Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 seconda lettera spedita per commissariamento evitare

Una nuova lettera da parte dell’Italia su possibili nuovi impegni: cosa prevedono, ultime notizie e conseguenze per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità seconda lettera bce commissariamento



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:05): Occorre semplicemente fare in fretta per uscire da questa situazione di incertezza. Dai rapporti conflittuali con la Comunità sta venendo fuori la solita situazione italiana in cui non c'è certezza su cosa si intende fare e su cosa aspettarsi, anche in vista della prossime novità per le pensioni. Di rinvio in rinvio, le ultime e ultimissime notizie raccontando adesso che se aggiustamenti ci saranno, arriveranno con il Documento di economia e finanza.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:12): La manovra di aggiustamento arriverà presto. Lo riferiscono le ultime e ultimissime notizie, secondo cui probabilmente entro fine marzo saranno approvate le prime misure per avere poi un quadro completo entro il Documento di economia e finanza di aprile. Non dovrebbero allora esserci allora ripercussioni sugli attesi decreti di attuazione delle novità per le pensioni, ma la prossima scadenza è adesso con il Milleproroghe.

All'indomani della lettera inviata alla Comunità la settimana scorsa in risposta alla richiesta di misure correttive per 3,4 miliardi di euro, il ministro dell'Economia italiano ha deciso di inviare una seconda lettera alla Commissione di Bruxelles, facendo una sorta di dietrofront sul primo no detto, spiegando che forse sarebbe preferibile investire risorse economiche in misure aggiuntive piuttosto che in ulteriori interessi da pagare sul debito. Lo stesso ministro, stando alle ultime notizie, ha confermato l’intenzione di tagliare il debito e prepararsi ad una manovra bis.

Previsioni su prossime mosse dell'Italia e misure al momento annunciate

Stando a quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, i nuovi impegni dell'Italia annunciati dal responsabile del Dicastero del Tesoro, che dovrebbero essere ufficializzati entro la fine di questo mese di febbraio, dovrebbero riguardare:

  1. aumenti delle accise su carburanti e sigarette;
  2. rafforzamento delle misure di contrasto all'evasione fiscale;
  3. tagli ai Ministeri.

Si tratta di misure che saranno fondamentali per la riduzione del debito pubblico e per evitare che venga aperta una nuova procedura di infrazione nei confronti del nostro Paese, una decisione che impedirebbe all’Italia stessa di andare avanti con le novità sui temi fondamentali su cui l’Italia si sta impegnando per un rilancio di crescita e sviluppo. Ma in questo contesto di tagli e revisioni non dovrebbero rientrare le novità per le pensioni. Stando a quanto trapelato finora, infatti, le ultime novità per le pensioni di mini pensioni e quota 41 al momento non saranno toccate ma non dovrebbero esserlo in generale.

Prospettive ad oggi di lavoro sulle novità per le pensioni

Ciò significa che si andrà avanti con l’iter di definizione dei Dpcm, attesi sempre per questo mese di febbraio, per la definizione delle regole ufficiali di funzionamento di mini pensione e quota 41 e relativi tempi di entrata in vigore. Ma significa anche che potrebbero arrivare ulteriori cambiamenti alle stesse novità per le pensioni con il Milleproroghe, in discussione, e in cui potrebbero rientrare i miglioramenti alle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 che già qualche mese fa sono stati richiesti dal Comitato ristretto per le pensioni, che avrebbero dovuto essere discussi a Palazzo Madama in sede di analisi del nuovo testo unico, ma poi saltati a causa del voto di fiducia senza miglioramenti, risultato della crisi politica che il nostro Paese stava attraversando. Certo, il quadro attuale non sembra essere mutato poi così tanto da questo punto di vista: la crisi politica perdura, considerando le ultime notizie di sconti e tensioni interne ad ogni schieramento politico, dell’incertezza tra le continue richieste di elezioni anticipate da parte di alcune forze politiche e quelle che invece chiedono di andare al voto solo nel 2018, cioè alla naturale scadenza dell’attuale legislatura; come anche quella economica, tra andamento dello spread, aumentato notevolmente fino ad arrivare a 200 punti, oggi leggermente sceso; e andamento dell’occupazione italiana, soprattutto giovanile, ancora a livelli decisamente negativi. Ci si chiede ancora, però, quali possano essere le reali vie di uscite da tali situazioni così negative.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il