Forze dell'ordine militaria, polizia, carabinieri 2017: rinnovo contratti, bonus 80 euro 2017 positive e negative prospettive

Ecco perché c'è chi teme che possa essere messo in discussione il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine.

Forze dell'ordine militaria, polizia, ca

Chi sta aspettando il bonus 80 euro



AGGIORNAMENTO: Riguardo l'ipotesi di una correzione da tre miliardi e quattrocento milioni della manovra finanziaria, il governo potrebbe varare nuovi tagli di spesa lineari, inasprire la lotta agli sprechi, magari per quel che riguarda le partecipate pubbliche. Allo studio anche il riordino delle agevolazioni fiscali e l'aumento delle accise su tabacco e benzina fino ad arrivare a un possibile ritocco dell'Iva.

AGGIORNAMENTO: Per quest'anno saranno stanziati 960 euro netti che non faranno cumulo con il reddito. Non è da escludere che alla base del ritardo dello stanziamento, accanto alle ragioni, di segno negativo, legati alla situazione economica, ci siano ragioni più propriamente politiche legate alla possibilità, tutt'altro che remota, di andare alle urne già prima dell'estate.

Sono giorni decisivi per il rinnovo del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine. Promesso a partire dal mese di gennaio, per ora gli appartenenti a Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco ed Esercito non hanno visto nulla, anche se la maggioranza ha assicurato che il decreto ad hoc che sarà emanato avrà natura retroattività. In buona sostanza per quest'anno (per il prossimo si vedrà) saranno stanziati 960 euro netti che non faranno cumulo con il reddito. Non è da escludere che alla base del ritardo dello stanziamento, accanto alle ragioni, di segno negativo, legati alla situazione economica, ci siano ragioni più propriamente politiche. In pratica con possibili elezioni alle porte e alla luce di un sistema elettorale che consiglia al vincitore di arrivare al 40% dei consensi per non piegarsi a scomode alleanze, questa del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine potrebbe rivelarsi una valida carta da giocare.

Bonus 80 euro forze dell'ordine: si taglia o si rinnova?

Entro due giorni la maggioranza deciderà come e se intervenire rispetto alla richiesta di correggere la manovra per 3,4 miliardi di euro, avanzata dalla Comunità. Un pacchetto di misure è stato valutato dal responsabile del Tesoro, anche se non è escluso che, se si deciderà di intervenire, le indicazioni contenute nella lettera a Bruxelles possano essere solo generiche, rinviando magari alla predisposizione del Documento di Economia e Finanza, il Def, previsto inizio aprile. Le ipotesi variano dai tagli di spesa - lineari e alla ricerca di sprechi, magari sulle partecipate pubbliche - al riordino delle agevolazioni fiscali, ma anche dall'aumento delle accise su tabacco e benzina a un possibile ritocco dell'Iva, finora sterilizzata dalle varie maggioranze.

Ma c'è appunto chi teme che possa essere messo in discussione il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine. Potrebbero spuntare anche misure di lotta all'evasione che, nel 2016, avrebbe fruttato oltre 17 miliardi di euro di incassi, un record e un valore che si punta a consolidare in modo strutturale. Non ci sarebbe intenzione, invece, di rinviare il calo dell'Ires dal 27,5 al 24% scattato quest'anno.

Chi sta aspettando il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine

Al pari di quanto è accaduto nei 12 mesi dello scorso anno, le forze dell'ordine coinvolte nella partita del bonus di 80 euro sono Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto. Il bonus è previsto per il solo 2017 e continua a non avere natura retributiva, non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche e dell'imposta regionale sulle attività produttive e non è assoggettato a contribuzione previdenziale e assistenziale.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire