BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie attese novità settimana questa su novità pensioni mini, quota 41, quota 100

Cosa si prospetta per questa settimana all’indomani delle ultime notizie dei giorni scorsi e tutte le ripercussioni che ogni appuntamento potrebbe avere sulle novità per le pensioni


Pensioni ultime notizie prospettive settimana

Pensioni novità settimana mini pensione quota 41



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:12): I due piani di cui parlavano per le novità per le pensioni attese questa settimana sono se si vuol ben vedere tre ovvero i momenti che vi potranno essere di modifiche per le novità per le pensioni stesse delle mini pensioni e quota 41, l'evolversxi, e vedremo come, se e quando degli inediti Ddl e l'attesa entrata in vigore delle ricongiunzioni, cumulo, contributivo donna che nelle ultime notizie e ultimissime sembrano imminenti, basta solo che arrivi la comunicazione con le istruzioni pertative ufficiali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): Nonostante la pausa del fine settimana si è già capito un leit motive che accompagnerà tutta questa settimana e andrà anche ben oltre ovvero quello la ricerca di un equilibrio interno dei vari schieramenti e poi esterno per le future potenziali elezioni nelle ultime notizie e ultimissime. Ma oltre a questo, vi saranno novità per le pensioni anche dirette almeno su due piani differenti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): E' una settimana con diverse e significativi incontri e momenti di decisione anche collegati per le novità per le pensioni con lo sfondo chiaramente il voto che tutto condiziona inevitabilmente. Si inizia nel week-end stesso e vi sono diverse aspettative nelle ultime notizie e ultimissime per tutta la settimana con mercoledì come abbiamo scritto da cerchiare.

All'indomani delle ultime notizie sulla sentenza dell'Alta Corte sul sistema di voto, si apre una settimana che potrebbe prospettarsi decisamente interessante sotto diversi punti di vista. Gli appuntamenti importanti prenderanno il via già questo week end. Le ultime notizie confermano, infatti, l'incontro a Rimini tra il segretario del centrosinistra e sindaci e governatori regionali.

Incontro a Rimini con sindaci e amministratori locali e temi da rilanciare

Si tratta di una tappa forse già annunciata dall'ex premier che qualche giorno fa, parlando del nuovo progetto della rinnovata segreteria, aveva già parlato dell'intenzione di voler ripartire da giovani, intellettuali, sindaci e associazioni. Ed ecco la prima conferma alle sue parole: il week end riminese servirà per ripartire e iniziare a discutere dei punti programmatici da definire e portare avanti, a partire dalle realtà locali, per rendere l'Italia nuova. E questa volta in maniera concreta. Al centro delle discussioni

  1. rilancio della cultura;
  2. questione migranti;
  3. investimenti;
  4. misure sociali;
  5. novità per le pensioni.

In un'ottica di riflessione più grande si potrebbe pensare che i temi di questo incontro organizzato tra 'locali' riflettano quelli che sono poi gli interessi del Paese stesso. Probabilmente, stando a quanto anticipano le ultime e ultimissime notizie, nella cornice riminense, l’ex premier potrebbe tornare a parlare in toni da campagna elettorale, considerando che il pronunciamento dell’Alta Corte ha dato il via allo scontro sul voto anticipato. Anche se, stando ad indiscrezioni, è difficile che si parli di voto almeno fino al prossimo 25 febbraio, quando cioè saranno rese note le motivazioni della sentenza stessa dell’Alta Corte. E forse solo allora si inizierà effettivamente a decidere quando votare.


Presentazione nuova maggioranza e possibile impatto su novità per le pensioni

L’appuntamento di Rimini potrebbe rappresentare anche l’occasione per presentare la nuova organizzazione della maggioranza e relativi programmi che si ha intenzione di portare avanti. Tra i nomi annunciati quello dell’ex consigliere economico di Palazzo Chigi, dell’intellettuale Carofiglio, del ministro delle Politiche agricole, dell’ex sindaco di Torino, tutte personalità che, come ben sappiamo, per un nuovo rilancio della maggioranza ripartirebbero da misure sociali, come del resto annunciato dallo stesso segretario del centrosinistra, e a conferma di questa intenzione ci sarebbe l’annuncio già arrivato del nuovo reddito di inclusione presentato proprio dal ministro delle politiche agricole, pronto a firmare un decreto d’urgenza per questa misura che sosterebbe i più indigenti, e da novità per le pensioni. Non bisogna, infatti, dimenticare che anche l’ex sindaco di Torino, quando era in carica, aveva già dato il via a diversi provvedimenti a sostegno dei meno abbienti e che la strada per l’attuazione di importanti novità per le pensioni che vadano oltre le attuali mini pensioni e quota 41, ancora troppo limitata, sembra essere ormai aperta. In vista del nuovo voto, infatti, tutti gli schieramenti politici rilanceranno su questo tema particolarmente caro ai cittadini.


Altri appuntamenti importanti della settimana ed eventuali conseguenze per novità per le pensioni


All’indomani dell’appuntamento del week end, sono in programma nei prossimi giorni ulteriori importanti appuntamenti che potrebbero rivelarsi fondamentali per le decisioni che l’Italia dovrà prendere in merito a questioni da portare avanti, e come, e per le novità per le pensioni.

  1. Mercoledì 1 febbraio si attendono le risposte dell’Italia alla richiesta della Comunità di misure correttive per 3,4 miliardi di euro e se non saranno rispettati gli impegni presi, potrebbe essere aperta una procedura di infrazione nei confronti del nostro Paese, si potrebbe prospettare il rischio commissariamento, con conseguenze decisamente negative per le pensioni. Non si potrebbe andare avanti con ulteriori novità per le pensioni e si potrebbero rischiare anche peggioramenti;
  2. In settimana si tornerà a discutere del decreto omnibus e tutte le relative novità, non urgenti, che potrebbero esservi inserite, comprese anche le novità per le pensioni e, alla luce delle ultime notizie su un possibile voto anticipato, è possibile che venga effettivamente inserito qualche miglioramento alle ultime novità per le pensioni di quota 41 e mini pensione, principalmente per sostenere una logica di consenso;
  3. Nei prossimi giorni si continuerà a lavorare per la definizione dei DCPM che devono stabilire le regole ufficiali di funzionamento delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 anche se, stando alle ultime notizie, proprio per nuove aperture nel decreto omnibus, potrebbero subire un leggero rinvio rispetto alla nuova data di attuazione fissata per metà febbraio (e non più per il primo marzo come reso noto solo qualche giorno fa);
  4. Nei prossimi giorni si potrebbero riprendere anche le discussioni sul dl sviluppo, anch’esso importante per le pensioni perché contiene una norma collegata alle pensioni, prospettando la possibilità di uscita prima per gli iscritti ai fondi previdenziali privati che potrebbero anticipare la propria pensione se senza occupazione da lungo tempo; ma anche sulle prime novità da poter fare in merito, dall’assegno universale ai miglioramenti vari; e sul voto anticipato (anche se non sarà il tema principale della settimana) tra ipotesi di alleanze e grandi coalizioni e programmi da portare avanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il