Dichiarazione dei redditi 2017: regole ufficiali, cosa cambia. Chi può fare 730 2017 precompilato, ordinario e o Redditi Persone F

Ecco le principali novità su 730 2017 e Redditi Persone 2017 ovvero sulle dichiarazioni dei redditi da presentare all'Agenzia delle entrate.

Dichiarazione dei redditi 2017: regole u

Redditi Persone Fisiche 2017: le novità



Se non è una rivoluzione poco ci manca. Ma questo 2017 porta con sé molte novità sotto il profilo della dichiarazione dei redditi. Sia per quanto riguarda il 730 2017 precompilato o il 730 2017 ordinario e sia per il modello Redditi Persone Fisiche, occorre studiare con attenzione le regole ufficiali dell'Agenzia delle entrate per capire cosa cambia.

730 2017: le novità

Anche in questo 2017, lo storico modello 730 per lavoratori dipendenti e pensionati, è stato cambiato e presenta numerose novità. I vantaggi di questa soluzione, fruibili sono se rientra nelle condizioni di poter far riferimento a questa dichiarazione dei redditi, sono la non richiesta di eseguire calcoli e dunque la compilazione è più semplice, l'opportunità di ottenere il rimborso dell'imposta in busta paga o nella rata di pensione, la possibilità di farsi trattenere dalla retribuzione o dalla pensione le eventuali somme dovute. Le principali novità del 730 2017 riguardano allora:

  1. Assicurazioni a tutela delle persone con disabilità grave. Alzato a 750 euro l'importo massimo dei premi per cui è possibile fruire della detrazione del 19%.
  2. Credito d'imposta per videosorveglianza. Riconosciuto un credito d'imposta per le spese sostenute per la videosorveglianza dirette alla prevenzione di attività criminali.
  3. Detrazione Iva pagata nel 2016 per l'acquisto di abitazioni in classe energetica A o B. Il riconoscimento è pari al 50%.
  4. Detrazione spese arredo immobili giovani coppie. Riconosciuta la detrazione del 50%.
  5. Detrazione spese per canoni di leasing per abitazione principale. Riconosciuta la detrazione del 19% ai contribuenti con reddito non superiore a 55.000 euro.
  6. Detrazione spese per dispositivi multimediali per il controllo da remoto. Il riconoscimento è pari al 65%.
  7. Erogazioni liberali a tutela delle persone con disabilità grave. Adesso è possibile fruire della deduzione del 20% delle erogazioni liberali, le donazioni e gli altri atti a titolo gratuito, non superiori a 100.000 euro, a favore di trust o fondi speciali che operano nel settore della beneficenza.
  8. Otto per mille all'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.
  9. Premi di risultato. Ai dipendenti del settore privato a cui sono stati corrisposti premi di risultato fino a 2.000 euro lordi viene riconosciuta una tassazione agevolata.
  10. Regime speciale per i lavoratori rimpatriati. Per tutti loro concorre alla formazione del reddito complessivo il 70% del reddito di lavoro dipendente prodotto in Italia.
  11. School bonus. Per le erogazioni liberali fino a 100.000 euro è riconosciuto un credito d'imposta pari al 65% da ripartire in 3 quote annuali di pari importo.
  12. Utilizzo credito da integrativa a favore ultrannuale.

Redditi Persone Fisiche 2017: le novità

Cambia anche il modello per la dichiarazione dei redditi per chi non è un lavoratore dipendente. Non si chiama Unico ma Redditi e occorre fare una distinzione modello ovvero Pf per le persone fisiche, Enc per gli enti non commerciali ed equiparati, Sc per le società di capitali, enti commerciali ed equiparati, Sp per le società di persone ed equiparate. Anche in questo caso, le novità che trovano spazio sono Premi di risultato, Regime speciale per i lavoratori rimpatriati, Assicurazioni a tutela delle persone con disabilità grave, Erogazioni liberali a tutela delle persone con disabilità grave, School bonus, Detrazione spese arredo immobili giovani coppie, Detrazione spese per canoni di leasing per abitazione principale, Detrazione Iva pagata nel 2016 per l'acquisto di abitazioni in classe energetica A o B, Detrazione spese per dispositivi multimediali per il controllo da remoto, Otto per mille all'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, Utilizzo credito da integrativa a favore ultrannuale.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il