Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 accelerazione schieramenti e alleanze e pensioni rilancio

Schieramenti con nuovi assetti e alleanze possibili in vista di nuove elezioni e conseguenze per novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità diversi schieramenti alleanze rilancio modifiche



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:01): Il vero problema è questa grande coaliazione sia improntata davvero sulla volontà di un reale rilancio anche perchè nei punti visto quanto finora affermato nelle ultime notizie e ultimissime, almeno nei primi tre,  ci sono (o vi sarebbero) novità per le pensioni rilevanti. Ma l'ombra che si cela e, neppure troppo, che questa coalizione si realizzi per andare contro i pentastellati e allora perderebbe di rilevanza, ma soprattutto di probabilità di successo consci di quello che è successo già in precedenza con simili soluzioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): E l'accelerazione appare evidente in tutti gli schieramenti, tanto è vero che molti esponenti hanno iniziato a chiaramente di alleanze, alcune anche un pò particolari, nelle ultime notizie e ultimissime come quelli trasversali tra destra e sinistra mettendo in comune alcuni punti convergenti tra cui le novità per le pensioni e ulteriori iniziative per un rilancio del nostro Paese che secondo loro può passare solo da una coalizione nazionale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01):  Si assiste ad una velocizzazione della creazioni di schieramenti inediti o del rafforzamento e riorganizzzione di quelli attuali e tutti sembrano confermare le novità per le pensioni ancora come prioritarie. E tali movimenti sempre più forti nelle ultime notizie e ultimissime dovrebbero essere la testimonianza che un potenziale fine legislatura è molto vicina.

La prospettiva di una possibilità crisi dell'esecutivo sta portando a velocizzare i lavori di formazione dei nuovi schieramenti politici, nonché di alleanze, anche inedite, con novità per le pensioni che in ogni caso sembrano risultare decisamente centrali. Da pentastellati a centrodestra, alla maggioranza, agli scissionisti, ognuno ha inserito nel proprio programma quelle novità per le pensioni necessarie in ogni caso, soprattutto nel caso di elezioni politiche, per riconquistare fiducia, consensi ed elettori. Rappresentano, infatti, il tema che sta maggiormente a cuore ai cittadini, da tempo in attesa e impegnati nel vedere realizzate importati novità per le pensioni.

Intenzioni dei pentastellati e importante rilancio di novità per le pensioni

Dai pentastellati, tornati a crescere tra nei sondaggi sulle preferenze degli italiani, continuano a susseguirsi ultime notizie di annunci di prossimi rilanci di novità per le pensioni che da sempre, tra l’altro, rappresentano il loro cavallo di battaglia, tra:

  1. novità per le pensioni di quota 41 per tutti;
  2. abbassamento dell’età pensionabile per tutti a 62 anni di età;
  3. novità per le pensioni di quota 100;
  4. cancellazione delle ricche pensioni degli alti esponenti istituzionali;
  5. assegno universale.

Un rilancio che arriverebbe da parte di pentastellati che, stando alle ultime notizie, si stanno decisamente riorganizzando, per andare oltre gli scandali romani, oltre le vicende che hanno coinvolto diversi esponenti nel mirino di critiche e attacchi, con un nuovo possibile assetto in fase di definizione, tra nuovi legami da intessere con professionisti e imprenditori, nuove nomine per i consiglieri, per riportare il gruppo alle sue grandi origini, per recuperare i rapporti con i territori e rilanciare su quelle concrete misure per i cittadini che dovrebbero rappresentare il passo reale verso un nuovo benessere del Paese e la sua stessa ricrescita.

Riorganizzazione del centrodestra, ultime notizie e impatto su novità per le pensioni

Non solo pentastellati: anche il centrodestra si starebbe riorganizzando con un nuovo assetto, alla ricerca di un nuovo equilibrio, che potrebbe portare alla concretizzazione di quella nuova proposta di federazione presentata dal leader del Carroccio e a cui sembra che il Cavaliere abbia aperto. Una mossa di pacificazione all’indomani di mesi di tensioni e attacchi per una importante alleanza necessaria ai fini di una vittoria politica comune? Si tratta di una vittoria che potrebbe prospettarsi anche per le stesse misure che entrambi rilanciano soprattutto su quelle novità per le pensioni che, principalmente il Carroccio, chiedono di rivedere, tra novità per le pensioni di quota 100 e revisione totale dell’attuale sistema, senza dimenticare l’aumento delle pensioni più basse da sempre rilanciate dal Cavaliere.

Situazione attuale maggioranza, scontro con esecutivo e impatto su novità per le pensioni

Decisamente più ingarbugliata la situazione all’interno di quell’attuale maggioranza che, in vista delle prossime primarie per la segreteria, per cui sembrano delinearsi i primi contorni con un netto avanzamento dell’ex premier ed ex segretario, che tra l’altro sta iniziando a rilasciare nuovamente interviste, sembra essere in netto contrasto con l’esecutivo sulle principali misure che quest’ultimo vorrebbe inserire nel nuovo iter economico in presentazione a breve. Tra piano privatizzazioni, stretta sui pignoramenti, novità per il catasto e taglio sulle imposte per l’occupazione, le questioni divergenti sono diverse e proprio queste divergenze potrebbero portare la maggioranza a far vacillare lo stesso esecutivo avvicinando sempre più la prospettiva di elezioni subito. Uno scenario, che come sappiamo, non sarebbe per nulla negativo per rilanciare novità per le pensioni come quota 100 o quota 41 per tutti che, secondo la stessa maggioranza attuale ma non solo, sarebbero decisamente più vantaggio e più convenienti rispetto alla riduzione delle imposte sull’occupazione proprio per rilanciare quella occupazione giovanile ancora bloccata, stando a quanto riportano le ultime notizie.

Gruppo degli scissionisti  e cosa aspettarsi

In questi contesti di riorganizzazione di pentastellati e maggioranza e centrodestra, bisogna collocare quegli scissionisti che ormai si avviano a costituire vere e proprie nuove realtà politiche, soprattutto all’indomani delle ultime notizie sulla prima assemblea già tenutasi e gli obiettivi dichiarati. Tra misure di aiuti alle famiglie e novità per le pensioni, sembrano abbastanza chiare le idee di questi scissionisti che si avviano a porsi come forze alternative di centrosinistra con l’intento di raggiungere chiari obiettivi di crescita e sviluppo del Paese.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il