Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni audizioni in corso e relazioni

Dalle audizioni in corso stanno emergendo indicazioni interessanti e a tratti contrastanti sulle ultime notizie pensioni e sulle novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

Pensioni: nuove regole allo studio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): Sorprende notare come enti e istituzioni del calibro della magistratura contabile e della Banca d'Italia abbiano fatto un passo indietro rispetto all'urgenza di insistere sulle novità per le pensioni. Le audizioni in corso restituiscono un altro quadro e differenti punti di vista: privilegiare il rispetto degli accordi sugli equilibri di cassa e di deficit prima di mettere mano sulla spesa statale.

Le prime valutazione della prima stesura del documento finanziario hanno alcuni punti in comune. C'è il riconoscimento di come le novità per le pensione sia scivolate in secondo piano e c'è la convinzione dell'assenza di provvedimenti coraggiosi capaci di dare una scossa a un quadro piuttosto ingessato. E a fornire queste considerazioni ci sono associazioni, istituzioni ed enti anche distanti tra loro, a testimonianza di come non si tratti di opinioni di parte. Dalle audizioni in corso sulle tante sfaccettature del documento finanziario, riferite dalle ultime notizie pensioni, sorprende appunto come ci sia un rallentamento sulle novità per le pensioni nonostante il grande parlare che si è fatto nei giorni scorsi e al di là degli appelli lanciati da più parti in favore di chi si trova in stato di indigenza perché privo di occupazione o senza pensione.

Valutazioni dell'Istat e conseguenze per le novità per le pensioni

Sono le considerazione dell'Istituto nazionale di statistica a rivelarsi interessanti perché basati su numeri e fatti certi. Facendo leva sui dati in possesso, anche sulle novità per le pensioni, e accostandoli al documento finanziario, fa notare in audizione che

  1. le sacche di indigenza continuano a caratterizzare il Paese ma non c'è stata una replica adeguata sul piano delle novità per le pensioni;
  2. occorrono provvedimenti shock, senza trascurare le novità per le pensioni, per rilanciare il Paese;
  3. la priorità va data alla lotta alle situazioni familiari di difficoltà;
  4. la crisi del mercato occupazionali per gli under 35, rispetto a cui si può intervenire facendo leva sulle novità per le pensioni.

I dubbi di Bankitalia si riflettono sulle prospettive delle novità per le pensioni

C'è una posizione molto interessante emersa dalle audizioni in corso sul documento finanziario ed è quella di Bankitalia. L'invito che lancia, se accolto, va necessariamente a scontrarsi con le prospettive più ottimistiche sulle novità per le pensioni. Il concetto è semplice: anche se le ultime notizie raccontano dei primi segnali di ripresa complessiva, i maggiori margini di manovra che la Comunità è disposta a concedere vanno sfruttati con cautela. Il rischio è di disperdersi in mille rivoli che farebbero aumentare la spesa pubblica, tra cui quella per sostenere le novità per le pensioni, e prospettare un successivo aumento delle imposte.

Per la Corte dei conti la priorità è l'equilibrio dei conti

Novità per le pensioni subordinate all'equilibrio dei conti pubblici. Non ha dubbi la magistratura contabile in audizione sul documento finanziario. Insomma, prima il dovere e poi tutto il resto. Più precisamente:

  1. priorità a portare il deficit all'1,2% del Prodotto interno lordo anche sacrificando le novità per le pensioni;
  2. sfruttare gli aiuti della Banca centrale europea;
  3. agire sulle leve della spesa pubblica, in cui rientrano anche le novità per le pensioni, del fisco e delle imposte.

Upb: la validazione ha conseguenze sulle novità per le pensioni

Nel tempo sta acquistando sempre più spazio l'impegno dell'Ufficio parlamentare di bilancio nell'analisi e il confronto dell'attività dell'esecutivo, anche in relazione al documento finanziario e alle novità per le pensioni. Ed è interessante far notare quella che potrebbe apparire una contraddizione che sta già facendo discutere all'interno dell'esecutivo:

  1. ha confermato le aspettative di miglioramento (positivo per le novità per le pensioni);
  2. ha rigettato le stime programmatiche (negativo per le novità per le pensioni).

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il