Forze dell'ordine, carabinieri, polizia, vigili, esercito: Decreti Madia 2017 regole. Per chi, da quando e come funzionano

In attesa del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, resta da comprendere quali delle regole dell'imminente decreto Madia saranno applicate anche a loro.

Forze dell'ordine, carabinieri, polizia,

Aumento stipendi statali e bonus 80 euro



AGGIORNAMENTO: Le ultime indiscrezioni che circolano sul nuovo piano di assunzioni per i dipendenti pubblici avanzano l'ipotesi che chi ha già partecipato a un concorso può essere assunto senza doverne fare di nuovi. Non si conoscerebbe però da quando scatterebbe questa misura. Tra le forze sociali c'è chi vorrebbe andare più indietro magari partendo dal 2009. L'arco di tempo entro cui far rientrare l'anzianità minima rappresenta quindi un nodo ancora da sciogliere. 

Si aggiungono nuovi dubbi alle incertezze legate alle novità per le forze dell'ordine nel contesto del rinnovo della pubblica amministrazione italiana. Il primo e più noto dubbio è legato allo stanziamento del bonus di 80 euro al mese per Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto. Dato per certo che lo sblocco ci sarà, come promesso anche dal Ministero dell'Interno, resta adesso da capire quale tra le tantissime novità che troveranno spazio nel prossimo decreto Madia saranno applicati anche al comparto delle forze dell'ordine. Non è infatti chiaro quali delle norme varranno anche per il personale di polizia, esercito, carabinieri, vigili. Probabilmente se ne saprà di più già nella giornata di venerdì, il giorno in cui il Consiglio dei ministri si riunirà proprio per il varo del decreto.

Nuovo piano di assunzioni per i dipendenti pubblici

Stando alle ultime notizie sul nuovo piano di assunzioni per i dipendenti pubblici, chi ha già partecipato a un concorso può essere assunto senza doverne fare di nuovi. Ma da quale data? Tra le forze sociali c'è chi vorrebbe andare più indietro, fino al 2009. L'arco di tempo entro cui far rientrare l'anzianità minima rappresenta quindi un nodo ancora da sciogliere. Ed è per questo altrettanto azzardato stabilire una platea, posto che i contratti a tempo nella pubblica amministrazione sono poco più di 80.000 concentrati nella sanità e negli enti territoriali, mentre i collaboratori precari si fermano poco sotto le 38.000 unità. Le ultime questioni saranno affrontate nel tavolo con le forze sociali.

Forze dell'ordine e Milleproroghe

In attesa del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine e di comprendere quali delle regole dell'imminente decreto Madia saranno applicate anche a loro, il prossimo appuntamento con le novità passa dal Milleproroghe. Entro la fine del mese arriverà il via libera a una serie di importanti norme, come la proroga delle graduatorie dei concorsi banditi dalla Polizia penitenziaria e pubblicate anteriormente al primo gennaio 2012 fino al 31 dicembre 2017. Il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato, relative alle cessazioni verificatesi nel 2013, 2014 e 2015 è prorogato al 31 dicembre 2017 e le relative autorizzazioni ad assumere, ove previste, possono essere concesse entro il 31 dicembre 2017. Al presidente dell'Anac sono attribuiti compiti di alta sorveglianza e garanzia della correttezza e trasparenza delle procedure connesse alla realizzazione delle opere del grande evento Expo Milano 2015. A tal fine si avvale di un'Unità operativa speciale composta da personale in posizione di comando, distacco o fuori ruolo anche proveniente dal corpo della Guardia di Finanza non oltre il 31 dicembre 2017.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il