BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rinnovo contratti forze dell'ordine, militari, polizia: in decreto attuativo bonus 80 euro. Quali regole nuove e per chi

Oltre al Testo Unico e al prossimo aumento dello stipendio degli statali, è infatti in dirittura d'arrivo il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine.


80 euro alle forze dell'ordine

Aumento stipendi statali e bonus 80 euro



AGGIORNAMENTO:  Una altra delle domande che ci pone e per chi tra tutte le forze dell'ordine varranno le regole nuove che i Decreti Madia vogliono inserire? Lo scopriremo venerdì anche perchè alcune novità sono agevolazioni, altre sono invece nuovi controlli e regole più rigide. Dubbi anche, come vedremo su cosa conterrà il DPCM o decreto attuativo per il bonus degli 80 euro 2017 per polizia,c arabinieir, militari, esercito, vigili, vigili del fuoto e tutte le forze dell'ordine.

AGGIORNAMENTO: Il Ministero per la Funzione pubblica ha dunque scelto la strada del Dpcm per sbloccare il bonus degli 80 euro per le forze dell'ordine e i militari. Ma sono sempre tante le questioni legate alle pubblica amministrazione e di conseguenza si procede per gradi. E a proposito si premi, il nuovo accordo, recepito nella bozza del provvedimento, prevede che sarà il contratto collettivo nazionale a stabilire la quota di budget per finanziare la prestazione organizzativa e quella individuale.

Il governo Gentiloni ha tracciato la rotta per questo mese di febbraio. Già entro la fine di questa settimana è prevista l'approvazione del testo unico sul pubblico impiego. Poi si riparerà del rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, riannodano i fili del discorso interrotto il 30 novembre dello scorso anno. E il tutto mentre è prossimo lo stanziamento del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, forse già in settimana e con effetto retroattivo per il mese di gennaio. Il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ha deciso che i premi saranno legati al voto dei cittadini. In buona sostanza gli uffici della pubblica amministrazione dovranno misurare la soddisfazione degli utenti: gli incentivi dipenderanno anche dai risultati. E sono previsti rimborsi forfettari se non vengono rispettati gli standard di qualità.

Così cambia il pubblico impiego

Nel frattempo arriva una decisione accelerazione sulla riscrittura delle regole su part time, asili nido e lavoro da casa nel pubblico impiego. Si tratta del cosiddetto smartworking, quell'approccio all'organizzazione aziendale in cui le esigenze individuali del lavoratore si contemperano con quelle dell'impresa o dell'ufficio: il lavoro cosiddetto agile si basa su una maggiore flessibilità, può essere svolto in parte all'interno degli uffici pubblici o dei locali aziendali e in parte all'esterno, utilizzando strumenti tecnologici, sempre seguendo gli orari previsti dal contratto di riferimento e gli obiettivi fissati. È anche possibile che sia prevista l'assenza di una postazione fissa durante i periodi di lavoro all'esterno.

Ebbene, entro il 2018 almeno il dieci per cento dei dipendenti pubblici deve essere messo in condizioni di lavorare con nuove modalità spazio-temporali. Oggi la quota di statali che usano il telelavoro è quasi pari a zero. A valutare l'organizzazione sarà un team. Sono previsti accordi con asili nido e scuole dell'infanzia, ma anche con enti per i campi estivi, aperti durante i periodi di chiusura delle scuole, per poter aiutare i dipendenti ad avere una copertura per la gestione dei figli. Resta il nodo delle risorse a disposizione. Allo studio una riorganizzazione del part time che dovrebbe essere reso più accessibile e vicino alle esigenze dei lavoratori con bambini. Questo strumento, il più antico e tradizionale in assoluto, oggi è utilizzato solo dal 5,6 per cento dei lavoratori

Poi si passa al bonus 80 euro per le forze dell'ordine

Quindi si passa allo stanziamento del bonus di 80 euro al mese per le forze dell'ordine con validità retroattiva. Sono coinvolti anche per questo 2017 gli appartenente a Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il