Windows Xp sui subnotebook e mini-computer portatili: dovrà caricarsi in una memory card

Microsoft ha deciso si rendere disponibile Windows XP per i dispositivi portatili con memoria flash.



Microsoft ha deciso si rendere disponibile Windows XP per i dispositivi portatili con memoria flash.

Microsoft ha deciso di puntare su Windows XP proprio perché Vista non sarebbe in grado di adattarsi adeguatamente: i sub-notebook di solito hanno non più di 4 GB di spazio di archiviazione.

Secondo gli esperti del settore, l'obiettivo è quello di fornire una piattaforma di riferimento al progetto One Laptop Per Child (OLPC) e un'alternativa non open source per i dispositivi portatili come l'Asus Eee PC.

I produttori hardware, infatti, stanno preferendo le soluzioni Linux a quelle proprietarie non solo per una questione di costi, ma anche per le basse richieste energetiche e hardware.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il