Elezioni presidenziali in Slovenia: vince Danilo Turk socialdemocratico. Contenta Unione Europea

Un risultato sorprendente per il professore di diritto internazionale, nuovo nel panorama politico della repubblica alpina, ma noto per essere stato il braccio destro di Kofi Annan quando era sgretario dell'Onu



Il socialdemocratico Danilo Turk è il terzo presidente della Slovenia. Un risultato schiacciante che ha visto il candidato del centrosinistra prevalere nel ballottaggio di ieri sull'avversario del centrodestra ed ex premier Lojze Peterle con il 68,26 per cento delle preferenze contro il 31,74. Un chiaro messaggio politico per l'attuale premier Janez Jansa, sponsor di Peterle, che dovrà affrontare il centrosinistra, appena uscito vittorioso e rinvigorito dall'elezione di Turk, alle prossime elezioni legislative del 2008.

La notizia è stata annunciata domenica sera dalla Commissione elettorale di Lubiana in seguito allo spoglio del 99,9 per cento delle schede elettorali (gli aventi diritto sono stati 1,7 milioni su una popolazione totale di 2 milioni di abitanti) a cui si dovrà aggiungere il voto postale in arrivo, che darà il via libera all'insediamento ufficiale del neopresidente tra una diecina di giorni.

Un risultato sorprendente per il professore di diritto internazionale, nuovo nel panorama politico della repubblica alpina, ma noto per essere stato il braccio destro di Kofi Annan quando era sgretario dell'Onu.

"La Slovenia ha scelto la figura di uno statista con una straordinaria esperienza internazionale" ha commentato dopo i risultati il sottosegretario italiano al Commercio con l'estero, Milos Budin, che ha sottolineato come nel semestre di presidenza europea della Slovenia, che inizierà il primo gennaio 2008, Turk "aggiungerà ulteriore qualità e lustro a questo ruolo internazionale".

Una vittoria di larga misura che supera le previsioni della vigilia, se si pensa che il favorito della prima tornata era proprio Peterle, che i pronostici davano per vincente il 21 ottobre scorso, ma che poi si è aggiudicato la maggioranza relativa su sette candidati in lizza, scremati nella seconda tornata in cui i voti della sinistra, che aveva espresso due candidati, sono confluiti su Turk.

Una vittoria che consegna il paese al suo terzo presidente in occasione di due tappe storiche che lo vedranno il 21 dicembre entrare nell'area Schengen e il primo gennaio, come dicevamo, assumere la presidenza dell'Ue come primo paese dell'ex blocco socialista.

"Credo che i rapporti con la Slovenia si consolideranno e si rafforzeranno in una logica che ci vede sempre collaborare" ha dichiarato il sottosegretario agli Interni, Ettore Rosato, che ha commentato il prossimo ingresso in Schengen come "Una tappa veramente importante" che si basa su di un "forte rapporto di coesione tra i due stati che non può che essere utile alla crescita di entrambi". José Manuel Barroso, presidente dell'Unione europea, si è complimentato per la vittoria di Turk con il quale ha auspicato "Una collaborazione eccellente specie in vista della presidenza slovena della Unione europea".

Tra i messaggi di felicitazioni e di buon lavoro indirizzati a Danilo Turk non potevano mancare quelli degli esponenti socialisti del Friuli Venezia Giulia, vicini di fede politica come di posizione geografica, che hanno rilevato come "L'impegno comune nel Partito Socialista Europeo favorirà ulteriormente il miglioramento dei rapporti tra la regione e la vicina Repubblica Slovena per puntare al progresso sociale ed economico delle genti italiane e slovene", un augurio che si manifesta alla vigilia dei festeggiamenti che vedranno Gorizia e Nova Gorica (Slovenia) brindare alla mezzanotte tra il 20 e il 21 dicembre al valico internazionale della Casa Rossa per celebrare l'entrata di Lubiana in Schengen, a cui seguirà un programma di eventi organizzato dai due comuni che prevede anche una "notte bianca" con l'apertura notturna dei negozi in entrambe le città e l'impiego di bus navetta di collegamento.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il