BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Attentati Londra, foto di videofonini aiutano a raccontare fatti

Immagini e filmati amatoriali scattati da cellulari hanno trasformato le vittime degli attentati che hanno colpito il sistema di trasporti londinese ieri in perfetti giornalisti, che hanno contribuito così alla copertura dell'evento da parte dei



Immagini e filmati amatoriali scattati da cellulari hanno trasformato le vittime degli attentati che hanno colpito il sistema di trasporti londinese ieri in perfetti giornalisti, che hanno contribuito così alla copertura dell'evento da parte dei media.

L'immagine offuscata dei pendolari in fila per i corridoi bui della metropolitana hacoperto l'intera pagina di fondo del quotidiano britannico The Times di stamani, mentre Sky News TV ha trasmesso ripetutamente un filmato amatoriale girato subito dopo gli attentati.

Independent Television (Itv) ha inviato messaggi a centinaia di utenti di cellulari per richiedere filmati a chiunque ne avesse, la maggior parte dei quali erano di una qualità troppo scarsa per poter essere utilizzati.

"Due anni fa, si potevano ottenere dei filmati amatoriali solo dai disastri durante matrimoni ed esibizioni aerei," ha dichiarato il redattore di London News a Itv, Stuart Thomas. "Ormai gran parte della gente ha sempre con sé una videocamera, cosa veramente incredibile.

"E' una fonte importante che sarebbe un peccato non sfruttare," ha aggiunto Thomas. "Le immagini migliori dell'evento di ieri erano quelle dei passeggeri nei tunnel della metropolitana, dove normalmente non si avrebbe mai una videocamera quando succede una cosa del genere."

I fotografi amatoriali hanno rivestito un ruolo ancora più importante nella copertura del disastro di ieri perché gli agenti di sicurezza hanno bloccato l'accesso ai luoghi delle esplosioni.

La qualità delle immagini é migliorata drasticamente negli ultimi anni, ragione per cui le agenzie di notizie usano sempre più filmati amatoriali. La macchina fotografica di un telefonino europeo contiene in media un milione di pixel, cioè tre volte in più di quante non ne avesse all'inizio del 2003. Alcuni cellulari di oggi hanno anche il flash.

Bbc, emittente pubblica britannica, ha ricevuto circa 1.000 foto via posta elettronica ieri, fra le quali una delle prime tragiche immagini dell'autobus a due piani con il tetto distrutto.

"Riceviamo migliaia di email al giorno con descrizioni commoventi di tragedie come quella dell'11 settembre e dello tsunami, ma ieri c'é stata una svolta in quella che chiamiamo l'informazione generata dagli utenti, specialmente perché sono le immagini che hanno raccontato la storia," ha dichiarato la redattrice del settore interattivo di Bbc news, Vicky Taylor.

Bbc é stato uno delle prime enti televisive a mostrare immagini mosse e sfuocate.

"La qualità sta migliorando tantissimo," ha aggiunto Taylor. "Vista la situazione che stavano filmando - panico e caos - la gente ha accettato che le immagini fossero mosse e che a volte scomparissero."

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il