Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 non ovvie e tante risposte da esecutivo attese

Risposte mancanti su ulteriori novità per le pensioni dall’esecutivo: questioni ancora aperte, importanza e tempi possibili

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità tutte risposte attese esecutivo



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:03): Sono tante le risposte e non solo quelle più banali non date dall'esecutivo sulle novità per le pensioni. Segno di confusione e di mancanza di un disegno complessivo che non possono che provocare preoccupazione nelle ultime e ultimissime notizie perché alcuni chiarimenti sono realmente urgenti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Continuano  tenere banco le risposte attese dall'esecutivo sulle novità per le pensioni e non ovvie soltanto tra quelle ancora mancanti (e che ci si tende a dimenticare) e in ritardo più al centro dell'attenzione nelle ultime notizie e ultimissime e si deve rammentare come alcune di queste risposte siano realmene urgenti (quelle meno sotto la luce dei riflettori anche) e non più rinviabili.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:15): Sono tante e non le solite le risposte attse dall'esecutivo sulle novità per le pensioni. E non si tira in gioco solo le mini pensioni, con o senza oneri, e quota 41, i cui atti, come da ultime e ultimissime notizie, non sono ancora pronti. Ma anche di sciogliere altri nodi che, da quanto appena approfondito, stanno diventando sempre più stretti.

Dai tempi del precedente esecutivo si attendono importanti risposte su questioni pensionistiche fondamentali che a tutt’oggi sono ancora attese e mentre sembra si vada avanti su temi che potrebbero risultare importanti per un rilancio dell’economia generale del nostro Paese, per quanto riguarda le novità per le pensioni anche gli apparenti passi avanti non ci sono, e parliamo di misure apparenti perché tutte quelle finora messe in gioco da precedente esecutivo, come la nuova sull’occupazione, e dall’attuale, misure dell’iter economico, sono, rispettivamente, inefficaci e ancora molto aleatorie.

Le riposte attese dall’esecutivo ancora mancanti e in ritardo

Con particolare riferimento alla questione previdenziale, le riposte da parte dell’esecutivo ancora mancanti non riguardano solo le novità per le pensioni più importanti ma anche altre questioni che sono decisamente numerose e stiamo parlando di:

  1. definizione delle condizioni pensionistiche paritarie tra maschi e femmine mai attuate come richiesto dalla Comunità;
  2. richiesta e sostegno da parte Ue per l’introduzione dell’assegno universale, ancora non definito;
  3. avvio del momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni, per cui ci si chiede se ci sarà o meno e quando dopo le ultime notizie sulla riunione di qualche giorno fa cancellata tra esecutivo e forze sociali e per cui non si è saputo più nulla;
  4. estensione della possibilità di pensionamento a 64 anni, per cui, anche in tal caso, dopo le richieste presentate non si è saputo più nulla;
  5. atti finali ufficiali relativi alle attuali novità per le pensioni già approvate di mini pensioni con oneri e senza oneri e quota 41 tutto, per cui è ancora tutto bloccato e per cui non si hanno più coordinate per capire quando entreranno effettivamente in vigore.

Attesa ma urgenza di rilancio di novità per le pensioni

Le riposte mancanti relative alle questioni pensionistiche si attendono da troppo tempo e alla luce delle ultime notizie su caos, incertezza e andamento dell’occupazione nel nostro Paese, sembra stiano diventando davvero urgenti. Se, per esempio, non saranno finalmente presentati gli atti finali sulle ultime novità per le pensioni di quota 100 e di quota 41 per tutti senza oneri, non si potrà andare avanti con quel momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni che dovrebbero essere decisamente più profonde, non limitate come le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 approvate, ma di cui si attende ancora l’entrata in vigore, programmata già per lo scorso maggio. Al momento, però, secondo le ultime notizie, non dovrebbero rientrare nel momento successivo per le novità per le pensioni le novità per le pensioni di quota 100 e le novità per le pensioni di quota 41 per tutti, mentre è possibile che si parli di:

  1. novità per le pensioni di revisione del sistema delle probabilità di vita;
  2. novità per le pensioni per i più giovani;
  3. novità per le pensioni di modifiche in base alle tipologie di attività che si svolgono.

La speranza è che queste ulteriori novità per le pensioni rientrino nelle prossime stesure del nuovo iter economico, anche se alla luce delle ultime notizie è difficile che questo accada, a meno che, in vista delle prossime amministrative di giugno, per cercare ulteriore consenso, l’attuale segretario della maggioranza non spinga perché almeno una delle novità per le pensioni del momento successivo venga introdotta nell’iter economico. Mossa che per il suo schieramento politico potrebbe rivelarsi vincente. Ma nel frattempo, resterebbero comunque ancora aperte le questioni relative a novità per le pensioni per stesso trattamento pensionistico per maschi e femmine e novità per le pensioni di uscita a 64 anni con coinvolgimento di una platea più ampia.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il