Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Calabresi, Franco, Annunziata

Le recenti posizioni di Annunziata, Calabresi, Franco su sistema per elezioni subito, prospettive e rilancio di novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni lucia annunziata



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:03): Secondo molti sono inutili elezioni subito poiché per le novità per le pensioni sarebbero nulle o quasi. Senza la garanzia della costituzione di una maggioranza sicura e in grado di procedere in autonomia, possibilità non garantita nelle ultime notizie e ultimissime, si aggiungerebbero solo altre complicazioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:15): Continuano le valutazioni sull'opportunità di elezioni subito e sui benefici per le novità per le pensioni. Secondo gli analisti non c'è una conclusione comune nelle ultime notizie e ultimissime, anche perché manca la soddisfazione di un requisito fondamentale ovvero quello della creazione di una maggioranza sicura e solida, non garantita da alcun metodo sotto esame.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45):  Una serie di analisi sul sistema di elezioni subito, se ci saranno elezioni subito e la fragilità preoccupante per il prossimo futuro per le novità per le pensioni e qualsiasi altra iniziativa dimostrata nelle ultime notizie e ultimissime da tutte le forze e potenziali alleanze

Salta l’accordo sul sistema di voto subito e si accentuano le divisioni tra chi vuole andare ad elezioni subito, vedendo in esse la possibilità di rilanciare le importanti iniziative lasciate in sospeso, come le profonde novità per le pensioni, per esempio, di quota 100 e di quota 41 per tutti senza oneri, e la possibilità di dare al Paese una nuova stabilità, e chi, invece, ritiene che andare ad elezioni subito potrebbe essere un grave errore, perché non è certo l’esito di una maggioranza certa e di una piena governabilità, il che significherebbe che tutto potrebbe essere inutile e ogni provvedimenti al momento bloccato continuerebbe ad esserlo.

Divisioni anche tra le diverse forze, sia ai loro interni tra riorganizzazioni e grandi ricompattamenti, sia in riferimento ad eventuali alleanze, e sulle priorità da portare avanti. E proprio in riferimento alle priorità, stando alle ultime notizie, le novità per le pensioni potrebbero non rientrare tra i principali punti che le diverse forze si preparano a rilanciare, come revisione delle detrazioni fiscali, revisione delle imposte, nuova spinta agli investimenti pubblici.

Le ultime affermazioni della Annunziata e impatto su novità per le pensioni

Le parole di Lucia Annunziata sono decisamente chiare: l’accordo tra i quattro ‘grandi’ sul sistema per elezioni subito si è arenato al primo ostacolo, segno di un accordo decisamente debole e della mancanza di una seria organizzazione che dimostra come il nostro Paese sia ormai in una situazione di vero e proprio sbando. E la conclusione recente delle discussioni sul sistema per elezioni subito, secondo l’Annunziata, non fanno che rappresentare l’ennesimo fallimento che condizionerà inevitabilmente l’attuale legislatura e i prossimi equilibri tra le diverse forze.

In questo contesto, ci sarebbe anche da sottolineare che  per l’attuale maggioranza e il suo segretario questo fallimento rappresenterebbe già il secondo clamoroso fallimento, dopo la consultazione popolare dello scorso dicembre, il che potrebbe spalancare le porte al potere agli scissionisti per un centrosinistra del tutto rinnovato. Il quadro attuale, per l’Annunziata, non rappresenta lo scenario migliore per sciogliere i nodi irrisolti, come deficit statale elevato, crisi, iniziative urgenti proprio per il rilancio dell’economia del nostro Paese, come le stesse novità per le pensioni.

Le ultime affermazioni di Calabresi e conseguenze per novità per le pensioni

Secondo Mario Calabresi, il fallimento del sistema di elezioni subito arenatosi era facilmente preannunciabile, considerando che un sistema pensato per la convenienza di quattro leader non potrebbe certo garantire un futuro positivo e stabile. E la dimostrazione della sua caduta di fronte al primo ostacolo ne è la dimostrazione. Per andare ad elezioni subito non basta un sistema per elezioni fatto giusto per dire che sia stato fatto, frutto fondamentalmente di giochi di poteri instabili.

E forse, per Calabresi, sarebbe meglio non smaniare per elezioni subito che rischierebbero di creare nel Paese una situazione peggiore di quella che già sta vivendo, tra crisi, instabilità e provvedimenti importanti proprio perché volti al rilancio dell’economia del Paese ancora bloccati. Tra esse le novità per le pensioni, tanto auspicate e richieste da tempo, tanto vantaggiose e convenienti. Per Calabresi, il fallimento del sistema per elezioni subito dovrebbe indurre ad una importante riflessione, portando finalmente le forze a capire che al centro non deve esserci il potere ma cittadini e loro diritto di scegliere da chi essere rappresentati.

Le recenti affermazioni di Franco e ripercussioni per novità per le pensioni

Anche per Massimo Franco la prospettiva di elezioni subito non sarebbe la migliore. Secondo le ultime notizie, per Franco sarebbe da irresponsabili pensare di reagire al recente esito delle discussioni sul sistema per elezioni subito con una ennesima forzatura per arrivare presto a nuove urne, anche perché oggi la posizione del Capo dello Stato, già scettico nei confronti di elezioni subito, sarebbe ancor più dura. Tuttavia, Franco ha chiaramente spiegato che alcune forze, come Schieramento del Cavaliere e centristi, sono decise ad andare avanti, mentre altre, pentastellati e Carroccio in prima fila, continuano a chiedere di andare al voto subito. Allora perché far saltare l’accordo sul sistema per elezioni subito? Poche le risposte chiare al momento. Una la certezza: manca organizzazione, volontà e capacità di andare oltre il potere e i giochi istituzionali per concentrarsi su cittadini e benessere del Paese. E manca la forza del nostro stesso mondo istituzionale di andare avanti.  

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il