Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 da Martina, Pisapia, Brunetta

Le recenti posizioni di Pisapia, Brunetta, Martina su prospettive e scenari politici possibili e possibile impatto su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su mini pensioni

pensioni novità ultime affermazioni giuliano pisapia



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:20):  E E tra gli schieramenti che cercano accordi fondamentali per concrete novità per le pensioni che rischierebbe di rimanere sulla carta si può segnalare un avanzare nelle ultime notizie e ultimissime di Pisapia a comporre un polo di centro-sinistra, la stessa cosa che sembra, ma qui, forse quasi costretto, il leader appena confermato del Carroccio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:02): Tutti gli schieramenti stanno rilanciando importanti novità per le pensioni visto che le urne senza accordi sembrano più vicine rimanendo, comunque, l'incertezza nelle ultime notizie e ultimissime che regnerà probabilmente fino alla fine. Quello che è certo che senza coaliazioni forti, anche le novità per le pensioni che sembrano si vogliano attuare per tutti sono a rischio legate al famoso problema dell'ingovernabilità

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Si prospetta un interessante, sicuto e importate scontro sulle novità per le pensioni con il prossimo voto. Sia il centrodestra e sia il centrosinistra si stanno attrezzando per vincere e in base a quanto sta trapelando dalle ultime e ultimissime notizie scommetteranno con molto vigore sulle novità per le pensioni per fare breccia tra gli elettori.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Sembra si vada verso un ricompattamento serio del centrodestra che punti sulle novità per le pensioni tra gli elementi centrali per fare presa sul consenso, ma a questo punto, nelle ultime notizie e ultimissime con un allargamento del centro sinistra le stesse priorità diventerebbe fondamentali.

Le discussioni sul nuovo sistema di voto da definire, e su cui gli schieramenti politici si stanno letteralmente spaccando, e la prospettiva di un voto subito sembrano destinati a riorganizzare del tutto il mondo della politica con la speranza che una nuova riorganizzazione, sia interna ai diversi schieramenti politici, sia a livello generale, possa effettivamente portare a chiudere le partite sulle questioni più importanti in discussione, comprese quelle profonde novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, necessarie per una revisione degli attuali requisiti di pensione, ancora troppo rigidi e penalizzanti, e necessaria per dare nuova spinta all’ingresso nel mondo lavorativo dei più giovani.

Le recenti posizioni di Pisapia e conseguenze per novità per le pensioni

L’ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha dato vita al nuovo Campo Progressista, sembra aprire alla possibilità di coalizione con il neo segretario della maggioranza che ha già aperto a Pisapia, mettendo invece da parte il gruppo degli altri scissionisti. L’ipotesi di apertura da parte di Pisapia deriverebbe, stando a quanto riportano le ultime notizie, da un suo iniziale obiettivo di ricostruzione del centrosinistra, attraverso il recupero di quei valori propri che il centrosinistra nell’ultimo periodo ha dimostrato di aver perso. E se questa eventuale coalizione si concretizzasse potrebbe avere impatto decisamente positivo sul rilancio di misure sociali, vista l’attenzione ad esse che Pisapia da sempre dimostra, e novità per le pensioni che, come la prospettiva generale sembrerebbe imporre, ritiene decisamente fondamentali per un rilancio di quella occupazione giovanile oggi totalmente bloccata e che potrebbe portare al conseguente rilancio di produttività e consumi tale da avviare una nuova crescita interna.


Le ultime affermazioni di Brunetta e conseguenze per novità per le pensioni

Se Pisapia dal canto suo mira ad un ricompattamento di tutte le forze del centrosinistra, Renato Brunetta predica da tempo ormai la volontà profonda di una riunione del centrodestra, obiettivo che l’esito delle primarie del Carroccio con la riconferma del segretario uscente potrebbe essere più semplice da raggiungere. Per Brunetta, infatti, è necessario essere uniti e pronti a sostenere la sfida di crescita per il Paese per riuscire a vincere sugli 'avversari' politici. Solo perseguendo questo traguardo si potrebbe riuscire nell'intento di guidare il Paese. E in tal caso ci sarebbe da scommettere che il punto di ripartenza sarebbe l’attenzione ai cittadini e ai loro reali bisogni, tra novità per le pensioni e rilancio di aumenti delle pensioni più basse.

Le ultime posizioni del ministro Martina e impatto su novità per le pensioni

In un percorso di riorganizzazione interna della maggioranza, il segretario neo eletto potrebbe estendere le deleghe anche al ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, da sempre tra i suoi fedelissimi. Dal canto suo, il ministro Martina conferma la volontà di difendere il sistema di voto maggioritario e di non escludere eventuali alleanze, anche se bisognerà considerare quali siano le migliori, allontanando eventuali nuovi legami con gli scissionisti. La partecipazione sempre più intensa del ministro Martina alle questioni politiche potrebbe dare nuova spinta, in senso positivo, alla ripresa delle discussioni sul rilancio delle importanti novità per le pensioni, come la quota 100, che lui ha sempre sostenuto, soprattutto perché particolarmente collegate al rilancio dell’occupazione giovanile, obiettivo che, soprattutto all’indomani delle ultime notizie rese note dalla Commissione comunitarie, sarebbe da raggiungere, visto che tra i Paesi Comunitari, l’Italia è quello in cui l’occupazione non è quasi per nulla cresciuta. Martina, poi, è anche dalla parte dell’introduzione di nuove misure di sostegno sociale per i tantissimi italiani che oggi, come riportano le ultime notizie, si ritrovano a vivere in condizioni di grandissime difficoltà economiche a causa della crisi.  

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il