Concorsi pubblici Febbraio 2017: Ata, Tfa terzo ciclo Scuola, Polizia di Stato. Nuovi chiarimenti bandi, date, requisiti, punteggi

Attesi per febbraio i bandi di concorso per Polizia di Stato, personale Ata e terzo ciclo del Tfa: cosa dovrebbero prevedere

Concorsi pubblici Febbraio 2017: Ata, Tf

bandi concorsi pubblici polizia ata nuovo tfa



AGGIORNAMENTO: C'è attesa anche per l'uscita del bando per il nuovo concorso interno della Polizia di Stato per 1400 posti di Vice Ispettore che prevederà lo svolgimento di prove che si terranno dal 6 all’11 marzo 2017, presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza dell’Aquila, secondo il calendario in ordine alfabetico dalla lettera A. 

AGGIORNAMENTO: A febbraio è attesa anche la pubblicazione del bando di concorso relativo al personale Ata, per cui sono richiesti 10.294 posti tra bidelli e assistenti, e che comprenderà anche i 507 posti per i profili DSGA, assistente amministrativo, assistente tecnico e collaboratore scolastico per il personale sovrannumerario delle province. 

Polizia di Stato, Ata e terzo ciclo del Tfa: tra bandi pubblicati e nuovi in arrivo in febbraio, si attende di conoscere i requisiti necessari per la partecipazione ai bandi di concorso dei settori appena riportati. Vediamo cosa dovrebbero prevedere.

Concorsi pubblici febbraio 2017: bandi per la Polizia di Stato

Atteso per il prossimo mese il bando per il nuovo concorso interno della Polizia di Stato per 1400 posti di Vice Ispettore che prevederà lo svolgimento di prove che si terranno dal 6 all’11 marzo 2017, presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza (L’Aquila), secondo il calendario in ordine alfabetico dalla lettera A. La prova consisterà nello svolgimento di un test di 80 domande, in 60 minuti, al test parteciperanno solo coloro che si sono presentati alla prima prova scritta. I requisiti per partecipare al concorso prevedono:     

  1. possesso della cittadinanza italiana e godimento dei diritto politici;
  2. età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 30;
  3. idoneità culturale, fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
  4.  titolo di studio di scuola media dell’obbligo;
  5. non essere stati espulsi dalle Forze Armate;
  6. non aver riportato condanne per delitti colposi;

La prova d’esame, in particolare, prevederà:

  1. compilazione di un questionario con domande a risposte sintetiche o multiple su argomenti di cultura generale e sulle materie previste nei programmi delle scuole medie dell’obbligo;
  2. quesiti volti ad accertare la conoscenza della lingua straniera indicata dal candidato al momento della compilazione del bando;
  3. quesiti per volti ad accertare le competenze informatiche del candidato.

Supereranno il concorso coloro che otterranno un punteggio non inferiore ai sei decimi e che dovranno poi superare gli accertamenti dei requisiti psichici e attitudinali. I vincitori del concorso saranno nominati allievi agenti della Polizia di Stato,e dovranno iniziare un corso di formazione della durata di 6 mesi. Chi concluderà con successo i 6 mesi di corso inizierà un periodo di 6 mesi in cui sono Agenti in Prova. Alla fine della prova, saranno nominati Agenti effettivi e assegnati ad un Reparto (o ufficio) situato in una regione diversa da quella di residenza.

Concorsi pubblici febbraio 2017: bandi per Ata

Atteso per febbraio il bando di concorso 2017 per il personale Ata, per cui sono richiesti 10.294 posti tra bidelli e assistenti, e che comprenderà anche i 507 posti per i profili DSGA, assistente amministrativo, assistente tecnico e collaboratore scolastico per il personale sovrannumerario delle province. In particolare, per i collaboratori scolastici sono previsti 6.949 posti, seguiti dagli assistenti amministrativi (2.103), dagli assistenti tecnici (790) e dai DSGA (216), da 19 posti come infermiere, 49 come guardarobiere, 81 come addetti azienda agraria e 87 come cuochi. La presentazione della domanda dovrà essere effettuata compilando due moduli:

  1. il primo, modello D1, riguarderà tutti coloro che non sono ancora iscritti alle graduatorie ATA e dovrà essere presentato alla scuola della Provincia scelta dal candidato per svolgere il proprio servizio;
  2. il secondo, modello D2, sarà per tutti coloro che sono già iscritti e che vogliono confermare o aggiornare il proprio punteggio o il proprio profilo, rispetto al precedente triennio.

Concorsi pubblici 2017: bandi per Tfa terzo ciclo


Atteso per il mese di febbraio 2017 anche il bando di accesso al terzo ciclo del Tfa esclusivamente per le classi di concorso le cui graduatorie sono esaurite. Il Miur ha esteso la possibilità di partecipazione anche ai docenti laureati già inseriti in terza fascia con i titoli conseguiti prima dell’entrata in vigore del DPR 2016, che costituiscono titolo di accesso alle previgenti classi di concorso per le prove di accesso ai relativi percorsi di tirocinio formativo attivo, a condizione, però, che siano stati completati i percorsi previsti e l’acquisizione degli eventuali CFU mancanti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il