Prestiti personali con o senza garanzie più veloci di sempre in due ore una risposta

Promette una risposta in due ore e la concessione del prestito in tre giorni. Ecco come funziona l'innovativa piattaforma iBondis.

Prestiti personali con o senza garanzie

Prestiti personali con o senza garanzie



Si chiama iBondis ed è una startup in grado di dare una risposta nell'arco di due ore e concedere un finanziamento o un prestito personale in tre giorni. Al massimo una settimana se si dovesse presentare qualche intoppo di carattere burocratico. Come è possibile offrire tempistiche così ridotte? Grazie al web, perché attraverso un sistema automatizzato la startup tiene in grande considerazione le piattaforme di social network, Facebook per esempio, la reputazione online o i siti di recensioni, come Tripadvisor, preziosi soprattutto se a chiedere il prestito sia un ristorante. C'è un solo limite. Almeno in questa prima fase, la possibilità è riservata alle piccole e medie imprese con l'obiettivo di allargarsi anche alle persone fisiche. La piattaforma iBondis è infatti un portale online con cui avere accesso a pmi in Europa.

Prestiti con o senza garanzie

Ebbene, tenendo presente che solo le imprese che rispecchiano i criteri richiesti possono ottenere un prestito, iBondis offre finanziamenti rimborsabili mensilmente da 6 mesi a 5 anni a quote costanti. Possono servire i seguenti scopi:

  1. acquisizione di assets per chi intende acquistare un macchinario o altre attrezzature specifiche;
  2. capitale di espansione per espandere il business o acquistare più assets;
  3. rifinanziamento per rifinanziare un altro prestito o rinegoziare una scadenza;
  4. capitale circolante per acquistare forniture o coprire altri costi.

L'offerta scade dopo due settimane dall'invio. Per accettare un prestito basta entrare sul conto online o direttamente via posta elettronica. Il trasferimento del capitale avviene sul conto bancario indicato durante la registrazione. Le commissioni sono trattenute alla fonte da iBondis. E quando si parla di commissioni per il prestito personale, ci si riferisce alle spese di istruttoria che variano tra l'1 e il 4%. Non sono previsti costi supplementari, anche nel caso di rimborso anticipato. Il tasso del finanziamento dipende invece dal livello di rischio del business. Quest'ultimo è sviluppato su una serie di dati usati dalle banche per individuare un livello associato al credito verso una specifica società. I rimborsi sono invece calcolati a dipendenza, del tipo di ammortamento, del tasso di interesse, del numero di rimborsi e dal bilancio del prestito.

I criteri per l'accettazione di un debitore

iBondis accetta i debitori con i seguenti criteri:

  1. l'impresa deve commerciare attivamente da almeno 2 anni;
  2. devi avere un conto bancario valido in una banca Europea autorizzata;
  3. l'impresa, i rappresentati legali e gli altri membri devono adempire ai criteri minimi di credito e di frode;
  4. l'impresa devi registrarsi e fornire i dettagli per la pubblicazione sul sito di iBondis;
  5. l'impresa deve avere un giro di affari di almeno 50.000 euro;
  6. l'impresa deve essere domiciliata all'interno dell'Unione europea;
  7. l'impresa non deve avere alcun contesto giudiziario in corso;
  8. la fideiussione ed eventualmente altre forme di garanzia devono essere fornite dalle persone fisiche o giuridiche che hanno capacità sufficiente a soddisfare queste condizioni;
  9. il debitore deve essere capace di servire il debito emesso da iBondis.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il