Dichiarazione iva 2017: proroga retroattiva concessa ufficiale con invio al 3 Marzo da circolare Agenzia Entrate

E dopo tante richieste e solleciti è finalmente arrivata la proroga delle dichiarazione iva 2017, peccato che retroattiva

Dichiarazione iva 2017: proroga retroatt

Agenzia Entrata concede proroga e invio al 3 marzo dichiarazione iva 2017



Una proroga retraottiva è stata fatta poche volte, ma per la dichiarazione dell'iva 2017, l'Agenzia delle Entrate ha deciso di farlo oggi mercoledì 1 Marzo dopo che da almeno un mese glielo si chiedeva ufficialmente da parte di Caf, commercialisti e altre categorie di settore.

La proroga era stata chiesta, insieme ad una serie di ulteriori proroghe, per evitare lo sciopero dei commercialisti ed inspiegabilmente non era stata concessa, meentre altre sì così come le semplificazioni su cui non vi era stata nessuna apertura.

Anzi, una decina di giorni prima della scadenza con una circolare dell'Agenzia delle Entrate si veniva a sapere che il documento di ripelogo delle fatture doveva essere non riassuntivo e sintetico ma contenerne una dopo l'altro singolarmente con tutte le descrizioni. 

Questo aveva fatto richiedere ulteriormente uno spostamento e una proroga delle data di scadenza delle dichiarazione iva, ma senza nessun successo.

E ora, dopo neanche 24 ore, l'Agenzia delle Entrate con un comunicato spiega che a causa di difficoltà dell'invio dei dati da imputare a problemi di sistema, verrà concessa la possibilità di inviare la dichiarazione iva 2017 e, dunque, la trasmissione della stessa comunicazione iva entro il 3 marzo 2017 senza pagare nessuna sanzione o multa. Una proroga, dunque, di fatto retroattivo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il