Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Alfano, Dell'Orto, Orlandi

Le ultime posizioni di Orlandi, Alfano, Dell'Orto su nuove misure per il consenso e impatto su ulteriori novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni angelino alfano



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:47): Ancora affermazioni per concludere velocemente le partite rimaste aperte, ma nulla sulle novità per le pensioni e anche alcune perplessità su scelte nelle ultime notizie e ultimissime, sicuramente poco importanti per i cittadini, ma anche di difficile comprensione per le motivazioni che le hanno spinte a fare

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01):
Si torna continuamente ad affermazioni e decisioni fatte per avere il consenso a tutti i costi e non a guardare le reali necessità, ma più difficili da attuare concretamente come le novità per le pensioni e molto altro che appare così facile, purtroppo, ed evidente trovare nelle ultime notizie e ultimissime sempre costellate dai soliti elementi

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): La ricerca del consenso indirizza le decisioni della maggioranza, ma non fatti su punti centrali, ma sempre solo nelle con una logica del consenso immediato, di facile ottenimento che spesso va contro gli interessi reali della stragrande maggioranza dei cittadini come potrebbero esere le novità per le pensioni. Gli ultimi casi narrati nelle ultime notizie e ultimissime sono l'ennesima prova di un processo iniziato da tempo e che certamente continuerà sempre di più.

Dalla sostituzione della responsabile attuale delle Entrate, al ritorno in Aula della norma sullo ius soli, alle novità in casa Rai: ci si muove verso la ricerca del consenso in vista di elezioni subito e le ultime notizie si concentrano su provvedimenti degli ultimi giorni che stanno facendo particolarmente discutere e allo stesso tempo coinvolgono autorevoli personalità, a partire dalla direttrice delle Entrate.

Le recenti posizioni della Orlando e rilancio di ulteriori novità per le pensioni

La prima mossa riportata dalle ultime notizie e volta alla ricerca del consenso è la scelta di sostituire Rossella Orlandi come responsabile della riscossione delle Entrate, con possibilità di in suo trasferimento al Dicastero dell'Economia. Si tratta di una decisione che per quanto possa suonare come promozione per la stessa Orlandi, in realtà sembra incomprensibile a molti, considerando che con il suo impegno è riuscita nell’intento di recuperare miliardari di euro dalla lotta all’evasione fiscale. Ma si sa, parlare di evasione fiscale in vista di elezioni è sempre un argomento delicato. Grazie a quanto fatto dalla Orlandi, nel 2016, si è raggiunto il record di recupero denaro dall’evasione, con oltre 19 miliardi di somme incassate dallo Stato e, inoltre, si è distinta per essersi opposta alla norma del 3% che avrebbe permesso al Cavaliere di chiedere l’annullamento della condanna per frode fiscale e all’annullamento di tutte le accuse fiscali contestate prima delle nuove norme sui termini di prescrizione.

Visti i risultati positivi raggiunti dalla stessa Orlandi, ci si chiede come mai pensare ad una sua sostituzione e come mai non aver pensato di investire alcuni dei soldi da lei risparmiati per l’attuazione di importanti novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri. Si tratta di interrogativi la cui unica risposta è riconducibile alla volontà politica e proprio per mancanza della stessa si attendono ancora quelle importanti novità per le pensioni che continuano ad essere rimandate.

Le ultime affermazioni di Alfano e impatto su novità per le pensioni

Ed è la stessa volontà politica che ha portato, come riportano le ultime notizie, il ministro Alfano a rimettere in discussione la norma sullo ius soli per il riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli nati in Italia da genitori stranieri, residenti nel nostro Paese in maniera regolare. Dopo un lungo periodo di stop, la norma è stata nuovamente calendarizzata per la prossima settimana e con la divisione tra i centristi di Alfano e gli altri e l’attuale maggioranza, sembrano esserci i numeri per l'approvazione del provvedimento anche a Palazzo Madama.

E per la nuova forza di Alfano sarebbe una grande occasione per allontanarsi da Schieramento del Cavaliere e Carroccio e farsi promotrice di un importante cambiamento da tempo tanto atteso nel nostro Paese. D’altro canto, alcuni provvedimenti ugualmente tanto attesi, come le importanti novità per le pensioni, continuano ad essere lasciati ai mergini.

Le ultime posizioni di Dell’Orto e conseguenze per novità per le pensioni

Altra mossa per il consenso in vista di elezioni subito è rappresentata dai grandi cambiamenti che si stanno avendo in casa Rai, con avvicendamenti di personaggi e possibili nuovi arrivi in Viale Mazzini al posto di diversi nomi illustri, amati da pubblico e capaci di grandi share, ma in forte contrasto con il mondo istituzionale. Tra coloro che hanno detto addio a casa Rai il direttore generale Antonio Campo Dell’Orto, il cui successore non è ancora stato deciso. In ogni caso, chi sarà alla guida della Rai nei prossimi mesi si troverà a dover gestire l'annosa questione dei contratti degli artisti, la decisione in tempi brevi dei nuovi palinsesti, ma soprattutto si troverà nel bel mezzo del periodo che porterà alle elezioni, il che potrebbe rappresentare un grosso impegno e una grande responsabilità.

Il caso Rai è un’ulteriore dimostrazione di come tutto ruoti intorno alla effettiva volontà politica che se, da una parte, vuole rivedere organizzazioni e assetti, dall’altra, continua a rimandare e mettere da parte misure prioritarie rispetto ad altre, come le importanti novità per le pensioni di quota 100 e di quota 41 per tutti senza alcune penalità.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il