Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 da Merletti, Gay, Sangalli

Le recenti posizioni di Merletti, Sangalli, Gay su ultime notizie economiche annunciate dall’esecutivo e impatto su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su mini pensioni

pensioni novità ultime affermazioni marco gay



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): E come sempre accade le stesse imprese hanno chiesto più volte loro stesse novità per le pensioni, ma quando poi si trovano a dover fare delle scelte c'è chi preferisce l'aumento dell'iva che favorirebbe le imprese export oppure il taglio delle imposte sulle attività che andando nelle ultime notizie e ultimissime per due terzi a loro vantaggio ne consentirebbe un guadagno maggiore. Sono, comunque, entrambe iniziative minime come hanno espresso le realtà davanti ai vari esponenti, e ci vorrebbe un rilancio molto più forte.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Da una parte le aziende continuano a chiedere con forza e in più occasioni novità per le pensioni, poi quando si tratta di decidere delle priorità e delle richieste all'esecutivo guardano spesso nelle ultime notizie e ultimisime al brevissimo termine o al proprio singolo tornaconto. Ma paradossalmente le novità per le pensioni sono così rilevanti che molte di esse, forse, le più lungiramenti, si creano regole e opzioni internamente da sole...

Le principali associazioni di industriali e commercianti si sono espresse sulle misure annunciate dell’esecutivo per un rilancio dell’economia italiana: le ultime notizie sul nuovo iter economico continuano ad essere decisamente incerte e confuse, tra provvedimenti annunciati ma molto criticati e importanti richieste di misure ancora mancanti, come le ulteriori novità per le pensioni di quota 100 o quota 41 per tutti, o di revisione del meccanismo delle probabilità di vita, che erano state annunciate proprio per le prossime stesure del nuovo iter ma che, stando alle ultime notizie, potrebbero saltare ancora una volta.

Le recenti affermazioni di Merletti e conseguenze per novità per le pensioni

Giorgio Merletti, Presidente di Rete Imprese Italia, ha chiaramente espresso la sua presa di posizione nei confronti delle ultime notizie annunciate dall’esecutivo, parlando di una ripresa economica ancora molto lenta e che ha necessità di essere spinta in maniera concreta e costante; di investimenti necessari da rilanciare; di spinta urgente per permettere ai giovani di entrare finalmente in quel mondo occupazionale che oggi risulta decisamente chiuso. Secondo quanto riportano le ultime notizie, avrebbe anche parlato di necessità di risposte concrete alle imprese per quanto riguarda modifiche su fronte di fisco e credito.

Ma Merletti ha anche parlato di occupazione, per cui, a suo dire, occorrerebbe potenziare formazione e lavoro e investire le risorse a sostegno dei giovani nei primi 3 anni di ingresso nel mondo occupazionale come dipendenti, autonomi e imprenditori. Sembrerebbe, dunque, sostenere il nuovo piano di riduzione delle imposte sull’occupazione anche se, come ormai ben noto, nulla di meglio delle profonde novità per le pensioni potrebbe riuscire a dare effettivo nuovo rilancio al mercato del lavoro giovanile.

Le ultime affermazioni di Sangalli e impatto su novità per le pensioni

Chiare le affermazioni di Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, che sembrerebbe decisamente per quanto fatto dall'esecutivo con le ultime misure economiche annunciate, avendo espresso apprezzamento allo stesso premier per la decisione di voler continuare le strategie già avviate dal precedente esecutivo, come quella di riduzione delle imposte sull'occupazione per i neo assunti. Tuttavia, per Sangalli, si tratta di una misura che dovrebbe essere sostenuta con una generalizzata riduzione del peso fiscale sia per imprese che per famiglie, riducendo le aliquote irpef attraverso una revisione concreta e ingente di spesa e sprechi.

Le ultime posizioni di Gay e conseguenze per novità per le pensioni

Dalla parte della decisione di aumentare l’imposta sul valore aggiunto a fronte di una nuova riduzione del carico fiscale per le nuove assunzioni il presidente dell’associazione dei giovani industriali Marco Gay che ancora una volta sembra aver cambiato rotta. Da sempre favorevole all’approvazione di importanti novità per le pensioni perché collegate all’occupazione, poi dalla parte dei tagli delle imposte per occupazione e imprese del precedente esecutivo, poi ancora più propensi all’attuazione delle ulteriori novità per le pensioni che avrebbero potuto (e potrebbero ancora) determinare un concreto rilancio di produttività e consumi, oggi gli industriali sembrarono tornare ancora una volta indietro, sostenendo il nuovo piano di ulteriore riduzione del costo dell’occupazione. Questo quanto emergerebbe dalle ultime affermazioni del presidente dei giovani industriali, Marco Gay, secondo cui è giusto concentrarsi sulle imprese, ridurre il costo del lavoro per neo assunti, in un momento di persistente crisi come quello che il nostro Paese sta vivendo ormai da troppo tempo per riavviarsi verso una reale ripresa economica generale.


 

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire