Rinnovo contratti forze dell'ordine,bonus 80 euro, riordino agenti penitenziari, forestale, polizia, carabinieri: novità settimana

Gli ultimi aggiornamenti sul bonus di 80 euro per le forze dell'ordine mentre si inizia a combattere per la strutturalità del provvedimento.

Rinnovo contratti forze dell'ordine,bonu

80 euro per le forze dell'ordine



AGGIORNAMENTO: La risposta dell'Italia alle richieste di correzione della manovra dell'Europa non ha eliminato i rischi di una procedura d'infrazione per debito eccessivo. Uno scenario di questo tipo metterebbe in discussione tutti i provvedimenti che prevedono un impegno di spesa per le casse dello Stato, come ad esempio il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine e l'aumento dello stipendio degli statali.

AGGIORNAMENTO: Il Sindacato italiano appartenenti polizia invita a essere ottimisti sul decreto contenente le risposte tanto attese sul bonus di ottanta euro e rinnovo contratti delle forze dell'ordine. Il riferimento va naturalmente sia all'allestimento del tavolo per il rinnovo del contratto di lavoro e sia allo sgravio fiscale di 960 euro netti annui, oltre al provvedimento sul riordino delle carriere.

Ancora una settimana andata a vuoto. Il decreto che sblocca gli 80 euro in busta paga per le forze dell'ordine non è arrivato e le aspettative sono adesso per il mese di febbraio: sarà quello giusto? Il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione assicura di sì, così come promette che andrà a buon fine anche la partita del rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. Certo, le notizie della settimana non giocano a favore. La risposta dell'Italia alle richieste di correzione della manovra della Comunità non ha eliminato i rischi di una procedura d'infrazione per debito eccessivo. E uno scenario di questo tipo metterebbe in discussione tutti quei provvedimenti fermi sulla carta ma che prevedono un impegno di spesa per le casse dello Stato. Quali? Il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, appunto, e l'aumento dello stipendio degli statali. Il budget rimane per ora congelato.

80 euro per le forze dell'ordine: le forze sociali invitano all'ottimismo ma contestano la maggioranza

Nonostante le incertezze sul 80 euro per le forze dell'ordine, il Sindacato italiano appartenenti polizia invita a essere ottimisti sul decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri contenente le risposte tanto attese. Il riferimento va naturalmente sia all'allestimento del tavolo per il rinnovo del contratto di lavoro e sia allo sgravio fiscale di 960 euro netti annui, oltre al provvedimento sul riordino delle carriere. Il tutto, fa notare, ricordando che la legge di Bilancio ha istituito un Fondo per il pubblico impiego con una dotazione complessiva di 1.920 milioni di euro per il 2017 e 2.630 milioni di euro per il 2018. Tuttavia, questa cifra non è stata ripartita per specifici capitoli di spesa.

Tuttavia, i tempi lunghi del decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri, alla luce della necessità di prevedere la retroattività per il mese di gennaio considerando che il bonus non è stato stanziato, non vanno proprio giù. Sospensione a parte, già si pensa al 2018 e all'obiettivo di rendere strutturale il provvedimento.

Dalla provvisorietà alla strutturalità del bonus

Proprio questo della resa strutturale del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine è l'altra grande battaglia, da aprire già nei prossimi mesi così da arrivare pronti alla legge di Bilancio di fine anno. Nessun dubbio sui destinatari che continueranno a rimanere gli appartenenti a Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto.

Il tutto da inquadrare nel contesto della legge delega alla maggioranza per la riorganizzazione complessiva degli ordinamenti del personale di tutte le Forze di polizia ovvero Polizia di Stato, Polizia penitenziaria e Corpo forestale, a ordinamento civile, e Carabinieri e Guardia di finanza, a ordinamento militare. Ed è coinvolto anche il Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire