11111 Spesometro 2017: proroga scadenza ufficiale in Milleproroghe con misure ufficiali. Cosa cambia e nuove date

Importanti novità sullo Spesometro 2017, ma la trasmissione delle liquidazioni periodiche Iva rimane su base trimestrale.

11111 Spesometro 2017: proroga scadenza

Spesometro 2017: proroga scadenza ufficiale



AGGIORNAMENTO: La comunicazione relativa allo Spesometro 2017 può essere effettuata inviando i dati in forma analitica o in forma aggregata. L'opzione è vincolante per l'intero contenuto della comunicazione, anche in caso di invio sostitutivo. 

AGGIORNAMENTO: Tra i provvedimenti del Milleproroghe anche quello che posticipa di dodici mesi i concorsi per dirigenti all'Agenzia delle entrate. Più esattamente un altro emendamento in tema fiscale approvato dalla commissione Affari costituzionali sposta al trentuno dicembre 2017 il termine per la conclusione dei concorsi da dirigente all'Agenzia delle entrate.

Ci sono importanti novità sullo Spesometro 2017. Nel decreto Milleproroghe è stata ufficialmente inserita la proroga che fissa la cadenza semestrale. Ma attenzione, solo per il 2017. E non si tratta di un anno casuale poiché è il primo che vede l'applicazione del nuovo obbligo di trasmissione telematica delle fatture. Più precisamente, il primo invio per le fatture va effettuato entro il 16 settembre 2017 e il secondo entro il 28 febbraio 2018.

Spesometro 2017: proroga scadenza. Cosa cambia

Ecco allora che è arrivato il via libera all'invio della comunicazione all'Agenzia delle entrate delle operazioni dello Spesometro 2017 relativo a primo semestre entro il 18 settembre. In realtà, nel testo dell'emendamento approvato dalla commissione Affari costituzionali, l'ultimo giorno utile è individuato nel 16 settembre, ma essendo un sabato, slitta inevitabilmente al lunedì successivo. Per quanto riguarda il secondo semestre, l'appuntamento è al 28 febbraio 2018. Si ricorda che inizialmente era stata prevista una cadenza trimestrale mentre i commercialisti e le associazioni di categoria avevano invocato l'annualità. Attenzione: la trasmissione delle liquidazioni periodiche Iva rimane su base trimestrale con scadenze individuate il 31 maggio 2017, il 18 settembre 2017, il 30 novembre 2017 e il 28 febbraio 2018.

La comunicazione relativa allo Spesometro 2017 può essere effettuata inviando i dati in forma analitica o in forma aggregata. L'opzione è vincolante per l'intero contenuto della comunicazione, anche in caso di invio sostitutivo. Ma occorre fare presente che la forma aggregata non è permessa per la comunicazione relativa ad acquisti da operatori economici sammarinesi, acquisti e cessioni da e nei confronti dei produttori agricoli, acquisti di beni e di prestazioni di servizi legate al turismo.

Confermata l'esclusione dagli obblighi della comunicazione all'Anagrafe tributaria delle operazioni rilevanti ai fini dell'imposta sul valore aggiunto sia per le amministrazioni pubbliche sia per quelle autonome. Questa previsione va nella scia della semplificazione degli adempimenti di natura tributaria. In particolare, l'obiettivo è di proseguire sulla strada aperta con l'adozione della fatturazione elettronica.

Altri cambiamenti con il Milleproroghe

Segnaliamo poi che arrivano 12 mesi in più per i concorsi per dirigenti all'Agenzia delle entrate. Più esattamente, un altro emendamento in tema fiscale approvato dalla commissione Affari costituzionali sposta al 31 dicembre 2017 il termine per la conclusione dei concorsi da dirigente all'Agenzia delle entrate. Nel complesso si tratta di due selezioni bandite - rispettivamente da 403 e 175 posti -, che però sono finite sotto il fuoco di fila di ricorsi incrociati tra Tar e Consiglio di Stato. Rispolverata anche l'imposta di sbarco sulle isole minori, congelata per tutto il 2016. L'emendamento al Milleproroghe ha incassato il via libera della commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama. La tassa di sbarco non può superare i 2,50 euro ed è alternativa all'imposta di soggiorno.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il