Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 ribadita necessaria svolta differente da Fornero, Bevilacqua, Sacconi

Le ultime posizioni di Bevilacqua, Sacconi e Fornero e ultime notizie critiche nei confronti delle ultime novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

Pensioni novità ultime affermazioni Elsa Fornero



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore XX:XX): Dopo anni di innalzamento dei requisiti per andare in pensione, è sempre forte la richiesta di informazioni per gli strumenti per smettere anzitempo, così come fissato dalle novità per le pensioni. E la dimostrazione arriva da un dibattito sempre vivo e con posizioni divergenti, testimoniato dalle affermazioni di esponenti politici e ultime e ultimissime notizie.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:01): In fin dei conti basta leggere le affermazioni dei principali esponenti come si dice di diversi livelli e posizioni per rendersi conto come quello delle novità per le pensioni continua a rimanere un terreno molto delicato, ma nello stese centrale, anzi centralissimo. E non sono evidentemente sufficienti le ultime e ultimissime notizie che riferiscono di correzioni e aggiustamenti a far cambiare idea. Anzi, per molti vengono giudicate insufficienti proprio queste novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): I giudizi sulle novità per le pensioni sia quelli attuali, sia per le precedenti, ma anche per quello che andrebbe davvero fatto sono piuttosto aspri e continuano ad accentuarsi quelli negativi nelle ultime notizie e ultimissime su diversi aspetti e da diversi personalità anche molto distanti tra loro.

Sono sempre più critiche le posizioni di vari esponenti politici e non nei confronti tanto delle attuali regole pensionistiche in vigore quanto delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 inserite nel nuovo testo unico ma che, secondo molti, non si riveleranno utili ed efficaci per rilanciare l’occupazione giovanile, come si chiede e auspica. Sono in tanti, infatti, a ritenere che le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 così come attualmente formulate, e cioè molto limitate e con troppi paletti ancora, non saranno efficaci, esattamente come inefficace, come si era prospettato già, si è rivelata la staffetta che, stando alle ultime notizie sui dati, è stata richiesta solo da circa 200 persone. Si sarebbero potuti investire miliardi impiegati dall’ex esecutivo in maniera rivelatasi errata, come i 24 miliardi usati per la nuova norma per l’occupazione, in novità per le pensioni importanti e che sarebbero state positive per tutti come la quota 100, per cui sono richiesti circa 7 miliardi di euro; la quota 41 per tutti, che richiederebbe circa 5 miliardi di euro; o l’assegno universale, per cui servirebbero 10 miliardi di euro. Proprio tra queste la versa svolta per un reale cambiamento delle attuali pensioni.

Le ultime affermazioni della Bevilacqua e impatto su novità per le pensioni

Particolarmente critica la posizione di Tullia Bevilacqua, segretario generale Unione generale del lavoro dell'Emilia Romagna, che ha sottolineato come sia effettivamente arrivato il momento di rivedere tanto il sistema previdenziale italiano quanto quello assistenziale, alla luce delle ultime notizie sui dati inerenti la condizione di indigenza delle famiglie italiane. Stando, infatti, alle ultime notizie, sarebbero complessivamente 70mila le famiglie che, solo in Emilia Romagna, vivono sotto la soglia di indigenza assoluta. Si tratta di circa il 3,55 dei cittadini, una percentuale elevata in considerazione della situazione in cui vivono. Secondo la Bevilacqua si tratta, però, di un dato che è specchio della situazione nazionale generale che dovrebbe stimolare l'esecutivo a far qualcosa per modificare questa situazione, con novità per le pensioni che rendano più agevole l'ingresso nel mondo del lavoro per i più giovani, ma anche con sostegni sociali capaci di sostenere le famiglie e le persone che si ritrovano a vivere in condizioni di gravi difficoltà economiche.

Le ultime posizioni di Sacconi e conseguenze per novità per le pensioni

Critico nei confronti delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 anche l'ex ministro Maurizio Sacconi, che continua a chiedere importanti modifiche delle regole previdenziali oggi in vigore e che, a suo dire, hanno creato solo problemi, definendole, addirittura, ‘dannose e inumane’. Secondo Sacconi, stando alle ultime notizie, è diventato necessario e urgente migliorare le condizione del sistema pensionistico attuale per riuscire a renderlo più sostenibile e più equo per tutti, dando, allo stesso tempo, nuova spinta all’occupazione giovanile. Sacconi avrebbe nuovamente rilanciato su novità per le pensioni come quota 41 per tutti senza penalità e indipendentemente da requisiti anagrafici e sulla revisione del sistema delle speranze di vita.

Le ultime affermazioni dell’ex ministro Fornero e impatto su novità per le pensioni

Anche lo stesso ex ministro dell'Occupazione, Elsa Fornero, fautrice delle attuali regole previdenziali che hanno creato grande caos e non pochi problemi, ha ammesso che, trattandosi di norme nate in particolari situazioni economiche di necessità e difficili contingenze, possono ora essere riviste, perché effettivamente troppo rigide per tutti. Così come è stata lei stessa ad ammettere anche la necessità di una diversa considerazione pensionistica delle diverse categorie di lavoratori. La sua normativa ha, infatti, aumentato l’età pensionabile per tutti senza alcuna distinzione di categorie di lavoratori, cosa che, alla luce delle ultime notizie sulle condizioni di lavoro di particolari categorie di persone, deve essere rivista. E secondo la Fornero, le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 non bastano per cambiare in maniera importante e vantaggiosa le attuali norme.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire