Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 fasi e passaggi convergono

Gli intrecci politici e sociali che potrebbero avere importanti conseguenze sulle novità per le pensioni: le ultime notizie e situazioni attuali

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità diversi passaggi intrecciati conseguenze



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:30): E ancora si intreccia e converge la decisione con quale coalizione ed alleanza andare al voto fondamentale non solo per decidere il programma per le novità per le pensioni che sarà come nelle ultime notizie e ultimissime uno degli argomenti forti, ma anche per riuscire ad ottenere una maggioranza che possa realmente governare. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Oltre alla convergenza e all'intrecciarsi tra elezioni e novità per le pensioni, vi sono ulteriori momenti nelle ultime notizie e ultimissime da cui possono dipendere le novità per le pensioni come la procedura di infrazione che renderebbe praticamente inutile qualsiasi voto se avvenisse.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:32):  E' sempre più evidente come c'è un intrecciarsi dei passaggi sia a livello di fasi che di decisioni nelle ultime notizie e ultimissime tra le novità per le pensioni e se ci saranno o meno elezioni subito. Ma non c'è solo questo elemento che condiziona le stesse novità per le pensioni e se ne sono aggiunti ulteriori

Ci si appresta ad un periodo piuttosto intenso da un punto di vista politico, sia interno, sia a livello comunitario. E il mese appena iniziato, secondo quanto riportano le ultime notizie, sarà piuttosto importante e al termine bisognerà capire cosa si deciderà:

  1. in merito ad elezioni anticipate in Italia;
  2. alla procedura di infrazione dalla Comunità;
  3. alla chiusura di questioni ancora aperte, tra cui le novità per le pensioni.

Gli attesi appuntamenti politici di febbraio

Il 13 febbraio è in programma la nuova riunione del Partito democratico che, come riportano le ultime notizie, al momento appare fortemente diviso, tra chi vuole andare alle primari e chi, invece, chiede il congresso. Se nei confronti delle primarie si nota una certa apertura un po’ da parte di tutti, il congresso, al contrario, sembrerebbe ostacolato. L’idea che dunque pare prevalere è quella di andare alle primarie senza alcun congresso. Le primarie poi sarebbero aperte a tutte le forze della sinistra, per cui si potrebbero giocare, come si suol dire, ad ‘armi’ pari. Contrariamente alle prime indiscrezioni, poi, le ultime notizie riportano, sempre per il 13 febbraio,  l’arrivo delle motivazione da parte dell'Alta Corte sul sistema di voto.

Stando alle ultime notizie, inoltre, dallo stesso 13 febbraio in poi le Commissioni inizieranno a lavorare sul sistema di voto e il 27 dovrebbero presentare già un testo unico di miglioramenti cu cui confrontarsi in Aula, per votarlo, e andare decidere quindi quando al voto, ad aprile o più verosimilmente a giugno. Nel caso in cui le Commissioni non riuscissero a definire almeno un inizio di testo unico, il rischio sarebbe quello di far saltare lo stesso testo e andare subito al voto, anche se con il passare del tempo, il voto così anticipato sembra essere piuttosto ostacolato.

Appuntamenti di febbraio per le novità per le pensioni

Contestualmente agli appuntamenti politici, si andrà avanti con gli appuntamenti per la definizione ufficiale delle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, ed eventuali ulteriori miglioramenti tra

  1. Dpc;
  2. Milleproroghe;
  3. Fondo Indigenza.

A febbraio, infatti, e non più il primo marzo stando a quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, dovrebbero arrivare i Dpcm con accordi e regole per le novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, a meno che non venga tutto bloccato per evitare l’apertura della nuova procedura di infrazione da parte della Comunità.La decisione comunitaria dovrebbe arrivare per la metà di questo mese di febbraio, tra il 20 e il 28 febbraio, anche se, piuttosto verosimilmente, le trattative continueranno anche oltre tale data, proprio per cercare di dare una migliore e più completa risposta alle stesse richieste comunitarie. Per la fine di febbraio dovrebbe poi concludersi l’iter di discussione del Milleproroghe con i relativi miglioramenti per le ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, proposti qualche mese fa dal Comitato ristretto per le pensioni.

All’indomani di questi appuntamenti con Dpcm attuativi per le ultime novità per le pensioni di mini pensione e Milleproroghe, continuano le discussioni sul Fondo Indigenza, e come di consueto, ad aprile dovrebbe partire le discussioni sul nuovo documento economico programmatico che potrebbe contenere novità per le pensioni che verrebbero rimandate così a giugno. Sappiamo, infatti, che il documento di programmazione economica pone le basi per le misure da inserire nel prossimo iter economico, che in iniziano ad essere più o meno definite a giugno, per poi essere discusse in maniera vera e propria dal mese di settembre.  

Tuttavia, il mese di aprile, sia per quanto riguarda un’attesa risposta più completa alla Comunità, sia per quanto riguarda novità per le pensioni ulteriori da discutere, non si prospetterebbe come il mese migliore per definizione di questioni importanti, considerando che da un punto di vista politico, ad aprile l’esecutivo dovrebbe essere già sciolto o in fase di scioglimento. E tutto sarebbe ancora molto incerto.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il