Vacanze di Natale 2007: in aumento i viaggi, ma soldi spese saranno inferiori

Partenze in aumento ma con una propensione degli italiani a scegliere 'soluzioni al risparmio'.



Partenze in aumento ma con una propensione degli italiani a scegliere "soluzioni al risparmio".  ( 5%in più di viaggi, ma la cifra media spesa passerà da circa 800 euro a circa 600 euro )

Lo si deduce - fa notare la confederazione - innanzitutto dall'aumento, rispetto al 2006, di vacanzieri che utilizzeranno case di proprietà, così come è in forte ripresa la richiesta di case in affitto. Diminuisce invece, con un calo di 7 punti percentuali, la quota di intervistati che alloggeranno in alberghi e pensioni. E si riduce la quota di vacanzieri che si sposteranno con la famiglia, mentre la voglia di vacanza a due con il partner sale di ben 12 punti.

Diminuiscono le vacanze brevissime (tre giorni) e lunghe (10 giorni), mentre un balzo in avanti lo compiono quelle di 4 giorni (più 13%). Nel complesso la durata media delle vacanze si attesta sui 6 giorni, uno in meno rispetto al 2007. L'attenzione al risparmio emerge anche dalla scelta delle mete turistiche. Rispetto al 2006, infatti, si registra una minore propensione a viaggiare fuori dall'Europa, mentre la meta preferita è la tranquilla vacanza italiana. Risultano più gettonate allora le mete nostrane, anche se si registra qualche punto in più per quelle del Nord America e dell'Estremo Oriente.

"L'indagine - ha detto Claudio Albonetti Presidente di Assoturismo-Confesercenti - dimostra con chiarezza che c'è necessità di vacanza. Ed è certamente positivo che si muovano più italiani durante le vacanze di fine anno anche se emerge l'esigenza di creare sempre maggiori condizioni di fiducia e stabilità.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il