Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 riflessi da Renzi intercettazioni padre-figlio

Le ultime notizie sulla nuova intercettazione telefonica tra l’ex premier e suo padre e possibili conseguenze per novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità intercettazione telefonica Renzi padre figlio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:30): Si continua senza soste a confrontarsi e scontrarsi su questa intercettazione mentre sulle novità per le pensioni il silenzio è assordante. Si tratta di due questioni per nulla legate, ma emblematiche su cosa si stanno concentrando le ultime e ultimissime notizie: molti ragionamenti teorici e pochi atti concreti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Quale peso dare all'intercettazione tra i due Renzi e alle ripercussioni sulle novità per le pensioni. Succede perché in questa fase di debolezza dell'intero sistema, ogni episodio è in grado di mettere in discussione la stabilità dell'esecutivo e soprattutto, come nelle ultime e ultimissime notizie, allontana la discussione dai problemi reali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): L'intercettazione telefonica tra Matteo Renzi e suo padre è sotto esame e anche sulle novità per le pensioni avrà ripercussioni. Non dirette e immediate, intendiamoci, ma nel più ampio contesto della stabilità politica. Ogni occasione, compresa questa riferita con particolari dalle ultime e ultimissime notizie, può essere la "scusa giusta" ovvero il pretesto decisivo per tornare al voto. E la vicenda dell'ultima intercettazione potrebbe rivelarsi favorevole allo stesso Renzi.

Non si placano discussioni e ultime notizie sulla vicenda Consip che ha coinvolto e, come riportano le ultime notizie, continua a coinvolgere il padre del’ex premier Matteo Renzi, Tiziano, una vicenda sui cui più volte lo stesso ex premier si è espresso auspicando la massima trasparenza in riferimento alla gestione dell’indagine e ai motivi del coinvolgimento di suo padre.

Nuova intercettazione telefonica tra Matteo Renzi e suo padre e ultime notizie

E' stato il Fatto Quotidiano ad aver dilugato le ultime notizie su una intercettazione di una telefonata tra l'ex premier Matteo Renzi e suo padre, Tiziano Renzi, intercorsa circa due mesi fa. Intercettazione del quale, fondamentalmente, l'ex premier sembra andare piuttosto fiero, confermando, ancora una volta come ribadito tempo fa, la sua serietà sulla vicenda, nonostante il nome del padre. Da quanto riportato, nel corso della telefonata le ultime notizie confermerebbero che la richiesta da parte dell’ex premier al padre di dire tutta la verità ai giudici senza alcuna bugia, un ennesimo invito da parte del figlio al padre a dire tutta la verità senza alcuna menzogna nel corso del nuovo interrogatorio dello stesso padre, che si sarebbe tenuto il giorno successivo, nell'ambito della vicenda Consip.

Lo stesso Matteo Renzi avrebbe invitato il padre a raccontare tutto su nomi e luoghi, evitando, però, di coinvolgere la madre, presente ad un ricevimento con alcuni imprenditori, per evitarle un eventuale interrogatorio. Alla domanda dell'ex premier al padre sulla partecipazione ad una cena con il principale indagato della vicenda Consip, il padre avrebbe negato, rimanendo, però, piuttosto vago su un altro incontro possibile in un bar. Ma proprio il figlio a quel punto dice al padre di non credergli e che lo stesso farebbe un magistrato, perchè sembrerebbe piuttosto inverosimile non ricordarsi di un incontro in un bar. La telefonata prosegue, dunque, tra botte e risposte da cui emergerebbe solo la volontà da parte dell'ex premier si sapere dal padre solo e soltanto e la verità e che riferisca la stessa assoluta verità ai giudici.

Il commento dell’ex premier ed eventuali ripercussioni sull’andamento delle vicende politiche

All’indomani della pubblicazione dell’intercettazione telefonica appena riportate, l’ex premier Renzi ha commentato su Facebook ribadendo, stando a quanto riportano le ultime notizie, come le sue parole siano state ennesima dimostrazione di quanto pulito sia stato il suo comportamento. Pur considerando l'intercettazione sempre illegittima, l'ex premier, oggi di nuovo segretario eletto della maggioranza, ne ha parlato come un regalo per lui, capace di dimostrare l'inesistenza di particolari rapporti che lo avrebbero potuto coinvolgere in prima persona in maniera piuttosto ambigua, pur avendo confessato di essere stato molto duro nei confronti del padre.  

E questa sua posizione, trasparente, potrebbe rappresentare proprio per lui un elemento decisamente positivo in vista delle amministrative di giugno e di un possibile voto subito, considerando che potrebbe essere interpretata come una nuova capacità di gestione di ogni situazione in un momento in cui tutto ormai sembra difficile da gestire, dalla situazione politica a quella economica in generale, e per non correre il rischio di perdere consenso potrebbe, dunque, spingere per un voto subito, che in questo momento sarebbe per lui positivo, e che avrebbe grande impatto, come spesso già spiegato, sul rilancio di importanti questioni, come le profonde novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, da tempo particolarmente attese e che in occasione di un nuovo voto avrebbero il vantaggio di permettere di conquistare ulteriore consenso e quindi voti ed elettori.
 
Questa intercettazione, dunque, che forse alcuni avevano visto come tentativo di allontanare una volta per tutti i consensi dall’attuale maggioranza, secondo le ultime notizie, potrebbe giocare un ruolo totalmente diverso, diventando invece la forza dell’ex premier per spingere verso l’anticipo di un voto che in questo momento particolare potrebbe anche riportarlo alla vittoria, vista la trasparenza e la veridicità del suo comportamento dimostrato agli italiani. Ma andranno davvero così le cose?

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il