Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 appare inedito nome per rilancio pensioni

Il ritorno sulla scena di un inedito nome che potrebbe rivelarsi inaspettatamente fondamentale per novità per le pensioni e non solo

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità ritorno nome inedito rilancio pensioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:01): E', comunque, un nome rilevante per differenti motivi, è un tecnico che ha l'ammirazione di tutti e massima nella Comunità. E' fuori dai giochi di sistema interni e conosce bene quelli esteri e avrebbe il coraggio e l'obiettività di attuare le novità per le pensioni consapevole di un loro possibile ruolo per la ripresa anche perchè nelle ultime notizie e ultimissime ha sempre chiesto come obiettivi quelli di mutamenti profondi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): Vedremo allora se ci sarà convergenza su questo nome inedito che porterebbe a novità per le pensioni interessanti. Ma nulla va dato per scontato poiché il periodo è quello congetture e delle idee nelle ultime notizie e ultimissime e non quello delle certezze e di conseguenza occorre aspettare che si diradano tante nubi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01): Un nome davvero interessante fatto da uno dei leader delle varie forze ma che potrebbe avere la convergenza potrebbe essere interessante per le novità per le pensioni anche se una sua presenza nelle ultime notizie e ultimissime non è così scontata.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:12): Un nome inedito ritorna e potrebbe essere fondamentale per le novità per le pensioni per motivi numerosi e potrebbe cercare di dare una svolta a questa stase che prue nelle ultime notizie e ultimissime sembra accentuarsi.

Mentre da una parte le ultime notizie interessano la figura del Cavaliere e di un suo forte ritorno sulla scena, nell’attesa della sentenza di Strasburgo che ne deciderà di nuovo la candidabilità, o meno, ancora incerto sull’eventuale alleanza verso cui orientarsi in vista di elezioni subito, dall’altra, le ultime e ultimissime notizie si concentrano su un altro nome inedito, da sempre, potremmo dire, proprio tra i rivali del Cavaliere: stiamo parlando del fondatore dell’Ulivo, del Professore, che in queste settimane è in giro per il Paese per la presentazione del suo ultimo libro ‘Il Piano inclinato’, che sembra stia tornando in punta di piedi tra i protagonisti della prossima storia del nostro Paese.

Grandi personalità, vecchie personalità dell’Ulivo pronte a tornare per un rilancio della sinistra, per far capire all’attuale maggioranza cosa significa impegnare per il reale benessere del Paese, e che potrebbero raggiungere, secondo le ultime notizie, un buon 10% dei consensi, un valore che dimostra chiaramente il desiderio degli italiani di tornare ad essere rappresentati da valide personalità e il fallimento delle nuove forze istituzionali.

Il ritorno del fondatore dell’Ulivo e scenario possibile

Lo stesso fondatore dell’Ulivo, stando a quanto riportano le ultime notizie, avrebbe chiaramente detto di essere pronto a staccarsi del tutto dall’attuale maggioranza, soprattutto nel caso in cui il segretario fosse ancora interessato ad una possibile rinnovata alleanza con lo Schieramento del Cavaliere, da sempre incompatibile con il Professore, e si tratta di una posizione che spaventa, anche l’ex premier, e non poco. La figura del Professore e un suo possibile ritorno spaventano perché:

  1. si tratta di una figura tranquilla e morigerata che cercherebbe compromessi e soluzioni condivise senza andare avanti da solo per la sua strada;
  2. potrebbe diventare la figura leader degli scissionisti, riuscendo effettivamente a ricompattare la sinistra e riunendo anche nomi illustri;
  3. dato il suo ruolo comunitario, potrebbe essere ben sostenuto, considerando la credibilità di cui gode.

Situazione attuale e prospettive

Stando a quanto riportano le ultime notizie, il ritorno dell’inedito nome del Professore, insieme ad altri autorevoli e ben noti nomi della sinistra, rappresenta per molti la possibilità di un ritorno ai valori originali della sinistra e che con il tempo sembrano essersi persi. Non è, infatti, da dimenticare il fatto che spesso l’ex premier, oggi segretario della maggioranza, nell’ultimo periodo è stato ‘accusato’ di virare più verso destra anzicchè rispettare valori e linee guida della sinistra, soprattutto in riferimento al suo operato per quanto riguarda gli istituti.

Ebbene, il Professore potrebbe tornare per rilanciare gli ideali e i progetti che da sempre distinguono la sinistra dalla destra, per recuperare il valore della persona e la sua centralità. Del resto, già da un po’ di tempo, il Professore parla senza freni e in maniera molto esplicita delle vicende italiane e proprio questa sua tranquillità fa temere un cosiddetto effetto trascinamento che preoccupa il segretario della maggioranza, anche e soprattutto per la credibilità di cui gode tra l’opinione pubblica di centrosinistra. Un reale distacco rischierebbe di aprire un vero e proprio cambiamento dell’intero centrosinistra.

Idee del Fondatore dell’Ulivo e posizioni di rilancio di novità per le pensioni

Provare a far rinascere l’Italia, rilanciare l’economia e il suo sviluppo interno per riportarla agli antichi fasti: questo l’obiettivo del Fondatore dell’Ulivo nel caso in cui dovesse davvero tornare protagonista della scena istituzionale. Le sue idee sono tutte concentrate sulla necessità di rispondere ai bisogni e alle richieste della gente e sarebbe la figura ideale per un concreto rilancio delle importanti novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza alcun onere, proprio grazie alla credibilità di cui gode in ambito comunitario e che potrebbe valergli l’appoggio della stessa Comunità per l’attuazione di diversi provvedimenti ancora in sospeso.

Sappiamo, infatti, che da tempo, se non da sempre, la Comunità è contraria all’introduzione di novità per le pensioni di revisione dell’attuale sistema, ma è la stessa Comunità che invita il nostro Paese ad attuare misure per dare una concreta spinta all’occupazione, obiettivo che, come sappiamo, potrebbe essere raggiunto proprio attraverso un rilancio di quelle novità per le pensioni profonde come quota 100 o quota 41 per tutti senza penalità contro cui si è sempre detta la comunità. In questo contesto, proprio al figura del Professore potrebbe fare la differenza.
Dalle ultime notizie rese note, tra i punti fondamentali rilanciati dal Fondatore dell’Ulivo, spiccherebbero, dunque:

  1. novità per le pensioni;
  2. nuovi investimenti in scuola e istruzione;
  3. misure per l’occupazione;
  4. semplificazione del sistema di detrazioni fiscali;
  5. revisione della spesa pubblica;
  6. ritorno di una imposta di successione.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire