Spid: come attivare. Istruzioni, tutti i passaggi

Ecco come attivare Spid. Occorre rivolgersi a uno tra i seguenti provider: Infocert, Poste Italiane, Tim e Sielte.

Spid: come attivare. Istruzioni, tutti i

Attivare Spid con Tim e Sielte



Si chiama Spid, sta per Sistema pubblico di identità digitale ed è la chiave di accesso ai servizi della pubblica amministrazione. Ma prima di poterla utilizzare è naturalmente indispensabile sapere come attivarla. Le istruzioni sono poche e l'intera procedura si consuma tutta online e con pochi passaggi. Basta equipaggiarsi in anticipo con un documento di identità valido, la tessera sanitaria con il codice fiscale, un indirizzo di posta elettronica e un numero di telefono. Dopodiché occorre scegliere uno dei quattro gestori che, almeno fino a questo momento, propongono il servizio Spid: Infocert, Poste Italiane, Tim e Sielte. Il servizio Spid è gratuito ma Infocert e Poste, oltre alla modalità di erogazione gratuita, offrono una modalità di registrazione a pagamento.

A seconda del servizio sono previsti tre livelli di sicurezza del Pin: solo username e password per i servizi base; username e password usa e getta per servizi che richiedono maggiore privacy; username, password e smart card a pagamento per i servizi che comportano trasferimenti di denaro o di documenti sensibili. Può essere richiesto da tutti i cittadini italiani, o dotati di permesso di soggiorno e residenti in Italia, che hanno compiuto la maggiore età.

Spid con Infocert

Il primo passaggio è la registrazione sul sito infocert.it. Ci ha una webcam collegata al PC può scegliere la modalità di riconoscimento completamente online. Seguendo le istruzioni la registrazione andrà a buon fine senza recarsi di persona in un ufficio. Il costo del servizio è di pagamento 19,90 euro (più Iva), da versare anche online con carta di credito o prepagata.

Poste Italiane e Spid

Anche in questo caso di comincia con la registrazione sul sito poste.it. I clienti di Poste che possiedono uno strumento di identificazione, come lettore BancoPosta con Postamat, cellulare certificato per effettuare transazioni finanziarie, app PosteID, o chi è già dotato di una carta nazionale dei servizi o la carta di identità elettronica oppure la firma digitale possono effettuare la registrazione online. In alternativa è possibile inserire i dati richiesti sul sito per una sorta di preregistrazine e quindi recarsi in un ufficio postale per l'identificazione e la certificazione con il cellulare e poi ritirare le tue credenziali. E c'è anche una terza strada: richiedere il servizio a domicilio nella fase di registrazione, che ha un costo di 14,50 euro. Il portalettere consegna i documenti entro 5 giorni lavorativi.

Attivare Spid con Tim e Sielte

I passaggi con Tim sono simili e si comincia con la registrazione sul sito nuvolastore.it per la Carta nazionale dei servizi o la firma digitale. I possessori di un PC con webcam possono scegliere la modalità di riconoscimento completamente online con Sielte. Anche in questo caso seguendo le istruzioni è possibile completare la registrazione senza doversi recare in alcun ufficio. In tutti i casi gli identity provider non possono utilizzare i dati personali dell'utente né cederli a terze parti senza autorizzazione. Al momento della registrazione devono essere distinti i dati necessari all’ottenimento dell'identità digitale Spid dalle ulteriori informazioni che il gestore di identità potrà richiedere.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il