Statali rinnovo contratti 2017, dipendenti pubblici, docenti aumento stipendio, bonus 80 euro: novità questa settimana

Problemi di budget stanno rendendo difficile l'appuntamento con il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. 35 euro per quest'anno?

Statali rinnovo contratti 2017, dipenden

Aumento stipendi statali e bonus 80 euro



AGGIORNAMENTO: L'intesa per gli 85 euro di aumento medio mensile in busta paga era stata raggiunta, ma alla luce della richiesta di una manovra correttiva da 3,4 miliardi di euro da parte dell'Europa, tra le voci di spesa in discussione c'è proprio questa. E in particolare è il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, mai reso strutturale, che rischia di non diventare mai realtà.

AGGIORNAMENTO: Le difficoltà a far quadrare i conti per quel che riguarda il rinnovo dei contratti del pubblico impiego non accennano a diminuire. In sostanza è inutile sedersi attorno a un tavolo se non si conosce con chiarezza l'importo stanziato per aumentare gli stipendi degli statali. Lo sa bene l'Aran, l'agenzia che si occupa delle trattative per conto dell'esecutivo, e lo sanno bene le stesse forze sociali. 

Continua a tardare l'appuntamento con l'incontro tra le forze sociali e il Ministero per la Funzione Pubblica per il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. O meglio, l'intesa è stata raggiunta da tempo, ma mancano ancora le modalità operativa. E non si tratta di un dettaglio, considerando che sono in gioco lo stanziamento complessivo, mai chiaramente fissato, le modalità di spesa e l'importo che ciascun lavoratore statale andrà a percepire. C'è l'intesa per 85 euro di media in busta paga, ma alla luce delle contestazioni della Comunità ovvero della richiesta di una manovra correttiva da 3,4 miliardi di euro, tra le voci di spesa in discussione c'è proprio questa. E in particolare è il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, mai reso strutturale, che rischia di non vedere la luce.

Rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici: il punto aggiornato

Si resta dunque in attesa della convocazione delle forze sociali per mettere a punto la parte operativa del rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. La maggioranza sta evidentemente prendendo tempo e questo temporeggiare non è affatto casuale. Ci sono infatti difficoltà a far quadrare i conti. In buona sostanza è inutile sedersi attorno a un tavola se non si conosce con chiarezza l'importo stanziato per aumentare gli stipendi degli statali. Lo sa bene l'Aran, l'agenzia che si occupa delle trattative per conto dell'esecutivo, e lo sanno bene le stesse forze sociali. D'altronde, la stessa manovra approvata alla fine dell'anno prevede un budget generico per la pubblica amministrazione, ma senza indicare la ripartizione tra rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, bonus di 80 euro per le forze dell'ordine e altre spese per il pubblico impiego.

Cosa prevede la legge di Bilancio su pubblico impiego, aumento degli stipendi degli statali e bonus 80 euro

Nel capitolo sul pubblico impiego della legge di Bilancio non c'è dunque alcuna differenziazione di budget tra aumento degli stipendi degli statali e bonus 80 euro, solo per indicare due voci. Più precisamente, è previsto un budget per questi 12 mesi pari a 1,43 miliardi di euro, a cui aggiungere i 300 milioni di euro dello scorso anno e ancora fermi in cassaforte. Ebbene, questo budget è adesso in un fondo unico per alimentare anche altre necessità legate al pubblico impiego e non solo. C'è il bonus da 80 euro per le forze dell'ordine, appunto, che sta adesso tornando al centro dell'attenzione soprattutto in seguito al lavoro svolto durante l'emergenza terremoto e neve.

Stipendio statali: da 85 a 35 euro in più?

Nel corso della settimana i tecnici della maggioranza e quelli del Tesoro si sono incontrati per capire come distribuire questa somma, ma per ora non sono giunti ad alcun risultato. L'appuntamento immaginato è comunque a marzo con il decreto finale del presidente del Consiglio. Stando a una prima ipotesi, in pista c'è circa un miliardo di euro, sufficiente per questo 2017 a garantire un aumento di circa 35 euro lordi mensili, rispetto agli 85 euro prospettati, da mettere comunque in conto il prossimo anno.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire