BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero commercialisti ufficiale è annullato. Oggi proroga dichiarazione iva 2017 attesa dopo modifiche ufficiali spesometro

Entro pochi giorni sarà sciolto il nodo sulla proclamazione dello sciopero dei commercialisti. Tanti i punti di attrito.


Comunicazioni Iva e commercialisti

Dichiarazione Iva 2017, Comunicazione Iva 2017



AGGIORNAMENTO Sciopero commercialisti, comunicazione iva, spesometro, spese sanitarie cambiamenti, modifiche, proroga (ultime notizie, ultimissime e novità oggi venerdì 17 Febbraio): Si attende il Consiglio dei Minsitri del Governo Gentiloni di oggi alle ore 11 pe sapere se ci la proroga della dichiarazione iva 2017 dopo l'annullamento dello sciopero dei commercialisti e i cmabiamenti, o per meglio dire, lo spostamento delle scadenze dello spesometro 2017.

AGGIORNAMENTO Sciopero commercialisti, comunicazione iva, spesometro, spese sanitarie cambiamenti, modifiche, proroga (ultime notizie, ultimissime e novità oggi 16 giovedì Febbraio): Si attende, dunque, con alcune probabilità che avvenga la proroga delle dichiarazione iva attesa per domani venerdì 17 in Consiglio dei Ministri ma non c'è assolutamente nessuna certezza, mentre per lo spesometro la proroga è stata confemata dal voto in Aula oggi del Milleproroghe dopo la decisione di ieri.

AGGIORNAMENTO Sciopero comemrciasti, comunicazione iva, spesometro, spese sanitarie cambiamenti, modifiche, proroga (ultime notizie, ultimissime e novità oggi 16 giovedì Febbraio): Lo sciopero dei commercialisti è stato annullato è ufficiale. Il motivo è da ricondursi al fatto che le modifiche portatae avanti nel Milleproroghe accontentano i commercialisti, anche se non comprendono la liquidazione dell'iva, (m ala proroga dello spsoemtro 2017 sì) ad esempio, e i cambiamenti e le novità di modifica richiesti per la dichiarazione iva 2017 e comunicazione.  Oggi, comunque, rimane la riunione per verificare questi punti ancora meglio.

AGGIORNAMENTO Sciopero comemrciasti, comunicazione iva, spesometro, spese sanitarie cambiamenti, modifiche, proroga (ultime notizie, ultimissime e novità oggi 15 mercoledì Febbraio): Sciopero commercialisti ultime notizie e  C'è un fronte abbastanza spaccato per quanto riguarda lo sciopero dei commercialisti che si dorvebbe tenere a fine Febbraio 2017, il primo vero e proprio della categoria. Le trattative vanno avanti nelle ultime notizie e ultimissime e vi sono anche delle novità positive per le modifiche ricgieste per lo spesometro 2017 di semplificazione, menntre per la comunicazione dell'Iva appare puù difficle i cambiamenti, anche nello stesso Milleproroghe, mentra la proroga dovrebbe essere data. Si attendono ulteriori novità che con tutti gli aggiornamenti e news daremo in tempo reale o quasi.

Queste sono le ore decisive per scoprire se lo sciopero dei commercialisti si consumerà o meno. Le ultime notizie rinviano agli aggiornamenti della riunione di ieri tra le stesse organizzazioni sindacali a rappresentanza degli stessi commercialisti e l'amministrazione finanziaria. Ebbene c'è una novità ed è quella dell'individuazione di una data entro cui ottenere una risposta. Entro giovedì 16 febbraio 2017 occorre prendere una decisione definitiva sull'astensione dal lavoro dal 26 febbraio, sulla base dell'accoglimento o meno delle invocazioni che, come ricordato dalle ultime notizie, va al di là della richiesta di proroga della dichiarazione Iva 2017.

Le richieste non accolte dall'amministrazione finanziaria

Stando agli aggiornamenti delle ultime ore, Ministero dell'Economia e Agenzia delle entrate sono orientati a dire no ad alcune ben precise richieste dei commercialisti. Quella sulla contabilità per cassa, ad esempio, ovvero il nuovo regime naturale per le imprese minori, ma in via opzionale possibilità per cinque anni di rimanere anche col vecchio regime semplificato per competenza. Stessa cosa per il regime sanzionatorio e i nuovi adempimenti cioè la cancellazione per il primo anno e la riduzione dell'ulteriore dal secondo anno delle sanzioni previste per i nuovi adempimenti Spesometro e liquidazioni Iva, con anche la previsione del cumulo giuridico.

Semaforo rosso anche in relazione alla liquidazioni dati Iva: niente recupero tempestivo e invasivo per chi non versa tempestivamente a causa delle difficoltà o comunque versa spontaneamente con ravvedimento operoso o ratealmente dell'irregolare. Non c'è l'accordo sulla rottamazione cartelle ovvero la possibilità di maggiore rateizzazione, almeno 36 mesi, con applicazione di una sanzione del 10% e possibilità di elevare la soglia del credito Iva da utilizzare in compensazione per la rottamazione. Stessa cosa per la novità delle lettere di intento cioè l'eliminazione delle novità contenute nel provvedimento di dicembre 2016 in merito alle lettere di intento emesse da parte degli esportatori abituali o, in alternativa, lo slittamento al 2018.

Ore decisiva per la dichiarazione Iva 2017

Intanto va in scadenza il 28 febbraio il termine per la presentazione del modello di dichiarazione annuale Iva 2017, da utilizzato per presentare la dichiarazione Iva per l'anno d'imposta 2016. Stando a quanto precisato dalle stesse Entrate, in attesa che venga sciolto il nodo della proroga, gli importi devono essere indicati in unità di euro, arrotondando l'importo per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi di euro o per difetto se inferiore a detto limite. A tal fine, negli spazi relativi agli importi sono stati prestampati i due zeri finali dopo la virgola. In ogni caso, il modello di dichiarazione Iva ha una struttura modulare ed è costituito dal frontespizio composto di due facciate e dal modulo composto di più quadri, da compilare da tutti i soggetti per indicare i dati contabili e gli altri dati relativi all'attività svolta.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il