A partire da quel Tfa terzo ciclo che sarà l'ultimo, così come lo conosciamo, per ottenere l'abilitazione all'insegnamento, passaggio preliminare per la conquista di una cattedra nella scuola italiana.

AGGIORNAMENTO: Dopo oltre venti anni il ministero della Giustizia ha bandito un concorso per ottocento posti nel personale amministrativo degli uffici giudiziari. Al bando hanno risposto ben 308.468 aspiranti cancellieri, creando non pochi problemi organizzativi che rischiano di far dilatare il tempo per l'immissione di nuovo personale amministrativo.

La macchina dei concorsi pubblici si è rimessa in moto e già in questi primi due mesi dell'anno di gennaio e febbraio 2017 occorre seguire con attenzione l'evolversi della questione e leggere la sezione dedicata nelle vari numeri della Gazzetta Ufficiale per andare alla ricerca di novità ovvero di notizie sicure. Si va comunque verso l'interessamento di tutti i comparti della pubblica amministrazione, dalla difesa alla scuola passando per la giustizia e l'amministrazione finanziaria.

Sono in via di pubblicazione i bandi relativi a 5 posti al Consiglio di Stato (3 funzionari e 2 assistenti), 738 posti all'Agenzia delle entrate (465 funzionari Area terza F1, 244 funzionari e assistenti con varie qualifiche, 29 dirigenti), 32 al Ministero degli Interni per ricoprire il ruolo di prefetto aggiunto, 24 posti alla Corte dei conti (22 funzionari amministrativi e 2 dirigenti). Il tutto mentre sono le stesse forze sociali a invocare un ringiovanimento nel pubblico impiego attraverso una straordinaria operazione di occupazione per sbloccare il turn over.

Concorsi: scuola e giustizia, qualcosa si muove

Dopo oltre venti anni il ministero della Giustizia ha bandito un concorso per coprire 800 posti nel personale amministrativo degli uffici giudiziari. Al bando hanno risposto ben 308.468 aspiranti cancellieri, creando non pochi problemi organizzativi. La gestione di un concorso con oltre 300 mila partecipanti rischia di far dilatare il tempo per l'immissione di nuovo personale amministrativo. In attesa del concorso il ministero cerca di supplire immettendo in servizio lavoratori spostati dalle Regioni e da altre amministrazioni. Nonostante ciò restano ancora gravi le scoperture negli organici che in media sono del 22% con punte anche del 35%.

Ed è poi nell'ambito della scuola che sono attese importanti novità. A partire da quel Tfa terzo ciclo che sarà l'ultimo, così come lo conosciamo, per ottenere l'abilitazione all'insegnamento, passaggio preliminare per la conquista di una cattedra nella scuola italiana. In corso di svolgimento è invece quello relativo alle classi di sostegno ovvero per tutti coloro che sono in possesso dell'abilitazione all'insegnamento per il grado di scuola per il quale si intende conseguire la specializzazione per le attività di sostegno. Per l'accesso ai corsi è necessario superare i test preliminari e le prove scritte. I vincitori nelle selezioni precedenti sono ammessi in soprannumero al corso senza passare dai test preliminari e quelli scritti.

Ci saranno delle date uniche per ciascun indirizzo di specializzazione, con decreto emanato dal ministro dell'Istruzione. Le prove sono organizzate da ciascuna Università tenendo conto delle specifiche esigenze dei candidati con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento. Più in là nell'anno è invece da mettere in conto l'atteso concorso Ata per la copertura di 6.949 posti di collaboratori scolastici, 2.103 posti per assistenti amministrativi, 790 posti per assistenti tecnici, 216 posti per direttore servizi amministrativi, 87 posti come cuochi, 81 posti come addetti aziende agrarie, 49 posti per guardarobieri, 19 posti per infermieri.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire