BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Londra, chat segreta sul web ha aiutato a tener aperta la City

Un sito di chat segreto su Internet, gestito da autorità britanniche del mercato, ha aiutato a mantenere aperti i mercati finanziari delle città dopo gli attentati di ieri, mentre le ditte finanziarie hanno preso provvedimenti di sicurezza nel caso d



Un sito di chat segreto su Internet, gestito da autorità britanniche del mercato, ha aiutato a mantenere aperti i mercati finanziari delle città dopo gli attentati di ieri, mentre le ditte finanziarie hanno preso provvedimenti di sicurezza nel caso di ulteriori attentati.

La Banca d' Inghilterra, il ministero del tesoro e l'Autorità dei servizi finanziari hanno attivato la parte sicura del sito del settore finanziario per vedere come stavano andando le cose per le banche principali della City.

"Alla luce degli eventi di ieri, le tre autorità hanno deciso di attivare la parte contingente del sito," hanno dichiarato le stesse autorità oggi.

Il sito, creato dopo gli attentati dell'11 settembre al World Trade Center di New York, permette ai regolatori di coordinare e comunicare con il settore dei servizi finanziari nel caso di un disastro come quello che ha colpito il sistema di trasporti londinese ieri, provocando la morte di oltre 50 persone e ferendone centinaia.

Il sito web contiene una parte sicura dove le autorità possono comunicare direttamente con le principali banche responsabili della stabilità del sistema finanziario internazionale.

"Le autorità, cioè noi, erano in contatto l'una con l'altra e con l'infrastruttura finanziaria," ha dichiarato una portavoce della Banca d'Inghilterra.

I mercati finanziari della City, dove valute, azioni, obbligazioni e beni che valgono milioni di milioni di dollari vengono scambiati ogni giorno, hanno continuato le loro attività malgrado il disagio delle esplosioni.

La banca svizzera Ubs, per esempio, é stata costretta ad evacuare brevemente il palazzo di Liverpool Street, ma hanno assicurato che gli scambi non ne hanno risentito.

Sia la Corporation of London, responsabile della gestione della City, che la polizia del distretto finanziario ieri ha utilizzato un sistema di comunicazione internet che gli ha permesso di trasmettere consigli a banche ed aziende nello "Square Mile" della City, centro europeo per le più grandi ditte di servizi finanziari al mondo.

E' da tempo che le banche prevedono dei provvedimenti per attentati simili a quelli dell'11 settembre e seguono puntualmente le informazioni fornite da servizi segreti e dalla polizia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il