Pensioni ultime notizie Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 in attesa DPCM ufficiali quando e come leggi ufficiali

Tempi di entrata in vigore, regole ufficiali delle novità per le pensioni con ape e ultime notizie su prossimi iter per ulteriori miglioramenti

Pensioni ultime notizie Ape Social, Ape

pensioni novità leggi ufficiali attesi dpcm



Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 22:45): Sarebbero potuti arrivare mercoledì o giovedì i DPCM che avrebbero reso finalmente leggi ufficiali l'Ape Social, Quota 41 e l'Ape Volontaria come avevano affermato gli stessi tecnici i vista anche di un Consiglio dei Ministri che ci dovrebbe essere proprio nelle scadenze appena citate. Ma viste alcune riunioni indette e ulteriori ultime notizie e ultimissime, è più facile immaginare che le novità per le pensioni attese arriveranno entro fine mese.

Vanno avanti le discussioni sulla definizione dei prossimi Dpcm che dovranno stabilire le regole ufficiali di funzionamento di ape volontaria, social e quota 41, novità per le pensioni che si preparano ad entrare in vigore, stando alle ultime notizie, tra le fine di aprile e i primi giorni del prossimo mese di maggio.

Regole delle recenti novità per le pensioni attese con i Dpcm

I Dpcm, come appena detto, dovranno contenere le norme ufficiali di funzionamento delle ultime novità per le pensioni dell’ape contenute nel nuovo testo unico e dovrebbero riguardare, in particolare:
entità dei tassi di interesse da applicare all’ape da restituire agli istituti di credito, che erogheranno l’anticipo pensionistico ai lavoratori attraverso l’Istituto di Previdenza;
condizioni delle polizze assicurative, che dovranno essere stipulate per copertura in caso di premorienza del lavoratore che ha deciso di lasciare anzitempo la propria occupazione;
criteri eventuali che definiscano una priorità di accesso all’ape, volontaria, social e quota 41, considerando che non trattandosi di vere e proprie novità per le pensioni ma piuttosto di misure indennitarie, e avendo risorse economiche limitate, non è detto che la domanda presentata venga obbligatoriamente accettata.

Nuovo iter in Aula e cosa aspettarsi

Nei prossimi giorni prenderà poi il via in Aula il nuovo iter che potrebbe contenere importanti ulteriori modifiche alle attuali novità per le pensioni dell’ape, oltre alle regole attese con i Dpcm. Tra le ultime e ultimissime notizie sulle richieste di cambiamento anche novità per il limite di reddito che potrebbe essere cambiato, mentre sembra decisamente difficile che venga modificato il requisito anagrafico per andare in pensione, scendendo da 63 a 62 anni. Le ulteriori modifiche alle novità per le pensioni potrebbero riguardare:

  1. estensione del criterio di invalidità per mini pensione e quota 41 anche sul lavoro;
  2. estensione del cumulo per il raggiungimento del requisito contributivo per uscire prima con il contributivo femminile;
  3. abbassamento della percentuale di invalidità dal 75% al 60% per mini pensione senza oneri e quota 41, con la definizione di nuove tabelle dell'Inail sui cui i tecnici sarebbero già a lavoro;
  4. abbassamento degli anni contributivi da 36 a 35 per mini pensione senza oneri da parte degli impiegati in occupazioni faticose ed eliminazione del vincolo dei 6 anni continuativi di svolgimento di attività faticosa;
  5. aumento dei tempi di non occupazione e assistenza ai malati per mini pensione senza oneri e quota 41.
  6. richiesta di calcolo dei contributi figurativi per il raggiungimento del requisito richiesto;
  7. possibilità di cumulo gratis anche per quanto riguarda il sistema del contributivo femminile

Nuova riunione con le forze sociali prossimo 21 febbraio

Intanto il prossimo 21 febbraio è in programma, stando a quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, un nuovo incontro tra esecutivo e forze sociali: al centro del confronto di nuovo le novità per le pensioni soprattutto in vista delle misure che si preparano a diventare ufficiali, tra ape volontaria, social e quota 41, ancora misure sperimentali, al momento valide fino al 31 dicembre 2018, e ancora limitate, pronte, stando alle ultime notizie, ad entrare in vigore dal prossimo mese di maggio. Ma sarà una nuova occasione non solo per discutere delle attuali novità per le pensioni ma anche per aprire a ulteriori confronti in vista di un secondo momento di lavoro su ulteriori novità per le pensioni.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il