Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41: incontro Sindacati-Governo Gentiloni lunedì e giovedì seconda fase pensioni 20-23 Marzo

Le due riunioni tra sindacati e governo in programma questa settimana: atteso chiarimenti per le ultime novità per le pensioni e successive

Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41: in

pensioni novità ape incontri Sindacati Governo Gentiloni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:17): Se nel primo incontro si andranno a definire, si spera in modo finale, anche se non è così sicuro nelle ultime notizie e ultimissime, i decreti attuativi per le novità per le pensioni dell'Ape Social, Quota 41, Ape Volontaria, nel secondo incontro tra Sindacati e Governo Gentiloni si avvierà la ben più rilevante seconda fase per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Sono in agenda ufficiale due incontri tra Sindacati e Governo Gentiloni per le novità per le pensioni. La prima sarà lunedì, la seconda giovedì e si affronteranno punti e argomenti differenti come nelle ultime notizie e ultimissime confermato.

E' in programma lunedì il nuovo incontro tra sindacati e governo Gentiloni per le ultime discussioni sui decreti attuativi relativi alle novità per le pensioni di ape volontaria, ape sociale e quota 41 che dovrebbero arrivare, stando alle ultime notizie, il 31 marzo. L’incontro tecnico tra sindacati e governo si sarebbe dovuto tenere lo scorso 13 marzo, poi rinviato al 20 marzo e tra i temi da affrontare ape volontaria, ape social nonché l’ampliamento della platea dei beneficiari delle misure previste per la pensione anticipata dei lavoratori impegnati in occupazioni faticose. A meno di ulteriori rinvii, dopo la riunione di lunedì, giovedì 23 ne è già stata programmata un’altra, sempre tra sindacato e governo, durante la quale, però, si inizierà a discutere di una seconda fase di lavoro su ulteriori novità per le pensioni.

Primo incontro sindacati-governo Gentiloni lunedì e attese novità per le pensioni

In primo incontro tra sindacati e governo si terrà lunedì per gli ultimi chiarimenti relativi ai dettagli mancanti sulle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41. La riunione tecnica di lunedì, in realtà, si sarebbe dovuta tenere lo scorso lunedì 13 marzo, e il timore è di un ulteriore slittamento dei tempi di arrivo dei decreti attuativi che farebbe slittare, di conseguenza, l’entrata in vigore delle stesse novità per le pensioni di ape volontaria, ape social e quota 41. Le attese sono comunque per capire requisiti ufficiali e come funzioneranno effettivamente ape e quota 41 e, soprattutto, di che entità saranno i tassi di interesse che dovranno essere calcolati sull’ape volontaria che i lavoratori dovranno restituire agli istituti di credito. Ma non solo: si attendono chiarimenti e dettagli su

  1. tassi di interesse da calcolare sull’ape;
  2. condizioni delle polizze assicurative;
  3. possibilità per i lavoratori precoci di andare in pensione prima con il cumulo gratuito dei contributi versati in gestione diverse, misura dalla quale resterebbero però fuori gli iscritti alle casse private;
  4. possibilità di franchigia di 12 mesi per permettere ai lavoratori con 36 anni di contributi e che hanno svolto attività gravose, di accertare che sia stato svolto un lavoro faticoso anche negli ultimi sei anni;
  5. possibile estensione delle categorie di lavoratori che potranno richiedere ape social e quota 41.

Secondo incontro sindacati-governo Gentiloni giovedì e avvio seconda fase novità pensioni

Dopo la riunione tecnica di lunedì che si concentrerà sui decreti attuativi relativi alle novità per le pensioni di ape volontaria, ape sociale e quota 41, giovedì è in programma la seconda riunione della settimana che si preannuncia decisamente più importante, considerando che, stando alle ultime e ultimissime notizie, dovrebbe essere quella di avvio delle discussioni di una seconda fase di lavoro su ulteriori novità per le pensioni che potrebbero poi rientrare nel nuovo documento di programmazione economica. Ma non nella sua prima stesura che si avvia ad essere già presentata il prossimo 10 aprile. Divergenti, però, le posizioni di esecutivo, forze sociali e tecnici sulle ulteriori novità per le pensioni da portare avanti, tra chi spinge per novità per le pensioni di quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti e senza oneri; e chi per

  1. novità per le pensioni con revisione delle speranze di vita;
  2. misure per rilanciare previdenza complementare e integrativa;
  3. novità per le pensioni a costo zero per le singole casse di categoria.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire