Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 100, quota 41 da Pozzi, Gentiloni, Poletti

Tra silenzi e promesse disattese, il quadro delle novità per le pensioni e dell'occupazione disegnato dalle ultime notizie pensioni è disarmante.

Pensioni ultime notizie su mini pensioni

Pensioni: nuove regole allo studio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:01): Se non si possono attuare alcune decisioni per le novità per le pensioni come pare da indiscrezioni su questioni di varia natura, pressioni, convenienze, volontà nelle ultime notizie e ultimissime, si dovrebbe dire e avere il coraggio di farlo in maniera trasparente da parte di tutti i protagonisti nessuno escluso.


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:45): Stando allora a quanto detto e non detto, sembra che nessuna voglia assumersi sulle novità per le pensioni responsabilità. Il premier sceglie la strada del silenzio mentre il responsabile delle pensioni smentisce se stesso con le ultime e ultimissime notizie e le forze sociali che non sanno più a chi appellarsi per dare una scossa a un comparto adesso stagnante.

Se sulle novità per le pensioni si assistente a un apparente periodo di stanca, sia in riferimento al primo che al secondo momento di discussione sulla fattibilità degli interventi, sul fronte occupazionale si registra un maggior attivismo. Allo studio ci sono infatti strumenti sostitutivi dei voucher aboliti, terreno di scontro tra forze sociali ed esecutivo, con immediate conseguenze per le novità per le pensioni.

Le ultime posizioni di Pier Massimo Pozzi e conseguenze per novità per le pensioni

Dura, durissima la posizione delle forze sociali su quanto sta accadendo sul versante dell'occupazione e su quanto non sta accadendo sulle novità per le pensioni. Come spiegato dal segretario generale della Confederazione generale italiana del lavoro del Piemonte, Pier Massimo Pozzi, la soluzione alternativa ai voucher potrebbe rivelarsi peggiorativa ovvero rendere gli occupati più deboli e meno tutelati. Da qui la richiesta di un incontro con lo stesso esecutivo per concordare un percorso comune. Naturalmente con l'auspicio che l'esito sia differente rispetto a quanto sta accadendo con le novità per le pensioni, le cui riunioni, nel contesto del cosiddetto momento successivo, sono state congelate.

Le recenti posizioni di Paolo Gentiloni e impatto su novità per le pensioni

La posizione del premier Paolo Gentiloni sulle novità per le pensioni è semplice quanto disarmante: il silenzio. Il capo dell'esecutivo ha infatti assunto un atteggiamento defilato rispetto a una delle questioni più delicate. E sorprende perché non c'è solo la vicenda degli atti finali da scrivere e pubblicare, per i quali le responsabilità sono evidentemente altrove. Ma anche quella dell'altrettanto importante momento successivo sulle novità per le pensioni, adesso interrotto e, stando a quanto emerge dalle ultime notizie pensioni, con prospettive nebulose. Il problema è che da Gentiloni non sta arrivando alcun orientamento o indicazioni. Sembra dunque che le sue attenzioni siano rivolte altrove e che sulle grandi questioni, come appunto quella della novità per le pensioni, stia lasciando scivolare tutto in attesa del voto di rinnovamento.

Le ultime affermazioni di Giuliano Poletti e impatto su novità per le pensioni

Le ultime affermazioni di Giuliano Poletti, responsabile delle pensioni in Italia, possono essere facilmente smentite. Aveva infatti promesso che gli atti conclusivi sulle novità per le pensioni, quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, sarebbero stati pronti entro questa settimana, o comunque a breve. In realtà, anche questa volta tutto è rimasto fermo. E non si capisce quando quando verrà tagliato il traguardo perché tutti gli annunci sono poi disattesi dai fatti. Sappiamo che i documenti sulle mini pensioni, rispettivamente con e senza oneri, stanno viaggiando su binari differenti con le prime ancora in alto mare e le seconde in fase di correzione (che sembrava terminata). A quanto pare il numero uno del dicastero dell'occupazione è adesso impegnato a trovare uno strumento alternativo ai voucher ormai definitivamente aboliti.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il