50 sfumature di nero streaming è già gara per poter avere il film in italiano per streaming e da scaricare per primi 18,20 chiara

La corsa per vedere in streaming 50 sfumature di nero è già iniziata, anche sotto un differente punto di vista.

50 sfumature di nero streaming è già gar

50 sfumature di nero streaming



La corsa allo streaming di 50 sfumature di nero non caratterizza solo le piattaforme illegali, in questi giorni alle prese con i continui caricamenti del film di dubbia qualità audio e video. Ma sono gli stessi servizi legali che, stando alle ultime indiscrezioni, stanno facendo a gara per la proposizione delle immagini prima di tutti. Si tratta naturalmente di proposte a pagamento, ma perfettamente legali e sicuramente di qualità. Qualche nome? A trovare sempre più spazio nel mercato italiano c'è anche la piattaforma iTunes di Apple, per la cui fruizione occorre dotarsi di Apple TV nel caso di scelga la visione sul televisore di casa. Altrimenti i film acquistati possono essere visti da PC e Mac o da iPhone e iPad, purché si sia in possesso di un Apple ID. Della partita fa parte anche Wuaki.tv, per cui è disponibile anche l'alta definizione.

50 sfumature di nero potrebbe finire anche su Netflix. Si tratta di un servizio di streaming che ha preso piede con il calo del mercato dei dvd e l'aumento della velocità di Internet. La sua formula: un abbonamento con cui accedere a tutto il catalogo, senza limitazioni di nessun tipo. In Netflix non c'è pubblicità di alcun tipo e da alcune settimane a questa parte c'è anche la possibilità di scaricare contenuti per vederli offline. E sicuramente osservano da vicino l'evolversi della vicenda 50 sfumature di nero anche Sky con Now TV, fruibile da PC, Mac, tablet, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dallo Now TV Box che si collega alla porta HDMI del televisore e consente l'accesso via Ethernet o Wi-Fi. Dall'altra parte della barricata, ecco Infinity, la proposta di Mediaset. In questo caso il servizio è fruibile fino a 5 device in contemporanea, tra cui iPad e iPhone, smartphone e tablet equipaggiati con Android e Windows 10 Mobile, PlayStation 4 e PlayStation 3, Xbox One e Xbox 360, PC e Mac, smart TV e chiavetta Chromecast.

In attesa di scoprire chi vincerà la sfida dello streaming in anteprima, occorre mettere in conto anche contenuti aggiuntivi, quelli più bollenti, al pari della versione in dvd o blu-ray, che però saranno a scaffale non prima di giugno. Si ricorda che in Italia la visione di 50 sfumature di nero, il sequel cinematografico della trilogia di E.L James, è vietata ai minori di 14 anni, mentre negli Stati Uniti non possono recarsi al cinema i minori di 17 anni per la presenza di "contenuti sessuali forti, inclusi dialoghi, alcuni comportamenti inconsueti e nudità, e per il tipo di linguaggio". L'età minima viene portata a 18 in Gran Bretagna e in Spagna poiché "il film contiene sesso spinto e nudità, oltre a ritrarre un gioco di ruolo erotico basato sulla dominazione, la sottomissione e pratiche sado-masochistiche.

Nelle prime 24 ore 50 sfumature di nero ha incassato in Italia 1,4 milioni di euro, per un totale di poco meno di 200.000 spettatori. Numeri di rilievo, leggermente inferiori rispetto a quelli del debutto di 50 sfumature di grigio. Per quanto riguarda la trama, in questo nuovo capitolo della saga cambiano le regole tra sadico e sottomessa e la trama è un po' più romantica. Nel cast di 50 sfumature di nero anche Bella Heathcote e Kim Basinger.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il