Ata 2017 bando concorso personale scuola uscita più vicina. Nuovi dettagli iscrizioni modelli, prove, posti, punteggi, requisiti

Quando sarà pubblicato il nuovo bando di concorso per il personale Ata 2017, modalità di presentazione della domanda e regole

Ata 2017 bando concorso personale scuola

bando concorso 2017 ata modelli iscrizioni



AGGIORNAMENTO: La domanda di partecipazione viene confermato nelle ultime notizie e ultimissime oggi giovedì 9 Febbraio dovrà essere effettuata presentando due modelli: il primo, modello D1, riguarderà tutti coloro che non sono ancora iscritti alle graduatorie ATA. Il secondo, modello D2, sarà per tutti coloro che sono già iscritti e che vogliono confermare o aggiornare il proprio punteggio o il proprio profilo, rispetto al precedente triennio. E non solo queste le novità per il Concorso Ata 2017 del personale della scuola sempre più vicino.

Sembra sia sempre più vicina la pubblicazione del bando di concorso per oltre 10mila assunzioni del personale Ata della Scuola. Per informazioni più precise su prove e relativi punteggi bisognerà aspettare la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale. I posti disponibili includeranno anche i 507 posti per i profili DSGA, assistente amministrativo, assistente tecnico e collaboratore scolastico per il personale sovrannumerario delle province. In particolare sono previsti:

  1. 6.949 posti per i collaboratori scolastici;
  2. 2.103 posti per gli assistenti amministrativi;
  3. 790 posti per gli assistenti tecnici;
  4. 216 posti per i DSG;
  5. 87 posti per cuochi;
  6. 81 posti per addetti azienda agraria;
  7. 49 posti per guardarobiere;
  8. 19 posti per gli infermieri.

I modelli da compilare per iscrizione al nuovo concorso Ata 2017

La domanda di partecipazione al prossimo concorso Ata 2017 per il personale della scuola dovrà essere effettuata presentando due modelli: il primo, modello D1, riguarderà tutti coloro che non sono ancora iscritti alle graduatorie ATA e dovrà essere presentato alla scuola della Provincia scelta dal candidato per svolgere il proprio servizio; il secondo, modello D2, sarà per tutti coloro che sono già iscritti e che vogliono confermare o aggiornare il proprio punteggio o il proprio profilo, rispetto al precedente triennio.

Requisiti richiesti per partecipazione al concorso Ata 2017

I requisiti richiesti per partecipare al concorso Ata 2017 sono i seguenti:

  1. aver prestato almeno 30 giorni di lavoro anche non continuativi;
  2. avere la cittadinanza italiana;
  3. non avere condanne penali;
  4. non essere stati destituiti da pubblico impiego;
  5. avere idoneità fisica a svolgere l’impiego, anche quelli specifici per il profilo per cui si concorre;
  6. avere un diploma di laurea, per i profili di assistente amministrativo, tecnico, cuoco e infermiere;
  7. avare un diploma maturità, per i profili di guardarobiere ed addetto alle aziende agricole;
  8. certificazioni informatiche (come Ecdl, Microsoft, Eucip, Eipass, Cisko);
  9. attestato qualifica professionale per trattazione testi mediante strumenti di videoscrittura o informatici (per assistenti amministrativi);
  10. attestato dattilografia, per assistenti amministrativi;
  11. qualifica Oss e Osa;
  12. iscrizione nelle graduatorie provinciali permanenti;
  13. iscrizione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, negli elenchi provinciali ad esaurimento di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere, negli elenchi provinciali a esaurimento di addetto alle aziende agrarie;
  14. iscrizione nelle graduatorie d'istituto del precedente triennio.

Le diverse Fasce di assunzione e graduatorie

Per le assunzioni a tempo determinato verranno stilate delle graduatorie mentre per le supplenze del personale Ata si procederà alla divisione in 3 fasce che determineranno l’ordine in cui i candidati vengono convocati dalle scuole. La domanda per l’inserimento nelle graduatorie di istituto prevede la scelta di 15 scuole. Ogni candidato al momento di compilazione della domanda dovrà esprimere 15 preferenze tra le scuole della provincia prescelta e poi ogni scuola stilerà la propria graduatoria interna. Chi è già iscritto potrà aggiornare il punteggio se nel triennio trascorso hanno conseguito titoli aggiuntivi che danno diritto ad un punteggio supplementare. Le tre fasce prevedono in particolare:

  1. la prima fascia riguarda i candidati delle graduatorie provinciali permanenti, alle quali si accede solo dopo 24 mesi di servizio;
  2. la seconda, i candidati presenti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento;
  3. la terza fascia, i candidati che hanno fatto domanda di inserimento a seguito del decreto ministeriale con validità triennale.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il