BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie precoci: per chi, quando e come pensione anticipata 2017. Calcolo, requisiti, età

Non basta aver iniziato a lavorare prima di 19 anni per accedere ai nuovi metodi delle novità per le pensioni. Ecco condizioni e requisiti per i precoci.


Precoci e novità per le pensioni

Precoci: i requisiti per la pensione anticipata



Tra le categorie per cui in questo 2017 sono scattate nuove condizioni per la pensione anticipata c'è quella dei lavoratori precoci. Si tratta di quei lavoratori che hanno iniziato l'attività da giovanissimi, prima dei 18 anni, e di conseguenza a pesare tra i requisiti per la pensione sono gli anni di contributi versati prima ancora che l'età. Tutti loro possono adesso congedarsi a partire dai 41 anni di contributi versati, senza tenere conto dell'età anagrafica, e senza alcuna penalizzazioni. Lo strumento messo loro a disposizione è l'Ape social, ma solo a determinate condizioni. Il provvedimento è infatti pensato per coloro che hanno almeno 12 mesi di lavoro svolto prima del compimento dei 19 anni di età e si trovano in situazioni particolari. Cerchiamo di vederci chiaro, ricordando come questa misura scatterà solo dal primo maggio 2017 e rimarrò in vigore in via sperimentale per poco più di un anno e mezzo, fino al 31 dicembre 2018.

Precoci, Ape e novità per le pensioni: per chi e come

Possono dunque accedere alla novità per le pensioni dell'Ape social tutti coloro con almeno un anno di contribuzione per periodi di lavoro effettivo svolti prima del compimento del 19esimo anno di età, ma solo se sono

  1. lavoratori dipendenti in stato di disoccupazione per cessazione del rapporto di lavoro a seguito di licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale e che non percepiscono più da almeno tre mesi la prestazione per la disoccupazione loro spettante
  2. lavoratori dipendenti e autonomi che assistono al momento della richiesta e da almeno 6 mesi, il coniuge o un parente di primo grado convivente con disabilità di almeno il 74%
  3. lavoratori dipendenti e autonomi con disabilità di almeno il 74%
  4. lavoratori dipendenti addetti a lavori usuranti da almeno 6 anni in via continuativa

Precoci: i requisiti per la pensione anticipata

Proviamo allora a vedere sulla base delle novità per le pensioni, quanti sono gli anni di contributi necessari per accedere alla pensione anticipata, indipendentemente dall'età. I requisiti sono quelli riferiti all'attuale legge previdenziale e sono soggetti all'adeguamento periodico sulla base della variazione delle aspettative di vita. Il prossimo adeguamento scatterà nel 2019 e sarà deciso entro il 2017. Il valore potrebbe essere differente rispetto ai +4 mesi previsti nel 2011 e riportati in questa tabella

  1. Anno 2017. Uomini: 42 anni e 10 mesi, donne: 41 anni e 10 mesi
  2. Anno 2018. Uomini: 42 anni e 10 mesi, donne: 41 anni e 10 mesi
  3. Anno 2019. Uomini: 43 anni e 2 mesi, donne: 42 anni e 2 mesi
  4. Anno 2020. Uomini: 43 anni e 2 mesi, donne: 42 anni e 2 mesi
  5. Anno 2021. Uomini: 43 anni e 5 mesi, donne: 42 anni e 5 mesi
  6. Anno 2022. Uomini: 43 anni e 5 mesi, donne: 42 anni e 5 mesi
  7. Anno 2023. Uomini: 43 anni e 8 mesi, donne: 42 anni e 8 mesi
  8. Anno 2024. Uomini: 43 anni e 8 mesi, donne: 42 anni e 8 mesi
  9. Anno 2025. Uomini: 43 anni e 11 mesi, donne: 42 anni e 11 mesi
  10. Anno 2026. Uomini: 43 anni e 11 mesi, donne: 42 anni e 11 mesi
  11. Anno 2027. Uomini: 44 anni e 2 mesi, donne: 43 anni e 2 mesi
  12. Anno 2028. Uomini: 44 anni e 2 mesi, donne: 43 anni e 2 mesi
  13. Anno 2029. Uomini: 44 anni e 4 mesi, donne: 43 anni e 4 mesi
  14. Anno 2030. Uomini: 44 anni e 4 mesi, donne: 43 anni e 4 mesi

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il