Pensioni ultime notizie Cumulo 2017 contributi: come funziona, per chi, quando, calcolo. Regole ufficiali per fare domanda INPS

Possono fruire della novità per le pensioni del cumulo dei contributi sia i lavoratori dipendenti e sia quelli autonomi.

Pensioni ultime notizie Cumulo 2017 cont

A chi conviene il cumulo dei contributi?



Si tratta di una delle novità per le pensioni più importanti di questo 2017. È quella del cumulo gratuito dei contributi. E c'è un dettaglio di cui tenere conto: il nuovo strumento permette anche di maturare il diritto a una pensione, oltre che naturalmente renderla più cospicua. Di conseguenza occorre molta attenzione nell'effettuazione di calcoli e simulazioni ovvero capire quando si andrà in pensione e con quale importo. Di più: il cumulo può essere utilizzato per sommare anche gli spezzoni contributivi presenti in altre gestioni previdenziali. E poi, la pensione avrà decorrenza dal mese successivo alla richiesta e sarà pagata dall'Inps con un solo assegno previdenziale.

Cumulo 2017 contributi: come funziona, per chi, quando, calcolo

Possono fruire di questa novità per le pensioni sia i lavoratori dipendenti e sia quelli autonomi, inclusi gli iscritti alla Gestione separata e i professionisti iscritti alle Casse private. Sono due i passaggi più interessanti previsti dall'attuale normativa. La prima è la cancellazione della condizione dell'assenza del requisito per l'accesso alla pensione di vecchiaia. La seconda è la possibilità di utilizzare questo strumento anche in caso di pensione anticipata al raggiungimento dei requisiti previsti: 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne tra il 2016 e il 2018. A differenza della ricongiunzione non occorre aprire il portafogli e rispetto alla totalizzazione non bisogna aspettare l'apertura della finestra di 19 o 22 mesi. Possono allora accedere al cumulo i lavoratori con contribuzione versata in due o più delle gestioni previdenziali:

  1. Assicurazione generale obbligatoria ovvero Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti e Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi: commercianti, artigiani, coltivatori diretti;
  2. Gestioni sostitutive dell'Assicurazione generale obbligatoria;
  3. Gestioni esclusive dell'Assicurazione generale obbligatoria;
  4. Gestione separata;
  5. Iscritti alle casse professionali.

A chi conviene il cumulo

Quest novità per le pensioni può risultare conveniente ai lavoratori che si sono avvalsi della ricongiunzione onerosa o della totalizzazione. Ecco perché è prevista la possibilità di cambiare idea, ma a condizioni ben precise. In pratica possono accedere alla pensione in regime di cumulo anche chi ha presentato domanda di totalizzazione, ma solo se lo hanno fatto prima del primo gennaio 2017, che rinuncino alla istanza e che il procedimento non sia concluso. E ancora: non è consentito il recesso dalla ricongiunzione per ottenere la restituzione di quanto versato e accedere al pensionamento in cumulo se l'onere è stato pagato integralmente. E non è oggetto di recesso la ricongiunzione che abbia portato alla liquidazione di una pensione, anche se su questa gravano trattenute a titolo di rate d'onere di ricongiunzione. La restituzione delle rate pagate, si tratta del chiarimento delle ultime notizie, decorre dal dodicesimo mese dalla data di richiesta di rimborso, in quattro rate annuali, non maggiorate di interessi.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il