Pensioni ultime notizie Ape Social,Ape Volontaria, Quota 41: uscito primo decreto. Come si può fare domanda INPS e quando altri

Arriva il via libera al primo decreto attuativo sulle novità per le pensioni, quello sull'Ape social.

Pensioni ultime notizie Ape Social,Ape V

Pensioni Ape Social cosa cambia



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:53): Chiuso allora questo primissimo capitolo delle novità per le pensioni, di cui comunque si resta ancora in attesa della diffusione dei testi, l'attenzione si sposta naturalmente sui decreti attuativi relativi alle mini pensioni con oneri e a quota 41. E non è un caso perché come ricordato a più riprese dalle ultime e ultimissime notizie, sono quelli più delicati e complicati.

Con un ritardo di circa due mesi è arrivato il via libera al primo decreto attuativo sulle novità per le pensioni, quello sull'Ape social. Il percorso non finisce qui perché dopo aver stappato la firma del capo dell'esecutivo, occorre adesso il semaforo verde della magistratura amministrativa prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. I tempi per fare richiesta di accesso all'Ape social con cui smettere anzitempo a carico dello Stato? Ricordando che occorre rivolgersi all'Inps ovvero l'ente che gestirà le operazioni? In prima battuta occorre mettere in conto tra due settimane a una ventina di giorni per la conclusione delle operazioni burocratiche. Ma solo se dovesse andare tutto liscio ovvero nella previsione più ottimistica.

Ma in ogni caso, l'apertura dei tempi per fare richiesta di accesso all'Ape social sembra destinata a slittare perlomeno tra giugno e luglio con la fatidica risposta non prima di novembre. Se poi si potrà bussare alle porte dell'Inps solo tra settembre e ottobre, ricalcando dunque quanto è successo lo scorso anno con il part time ibrido, allora l'elenco dei beneficiari sarà pronto solo a fine anno se non all'inizio del 2018. Mancano adesso i decreti su quota 41 destinato a chi ha iniziato l'attività occupazione sin da giovanissimo e quello più spinoso dell'Ape volontaria, i cui costi sono a carico del richiedente. I tempi continuano a essere indeterminati e non è affatto scontato che possano vedere la luce già nelle prossime due settimane ovvero da qui alla fine del mese. Di conseguenza, calcoli e simulazioni possono essere effettuati solo sulla base di indiscrezioni e indicazioni di massima in attesa dei numeri definitivi.

Novità per le pensioni, Ape social e quota 41: primo decreto uscito

A essere interessati di questo decreto attuativo su Ape social sono i lavoratori con almeno 63 anni di età e 30 di contributi in condizioni di difficoltà economica perché senza occupazione o privi di un ammortizzatore sociale, a cui mancano non più di 3 anni e 7 mesi dalla pensione. Servono 30 anni anche se invalidi o con parenti primo grado con disabilità grave. Le condizioni per smettere anzitempo sono dunque confermate anche per chi esercita attività prevalentemente faticose e sono necessari 36 anni di contributi, che diventano 41 per chi ha iniziato a lavorare prima dei 19 anni e per cui non viene tenuto conto dell'età. Il requisito di sei anni di attività faticose deve essere poi maturato in sette anni Le categorie agevolate?

  1. Operai dell’industria estrattiva, dell'edilizia e della manutenzione degli edifici
  2. Conduttori di gru o di macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni
  3. Conciatori di pelli e di pellicce
  4. Conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante
  5. Conduttori di mezzi pesanti e camion
  6. Personale delle professioni sanitarie infermieristiche e ostetriche ospedaliere con lavoro organizzato in turni
  7. Addetti all'assistenza personale di persone in condizioni di non autosufficienza
  8. Insegnanti della scuola dell'infanzia ed educatori degli asili nido
  9. Facchini, addetti allo spostamento merci e assimilati
  10. Personale non qualificato addetto ai servizi di pulizia
  11. Operatori ecologici e altri raccoglitori e separatori di rifiuti

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire