Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Fillon, Gabriel, Draghi

Le ultime posizioni di Fillon, Grabile e presidente Draghi su politiche comunitarie, necessità di modifiche e conseguenze per novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni Mario draghi



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:03): Dunque, come si può vedere la questione delle novità per le pensioni, ma anche delle intere scelte e percorsi economici è fortemente collegata con le scadenza elettorali, ricordando anche il mandato di Draghi alla Bce, sia sul fronte estero (Francia e Germania sicure al voto) che su quello interno riguardo potenziali elezioni in Italia che, però, al momento sembrano sempre più condizionate dall'Europa, vedasi ad esempio la procedura minacciata di infrazione che se dovesse procedere, limiterebbe qualsiasi programma di qualsiasi schieramento dopo l'eventuale vittoria alle elezioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:07): Anche la disponibilità di Draghi di continuare con un QE più a lungo del previsto nelle ultime notizie e ultimissime è un chiaro segnale positivo per l'Italia che altrimenti annasperebbe nel debito più alto provocato dallo spread e non solo. Il problema di fondo è che l'Italia in questa grave situazione di incertezza, ma anche prima, non continua a fare i cambiamenti strutturali che lo stesso Draghi incita tutte le nazioni a fare in questo clima macroeconomico favorevole, novità per le pensioni comprese che sarebbe una variabile per l'aumento di produttività e occupazione, quindi consumi interni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): Se dovessero vincere, ad esempio, in Francia e Germania Fillon e Gabriel o le alleanze di cui fanno parte la Comunità dovrebbe essere meno stringente su condizioni e vincoli economici e più libera ad un rilancio economico con un appoggio importante a quello che sta facendo Draghi. E anche la difficile situazione italiane nelle ultime notizie e ultimissime apparsa con tutta la sua forza, potrebbe trovare qualche spiraglio di soluzione in più pur rimanendo difficile senza dubbio e con prospettive migliori per tutti i temi, tra cui le novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:17): Non è facile il momento che stiamo passando per tutti gli argomenti con una situazione che appare sempre più complessa e difficile da risolvere sia internamente che esternamente con una serie di problemi e ostacoli che vi potranno essere anche per le novità per le pensioni. E ancora una volta, una parte della speranze, per risucire a risolvere almeno una parte delle questioni aperte, arriva dall'estero.

Da esponenti autorevoli della Comunità, all’Italia stessa, si susseguono ultime notizie interessanti sulle possibili evoluzioni delle politiche comunitarie e le possibili ripercussioni che si avrebbero per le novità per le pensioni nel nostro Paese. Ne sono una conferma le ultime posizioni di Fillon, Gabriel e Draghi, convergenti sulla necessità di regole più ‘morbide’, che certamente per quanto riguarda l’Italia permetterebbero di andare oltre sul capitolo novità per le pensioni.

Le ultime affermazioni di Fillon e conseguenze per novità per le pensioni

Sicurezza, investimenti, frontiere più controllate, immigrazione, questione sociale e riforma della giustizia: questi i punti del programma di Francois Fillon, il repubblicano in corsa all’Eliseo e che, secondo le ultime notizie, potrebbe arrivare a prendere il posto dell’attuale presidente francese. Le sue posizioni, che sembrano esprimere moderazione, stampo conservatore e liberalità allo stesso tempo, si riassumono nei punti del programma che vorrebbe portare avanti e sviluppare, nel caso di vittoria, a partire dai confronti della Comunità. Fillon è, infatti, l’uomo che vuole una nuova Comunità, più politica, soprattutto all’indomani dell’uscita della Gran Bretagna dalla Comunità stessa, capace di gestire i suoi territori in maniera più sicura e si tratta di una posizione che, stando alle ultime notizie, potrebbe sostenere l’Italia. Per Fillon, la sicurezza, tanto interna francese quanto dell’intera Comunità, rappresenta un priorità su cui bisognerebbe concentrarsi in maniera profonda, rafforzando, per esempio, la difesa alle frontiere, la cooperazione tra i Paese comunitari, sfruttando i sistemi informatici e di riconoscimento biometrico, assicurando la certezza della pena.

Tra le posizioni di Fillon anche quella di non voler assolutamente toccare le pensioni, mantenendo, dunque, l’età pensionabile a 62 anni, ma di voler dare nuova spinta all’occupazione, soprattutto giovanile, un obiettivo che, però, sarebbe da allargare all’intero livello comunitario, e soprattutto italiano. E si tratta di un obiettivo che, viste le sue idee, potrebbe ben spiegare il motivo per cui da tempo nel nostro Paese si chiede un abbassamento dell’età pensionabile oggi fissato a 67 anni e che di fatto impedisce il ricambio generazionale a lavoro.

Le ultime posizioni di Gabriel e conseguenze per novità per le pensioni

Contrario alle austere politiche della Comunità anche il vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel, posizione che rappresenta un’importante apertura per quegli interventi che l’Italia vorrebbe attuare ma che al momento sembra impossibilitata a fare, a partire dalle novità per le pensioni, una posizione decisamente impopolare per il suo Paese. Ma è ormai ben chiaro che la Comunità, alla luce dei problemi attuali, ha bisogno di ricompattarsi e probabilmente l’unico modo per farlo sarebbe quello di ammorbidire le sue regole, aprendo ad ulteriori margini di intervento per i diversi Paesi. E se così fosse, l’Italia, nonostante le grandissime difficoltà attuali, potrebbe pensare di compiere ulteriori passi verso misure che rilancerebbero la crescita economica, attraverso, per esempio, il rilancio di occupazione e produttività che deriverebbe dall’introduzione di importanti novità per le pensioni.
 

Le ultime affermazioni di Mario Draghi e conseguenze per novità per le pensioni

Dal canto suo, intanto, il presidente della Bce, Mario Drgahi, continua a sostenere l’andamento dei tassi bassi che, soprattutto in questo momento decisamente difficile, potrebbero sostenere l’Italia e aiutarla nel percorso di definizione di novità sui temi principali. Il problema è che la stessa Italia sembra non sapere approfittare delle diverse opportunità, che dovrebbe durare, stando alle ultime notizie, almeno fino al 2018. Lo stesso Draghi, infatti, nelle sue recenti affermazioni, ha spiegato di essere intenzionato a mantenere i tassi di interesse ai livelli attuali, con possibilità di ulteriori ribassi addirittura, per un lungo periodo di tempo e di portare avanti il cosiddetto quantitative easing anche oltre il 2017 se si rendesse necessario. E' chiaro, dunque, come queste decisioni potrebbero favorire interventi importanti nel nostro Paese, che potrebbero interessare anche le novità per le pensioni, se solo si riuscisse a definire misure cruciali e prioritarie in maniera chiara e precisa, cercando di andare oltre quei caos politici che oggi sembrano ritardare tutto.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il