Fiat annuncia nuovi importanti invetsimenti in Brasile con ampliamento fabbriche

L'amministratore delegato Sergio Marchionne, nel corso di un incontro con il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha parlato di nuovi importanti investimenti in Brasile



L'amministratore delegato Sergio Marchionne, nel corso di un incontro con il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, ha infatti affermato che la casa torinese intende destinare 6.4 miliardi di real (circa 2.4 miliardi di euro) al potenziamento del proprio apparato produttivo sudamericano nei prossimi due anni.

Gran parte delle risorse (1.9 miliardi di euro) saranno destinate alla crescita dell’impianto di Betim, nello stato di Minas Gerais. Si tratta di una fabbrica già adesso immensa, capace di produrre nel 2007 circa 720mila vetture, il 30% della produzione complessiva della Fiat nel mondo.

Betim al momento attuale viene sfruttata al limite della sua capacità, e anche per questo motivo recentemente alcuni istituti di credito brasiliani, di origine pubblica, hanno stanziato circa 1.4 miliardi di real per il suo ampliamento.

Secondo la stampa brasiliana Fiat avrebbe deciso un ulteriore potenziamento della fabbrica sudamericana anche a causa dei dubbi sulla capacità del governo argentino di fornire all’impianto di Cordoba l’energia elettrica sufficiente.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il