BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni le mosse da Lega, Pd, Movimento 5 Stelle, Forza Italia

Mosse e strade intraprese dai diversi schieramenti politici: ultime notizie su possibili scenari in vista di elezioni e possibili mosse per novità per le pensioni


pensioni ultime notizie mosse schieramenti

pensioni novità mosse Forza Italia M5S Pd Lega



Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 12:38): E la conferma è venuta fuori in qualche modo anche dalla Direzione del Partito Democratico che pur lasciando spiragli ad elezioni prima del previsto sembrano sempre avere sempre meno probabilità confermando, dunque, le e ultime notizie e ultimissime. Dunque, ora si apre la questione su cosa si può ora durante questo esecutivo sia l'attuale maggioranza che le opposizioni per garantirs il consenso sia per elezionia  fine legislazione sia per le amministrative. e le novità per le pensioni sono un elemento su cui impegnarsi proprio perchè molto sentito dagli italiani

Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 18:01): Se prima i vari movimenti erano abbastanza sottotraccia, ora sembrano essere più chiari nelle ultime notizie e ultimissime anche se non mancano le conferme e le smentite e la definizione delle coalizioni appare ancora lontana, così come i leader dei vari schieramenti anche perchè il voto sembra essere più distante e le varie parti cercano di organizzarsi con più calma e capire cosa possono fare anche ora, novità per le pensioni comprese come tutti gli altri temi, sia in una logica di maggioranza e opposizione per aumentare il proprio consenso.

Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 21:45): Sono differenti e non poche le mosse di Forza Italia, Pd, Lega, Movimento 5 Stelle sia per le novità per le pensioni nell'immediato che per le prospettive future nelle ultime notizie e ultimissime a cui sono legate strettamente le novità per le pensioni più significative o almeno dovrebbero esserlo 

Quali sono le mosse dei diversi schieramenti politici in vista di eventuali nuove elezioni subito e sui principali temi, come le novità per le pensioni? La situazione politica attuale, come riportano le ultime notizie, è molto incerta e caotica, tra divisioni e scontri interni, chi chiede il voto subito e chi alla fine della legislatura nel 2018, mentre proseguono le discussioni su importanti provvedimenti, in itinere e che si vorrebbero fare. Di seguito, dunque, analizzeremo le mosse dei diversi schieramenti politici, da Forza Italia, a Movimento 5 Stelle, Pd e Lega, sia sul fronte elezioni sia sul fronte novità per le pensioni.

Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Pd, Lega: mosse per novità per le politiche

Il capitolo delle novità per le pensioni è forse quello che agita maggiormente i diversi schieramenti politici, la maggior parte dei quali, soprattutto quelli di opposizione, criticano, da sempre, fortemente le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 inserite nel nuovo testo unico, bollate come un’ennesima truffa ai danni dei cittadini, come una grande presa in giro, come misure che piuttosto che essere state fatte per i cittadini favoriscono esclusivamente gli istituti di credito. E sono gli stessi schieramenti politici che rilanciano sulla necessità di importanti novità per le pensioni, decisamente di maggiore portata, come quota 100, quota 41 per tutti e senza oneri, introduzione dell’assegno universale.

Forza Italia è tra quegli schieramenti critici nei confronti delle novità per le pensioni attuali, ritenendole un flop e chiedendone una revisione, ma senza grande forza e convinzione. Ciò su cui Forza Italia puta da sempre è piuttosto un aumento delle pensioni più basse almeno a mille euro per tutti.

Il Movimento 5 Stelle, insieme alla Lega, è quello che forse più di ogni altro ha attaccato l’esecutivo all’indomani dell’approvazione delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, spiegando che favoriscono unicamente gli interessi degli istituti di credito e che non si riveleranno in alcun modo efficaci e utili, continuando a rilanciare sempre e con grande forza quelle importanti novità per le pensioni già inserite nel suo programma come

  1. novità per le pensioni di quota 41 per tutti;
  2. età pensionabile per tutti a 60, massimo 62 anni;
  3. cancellazione delle elevate pensioni degli altri esponenti istituzionali;
  4. introduzione di un’imposta per pensioni superiori ad un determinato importo da applicare una tantum per rilanciare tutto il sistema previdenziale;
  5. introduzione dell’assegno universale.

Il Pd, dal canto suo, sembra particolarmente attivo nel nuovo percorso di definizione di ulteriori novità per le pensioni soprattutto grazie al ruolo del Comitato Ristretto per le pensioni e dei tecnici che stanno portando avanti l’iter di conclusione della definizione delle regole ufficiali delle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 e che si preparano a discutere nuovi atti ufficiali presentati in Aula per risolvere questioni ancora in sospeso, sempre inerenti le novità per le pensioni, come l’attesa nuova circolare dell’Istituto di Previdenza per ampliare la platea di beneficiari della possibilità di pensionamento a 64 anni, la misura per le quindicenne, e quel reddito di inclusione che sembra anticipare l'assegno universale. Il consigliere economico sarebbe, inoltro, pronto a riprendere le analisi di alcune delle novità per le pensioni contenute nel piano pensioni dell’Istituto di Previdenza, come quota 100 e assegno universale.

La Lega, dopo aver per lungo tempo, fortemente attaccato la maggioranza sulle ultime novità per le pensioni approvate di mini pensione e quota 41 limitate e ristrette, fortemente critica nei confronti delle attuali norme previdenziali che vorrebbe del tutto rivedere, rilancia ancora su quelle novità per le pensioni che da sempre propone, come quota 100, quota 41 per tutti, revisione delle ricche pensioni degli altri esponenti istituzionali.
 

Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Pd, Lega: mosse politiche in vista di nuove elezioni

In vista di nuove elezioni, il primo passo che ogni schieramento politico dovrebbe fare, dovrebbe essere quello di risolvere tensioni e scontri interni che si registrano in tutte le forze politiche, da Forza Italia, a Movimento 5 Stelle, Pd, Lega. E se non dovessero arrivare a trovare soluzioni interne e soluzioni di eventuali alleanze e coalizioni, per riuscire a costituire una maggioranza in grado di avere la governabilità, le elezioni subito si prospetterebbero come una vera utopia.

Forza Italia è tra quegli schieramenti politici che, stando alle ultime notizie, preferirebbe non andare ad elezioni subito ma rimandare il voto, sia per poter meglio organizzarsi, sia, e soprattutto, per permettere al suo leader di attendere la sentenza di Strasburgo sulla sua candidabilità. Al momento, infatti, sarebbe bloccato.

Il Movimento 5 Stelle, dopo le ultime notizie, sull’ennesimo scandalo romano che ha travolto la sindaca, si ritrova a dover risolvere gravi problemi e a dover trovare un alleato per costituire una grande coalizione. Le ultime notizie parlavano di una possibile alleanza con la Lega, che però sembra essere stata smentita. E si resta nella totale incertezza.  

Il Pd sembra decisamente impantanato, in grande difficoltà a risolvere la sua crisi interna, con il segretario che potrebbe non organizzare il congresso, andando contro le richieste dell’opposizione interna che invece minaccia la scissione definitiva nel caso in cui il congresso non si dovesse fare e che invita ad aspettare per andare il voto e rimandarlo al 2018 per garantire stabilità al Paese con l’attuale esecutivo e dando priorità a provvedimenti al momento più importanti, a partire dalla questione sociale.

La Lega, mantenendosi sulla scia degli altri schieramenti, è decisamente spaccata al suo interno: mentre il leader chiede le primarie del centrodestra, si richiede di votare anche il nuovo leader del Carroccio per poi decidere con chi candidarsi. Ma sembrerebbe essere del tutto stata esclusa al momento una possibile alleanza con Forza Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il