Ritiro esercito Usa definitivo dall'Iraq nel 2008 approvato dalla Camera. Bush lo confermerā ?

La Camera dei rappresentanti del Congresso americano ha approvato un calendario per il ritiro dei militari dispiegati in Iraq.



La Camera dei rappresentanti del Congresso americano ha approvato un calendario per il ritiro dei militari dispiegati in Iraq.

Il progetto di legge prevede un finanziamento parziale di 50 miliardi di dollari per le operazioni militari in Iraq e Afghanistan, ed č legato ad un calendario di ritiro delle truppe dall'Iraq. Il finanziamento previsto č molto inferiore comunque ai 196 miliardi chiesti dall'Amministrazione, cosi' che il Presidente George W. Bush avra' maggiori difficolta' a porre il veto sulla 'exit strategy' delineata.

Il voto della Camera resta pero' largamente simbolico perche' il progetto di legge e' quasi certamente destinato a essere bocciato al Senato e perche' il presidente George W. Bush - ha detto la portavoce della Casa Bianca Dana Perino - ''nella forma attuale, porra' sicuramente il veto''. 

Il testo prevede un finanziamento delle operazioni limitato a quattro mesi, stabilendo inoltre che la somma di 50 miliardi di dollari serva in particolare a finanziare l'inizio di un ridispiegamento immediato delle truppe fuori dall'Iraq, che dovrebbe cominciare entro 30 giorni dall'approvazione della legge e concludersi entro il dicembre 2008.

Ti č piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il