BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?



Aggiungici alle tue cerchie (clicca su Segui):



Finanziamenti Unione Europea per agricoltura in Italia in favore sviluppo settore

Il contributo totale del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo agricolo per il periodo 2007-2013 per l'Italia è di 8.292 mln euro.


Sulla base dei bisogni identificati dalla strategia di Lisbona e Goteborg, il piano strategico nazionale individua 3 obiettivi strategici:

- migliorare la competitività del settore agricolo e forestale;
- migliorare l'ambiente e lo spazio rurale;
- migliorare la qualità della vita nelle zone rurali e diversificare l'economia rurale.

Il contributo totale del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo agricolo per il periodo 2007-2013 per l'Italia è di 8.292 mln euro. La Calabria è la regione con il minor grado di sviluppo; il Pil per abitante è inferiore alla media italiana, l'occupazione è bassa. Gran parte del contributo dell'UE deve essere investito per:

- consolidare la qualità dei prodotti agricoli e forestali;
- innovare le imprese e integrare la catena produttiva;
- potenziare la capacità imprenditoriale e professionale degli operatori agricoli e forestali.

Il programma LEADER, che stanzia 66.044.278 euro, si prefigge di rafforzare la capacità di programmazione e gestione locale e di valorizzare le risorse endogene dei territori.

Per la regione Piemonte il programma di sviluppo rurale prevede di rafforzare la competitività, promuovere un uso sostenibile delle risorse naturali e il potenziale di attrazione globale nelle zone rurali, intervenire sull'integrazione tra lo sviluppo del settore agricolo e forestale, l'ambiente, la bioenergia, l'agriturismo e i servizi




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
Fonte: http://www.helpconsumatori.it
pubblicato il 21/11/2007 alle ore 19:39