Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 cosa vogliono e pensano i ventenni

Posizione e idee dei ventenni su sistema attuale, rilancio di novità per le pensioni e ruolo di esecutivo e giudici

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità posizioni ventenni sistema attuale



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:02): Che vi sia finalmente una consapevolezza anche tra i ventenni e più dell'esigenza per tutti delle novità per le pensioni sta pian piano, ma inesorabilmente, venendo fuori nelle ultime notizie e ultimissime ed è il solo modo per riuscire realmente a rilanciare realmente questo argomento che sta, ormai, bloccando tutto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Il sistema rigido blocca i ventenni per differenti aspetti e da questa indagine le novità per le pensioni sono ritenute importanti anche per loro andando oltre nelle ultime notizie e ultimissime anche i soliti stereoritipi

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): E' ormai noto e condiviso da numerosi esperti ed enti internazionali che le novità per le pensioni servirebbero per la ripresa in diversi ambiti e sarebbero variabili nelle ultime notizie e ultimissime fondamentali per l'economia e differenti elementi di essa.

Se i lavoratori, soprattutto quelli più anziani, continuano a rilanciare richieste di novità per le pensioni che modifichino gli attuali requisiti di pensione richiesti, riescano a risolvere alcuni dei problemi causati dall’entrata in vigore delle attuali norme pensionistiche, come quello relativo ai quota 41, e possano modificare in generale il rigido sistema di pensioni attuale che, ricordiamo ha alzato l’età pensionabile per tutti, indipendentemente dalla tipologia di attività che si svolge, ed esteso a tutti il sistema di calcolo contributivo, cioè basato esclusivamente sui contributi effettivamente versati nel corso della propria vita lavorativa, ciò che ci si chiede è: cosa ne pensano i ventenni?

I pensieri dei ventenni su pensioni attuali e rilancio di ulteriori novità per le pensioni

La loro posizioni è, in realtà, interessante da scoprire non solo sulla questione pensioni ma anche su altri particolari temi di grande attualità, di cui tanto discutono i più ‘grandi’ ma che interessano anche i ventenni, parte importante della società, grande risorsa su cui si dovrebbe investire e contare ma che, al contrario, resta ai margini. Ai margini di possibilità occupazionali e lavorative tali da permettere alla società intera di avere un nuovo slancio da parte di competenze più aggiornate e tecnologiche che darebbero forte spinta alla produttività e ai ventenni stessi di crearsi possibilità di costruzione concreta di un futuro tanto lavorativo, e quindi pensionistico, quanto privato, possibilità quest’ultima al momento preclusa per mancanza di autonomia da parte dei ragazzi.

Stiamo parlando dei ventenni e di persone di fascia di età anche leggermente più alta che a causa della mancanza di opportunità lavorative nutre una grande sfiducia nel futuro, non avendo la possibilità di lavorare, rendersi indipendente dai genitori e potersi creare una propria famiglia. E’ uno scenario decisamente negativo che quasi, potremmo dire, affonda le speranze generali di rinascita dell’Italia che senza i ventenni non potrebbe certamente avviarsi ad una nuova crescita. A fare da contraltare la sempre più costante presenza a lavoro di impiegati sempre più anziani ma costretti a rimanere in attività a causa delle attuali norme pensionistiche che hanno allungato l’età pensionabile per tutti.

Quale potrebbe essere la via d’uscita da una tale situazione di disagio? La soluzione migliore sarebbe finalmente l’approvazione da parte dell’esecutivo di importanti novità per le pensioni in grado di riavviare concretamente un ricambio generale a lavoro attraverso prepensionamenti dei lavoratori più anziani e ingresso nel mondo occupazionale di novi ‘piccoli’ assunti, che diventerebbero la grande risorsa per rilanciare la produttività e, al tempo stesso, l’economia in generale. E le auspicate e necessarie novità per le pensioni potrebbero essere:

  1. novità per le pensioni di quota 100;
  2. novità per le pensioni di quota 41 per tutti;
  3. novità per le pensioni di revisione delle probabilità di vita.

Nulla, però, sembra ancora muoversi in tal senso e per i ventenni di oggi la speranza è che con il passare degli anni qualcosa davvero cambi.

Le idee dei ventenni sull’attuale situazione

La questione pensioni per i ventenni di oggi rappresenta una sorta di incubo da cui si spera di risvegliarsi. C’è chi tra loro oggi ritiene che sia impossibile che al momento della loro stessa pensione siano ancora in vigore le attuali regole previdenziali, chi, invece, teme che saranno ancora in vigore e inizia a preoccuparsi già da ora, con il peggior incubo di avere oggi la fortuna di iniziare un lavoro che non smetterà mai, considerando l’allungarsi continuo dell’età pensionabile. Servono cambiamenti importanti e la colpa del nulla di fatto finora viene data dai ventenni ai giudici, e potrebbe anche esser vero, e agli esponenti istituzionali che da anni non fanno nulla per cambiare l’attuale situazione anche se, alla luce di queste posizioni, sono arrivati più risultati concreti da giudici e tribunali che non dal mondo politico. La situazione resta comunque decisamente preoccupante.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il