Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 le urgenze decise da consenso

Misure rilanciate per la ricerca del consenso in vista di elezioni subito e ruolo di importanti novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità urgenze decise consenso



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:33): Diventa sempre più chiaro come la volontà delle forze in campo sia di ottenere consenso, anche facile, lasciando le novità per le pensioni, decisamente più complicate solo sullo sfondo. Considerando le elezioni subito, anche la maggioranza sta percorrendo questa strada nelle ultime notizie e ultimissime utili così da accrescere l'entusiasmo attorno a sé.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Sono tante e non legate dalla logica le questioni aperte per raggranellare consenso e le novità per le pensioni difficilmente rientreranno tra queste. Alla luce delle possibili elezioni subito, la maggioranza sta individuando quei punti forti nelle ultime notizie e ultimissime utili per presentarsi alle prossime urne con più possibilità di successo.

Dopo l'approvazione a Montecitorio ben due anni fa, la nuova norma sullo ius soli, per il riconoscimento della cittadinanza italiana ai nati nel nostro Paese da genitori stranieri regolarmente residenti in Italia, torna ad essere finalmente calendarizzata a Palazzo Madama. dovrebbe approdarvi la prossima settimana e si tratta di una decisione che in un momento di profonde discussioni sul sistema per elezioni subito, quando sembrano profilarsi nuove urne, da molto di misura strategica volta alla conquista del consenso e che lascia aperto l'interrogativo del se davvero di riuscirà a chiudere questa partita come dovrebbe, cioè approvando la nuova norma o se ancora una volta dopo l'input del nuovo arrivo a Palazzo Madama tutto tornerà nuovamente a bloccarsi.

Stando alle ultime notizie, potrebbe essere una grande occasione così come potrebbe rivelarsi una ennesima delusione. Tuttavia, si tratta quanto meno di un primo passo per la ripresa di uno di quei provvedimenti decisamente importanti ma rimasti bloccati. Tanti altri, infatti, se ne affiancano e che potrebbero essere ripresi nell'ottica di una strategia del consenso da una parte, ma per dare finalmente risposte concrete ai cittadini, dall'altra. Sembra, dunque, che tutto si decida in base al consenso e l’inaspettato ritorno in Aula della norma sulla ius soli rappresenta un caso decisamente eclatante. La cosa che però lascia senza parole è che nulla mai si dice in riferimento a quelle importanti novità per le pensioni che effettivamente permetterebbero di riconquistare fiducia e consensi.

Le questioni importanti per il consenso e ancora aperte

Sono, infatti, diverse le questioni che potrebbero essere ripresa alla ricerca di un maggiore consenso in vista di prossime elezioni, procedimenti avviati ma al momento in stallo, come confermano le ultime e ultimissime notizie. E tra questi temi ricordiamo quelli di:

  1. nuovo Codice antimafia;
  2. nuova norma contro il consumo del suolo;
  3. nuova norma sull'agricoltura biologica;
  4. revisione del processo penale;
  5. biotestamento;
  6. reato di tortura;
  7. legalizzazione della cannabis;
  8. liberalizzazioni;
  9. numerose novità per le pensioni bloccate, da quelle in itinere di mini pensione con e senza oneri e quota 41 alle ulteriori novità per le pensioni del momento successivo, ancora da avviare;
  10. revisioni delle alte pensioni degli esponenti delle diverse forze e dei rappresentanti dei dipendenti.

E sono provvedimenti che se non dovessero essere effettivamente ripresi ora, secondo le ultime notizie, potrebbero essere rimandati alla prossima legislatura.

Rilancio di novità per le pensioni fondamentale per nuovo consenso

Tra le principali urgenze che si potrebbero riprendere per conquistare un nuovo consenso spiccano senza ombra di dubbio le novità per le pensioni. Sono diverse infatti le novità per le pensioni al momento bloccate, come detto, sia in itinere, e cioè novità per le pensioni di mini pensione con e senza oneri e quota 41, già approvate, che avrebbero dovuto già essere in vigore dallo scorso mese di maggio ma per cui sono ancora attesi tutti gli atti finali ufficiali, a ulteriori novità per le pensioni del momento successivo. Senza considerare il blocco di:
revisione delle pensioni più elevate degli esponenti e dei rappresentanti dei dipendenti;
novità per le pensioni per lasciare anzitempo la propria occupazione con comunicazioni ufficiali attese dall'Ente di gestione delle pensioni;
crescita delle pensioni inferiori, novità per le pensioni attuale perché rilanciata in vista di elezioni subito.
Tante, dunque, le novità per le pensioni che se riprese permetterebbero di riconquistare consensi e quindi nuovi elettori ma che continuano ad essere letteralmente bloccate.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire