Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 omessi elementi triplici

Tre elementi importanti ma ancora non considerati importanti anche per ulteriori novità per le pensioni: quali sono e cosa prevedono

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità tre elementi dimenticati



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:08): Perché trascurare questi elementi fondamentali per rilanciare le novità per le pensioni non è affatto chiaro. Ma non c'è dubbio che in questo generale tutt'altro che rassicurante, sempre più chiaro dalle ultime e ultimissime notizie, l'urgenza di riacquistare la fiducia dei cittadini è sotto agli occhi di tutti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:30): Sono tre elementi molto significativi che hanno un doppio connubio con le novità per le pensioni potendole spingere ad essere attuate, ma anche loro stessi, grazie ad essi a migliore nelle ultime notizie e ultimissime che sono sempre in peggioramento.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01) Sono tre elementi che si dimenticano o forse si preferisce tacere che per le novità per le pensioni per tutti le condizioni e fanno in modo che siano più difficili da attuare e nello stesse tempo non vengono considerate le stesse per migliorare questi tre elementi che ne potrebbero beneficiare come nelle ultime notizie e ultimissime risulta ormai chiaro.

Si continua a parlare di necessità di novità per le pensioni, ma sono solo ancora parole che ritardano a trasformarsi in fatti reali e ne sono dimostrazione sia il ritardo nella presentazione degli atti finali relativi alle ultime novità per le pensioni approvate di mini pensione con e senza oneri e di quota 10 sia il continuo nuovo ritardo di avvio del momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni. E continua a non essere posta attenzione a tre particolari elementi che potrebbero essere sostenuti dalle novità per le pensioni e, a loro volta, potrebbero sostenere l’attuazione concreta delle stesse novità per le pensioni importanti. I tre elementi da considerare sarebbero:

  1. situazione economica degenerata;
  2. situazione civica profondamente negativa;
  3. necessità urgente di modifiche per rilancio di economia e nuova fiducia da parte dei cittadini.

Primo elemento e importanza delle novità per le pensioni

La situazione economica italiana, a livello generale, mostra ultime notizie ancora decisamente negative: continua ad aumentare il deficit dello Stato, il progresso della crescita è letteralmente bloccato, vicino allo zero, la situazione occupazione, soprattutto in riferimento ai giovani, completamente in stallo. Servirebbe una svolta che, però, tarda ad arrivare e che, forse, in questo particolare momento anche di incertezza politico, lo stesso mondo politico fatica a definire. Eppure, razionalmente e abbastanza lucidamente, sappiamo ormai bene come una prima via di uscita dalla situazione economica allarmante che il nostro Paese sta vivendo possa essere rappresentata dalle novità per le pensioni profonde, come:

  1. novità per le pensioni di totale modifiche delle attuali norme;
  2. novità per le pensioni di quota 100;
  3. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza penalità.
  4. Si tratta di quelle misure che, secondo la stessa Corte dei Contri, contribuirebbero a diminuire il deficit dello Stato, contribuendo al tempo stesso ad una nuova crescita del progresso, attraverso rilancio di occupazione, produttività e consumi.

Secondo elemento e urgenza di novità per le pensioni

Gli stessi obiettivi sarebbero importanti per definire un nuovo scenario civico: secondo le ultime notizie, oggi sarebbero paradossalmente più occupati gli over 50 rispetto a persone di età compresa tra i 19 e i 35 anni, coloro che invece dovrebbero e potrebbero rappresentare una vera e propria risorsa. E proprio in virtù di questi dati, sono sempre meno i giovani fiduciosi nel futuro, che continuano a vivere a casa con i propri genitori, anche fino a 40 anni, perché ben lontani dal raggiungimento di una propria autonomia che, di conseguenza, blocca anche il progetto di realizzazione personale. E meno sono le disponibilità economiche per i più giovani, meno si fanno figli. E crescono anche i timori per l’impossibilità di crearsi un futuro pensionistico certo. E della mancanza di autonomia dei figli risentono anche i genitori che devono continuare a mantenerli fino a tarda età.

L’insieme di queste situazioni, mancanza di stipendio per i giovani, troppe spese per i genitori, e pensioni magari esigue degli stessi genitori, bloccano anche i consumi. E alla luce di quanto sopra spiegato, è chiaro come anche questi elementi dovrebbero rappresentare una spinta per la concreta introduzione delle importanti novità per le pensioni, che permetterebbero ai cittadini di tornare ad avere fiducia nel futuro e nella stessa classe politica attuale. Novità per le pensioni di quota 100 e quota 41 per tutti, infatti, come spesso spiegato, attraverso le uscite anzitempo dei lavoratori più anziani permetterebbero l’impiego di nuovi giovani, con conseguenti nuove spinta sia a produttività sia a consumi, innescando un nuovo ciclo economico positivo.

Terzo elemento e urgenza modifiche di novità per le pensioni per rilancio economico

E’ chiaro, dunque, quanto siano necessarie modifiche per rilancio sia del primo che del secondo elemento. La situazione prospettata, come confermano del resto anche le ultime notizie, è di totale stallo e si continua a non far nulla di concreto per l’attuazione delle profonde novità per le pensioni, nonostante la convenienza e tutti i vantaggi appena descritti che esse porterebbero, ma non solo. Tutto sembra, infatti, arenato anche per quanto riguarda altri temi come:
riforma penale della giustizia, di cui si parla da anni quasi ma ancora al palo e che servirebbe per snellire tempi e procedimenti;
lotta contro corruzione ed evasione fiscale, che potrebbero permettere il recupero di decine di miliardi di euro decisamente cruciali per poter andare avanti con misure profonde avendo budget a disposizione;
novità per la burocrazia, i cui tempi continuano ad essere tanto, troppo lunghi, e che continua ad aumentare, invece che snellirsi come tante volte annunciato, come del resto confermano le ultime notizie da parte degli stessi dipendenti del settore pubblico.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il